sabato 14 gennaio 2012

Treccia con fichi e nocciole

Questa ricetta di Sara Papa l'ho trovata su una rivista e mi ha subito stuzzicato. Ieri ho deciso di provarla, ma ho dimezzato le dosi e, invece di fare una treccia, ho solo attorcigliato due parti. Il profumo durante la cottura mi ha riempito la casa e non vedevo l'ora di assaggiarla. Veramente molto buona, soffice e profumata! Sara Papa mi ha "regalato" una ricetta splendida! Provatela anche voi!

Ingredienti:

500 g di farina 0
12,5 g di lievito di birra in cubetto
300g di latte tiepido
60 g di olio extravergine d'oliva
20 g di miele d'arancio
175 g di fichi secchi
100 g di nocciole tostate e spellate
10 g di sale
1,75 dl di vino passito


Preparazione:

Tagliare a metà i fichi e lasciarli ammorbidire in una tazza con il vino per 4-5 ore. Poi scolarli e asciugarli con un foglio di carta da cucina. Setacciare la farina sulla spianatoia miscelandola al sale. Fare la fontana e al centro versare il latte in cui avrete sciolto il miele e il lievito, 35 g di olio e lavorare l'impasto molto bene fino ad ottenere una consistenza omogenea ma morbida. Mettere in una ciotola unta di olio e far lievitare coperta da un telo in luogo tiepido per un paio d'ore (io ho messo la ciotola nel forno spento precedentemente scaldato a 40°).
Schiacciare e sminuzzare le nocciole (io ho usato un batticarne) e metterle sulla spianatoia con i fichi, unire l'impasto e lavorare con delicatezza per incorporare la frutta all'impasto. Ora la ricetta prevedeva di ricavare 3 filoni e intrecciarli a treccia, ma io ne ho usati solo 2 e li ho attorcigliati. Mettere la treccia su una teglia coperta da carta forno e fare nuovamente lievitare in luogo tiepido circa un paio d'ore. Spolverizzare con un pochino di farina e cuocere in forno caldo a 180° per 45 minuti. Far raffreddare o su una gratella o sollevato su un lato per far uscire l'umidità.
Se non avete il miele d'arancio, potete usare il miele d'acacia e aggiungere la buccia grattugiata di un'arancia non trattata.

9 commenti:

Evelin ha detto...

Io adoro Sara Papa e i suoi pani dalle mille forme e dai mille gusti... non si era capito? Brava Dany mi fai venir voglia di farla subito!!!

Anonimo ha detto...

Ciao Daniela,domanda..invece dei fichi secchi potrei mettere qualcos'altro oppure farla senza i fichi..mi incuriosisce questa ricetta e la vorrei provare,sei stata molto brava..baci simonaannamanno

Anonimo ha detto...

Complimenti Daniela....sicuramente buna...Pina(feli86).

Daniela ha detto...

Grazie! La treccia è già terminata, era veramente buona. Simona potresti provare a sostituire i fichi con le gocce di cioccolato, cosa ne dici?

Belinda ha detto...

Mamma mia che meraviglia!!!

Anonimo ha detto...

Ciao Daniela, grazie per avermi risposto...che dico..Ok!! Buone le gocce di cioccolato,baci simonaannamanno

Sabina Sirianni ha detto...

Con questa treccia mi hai davvero stuzzicato l' appetito, oltre ad esserti uscita benissimo, penso anche che l' abbinamento fichi e nocciole sia azzeccatissimo. Una ricetta sicuramente da provare!

giovanna bianco ha detto...

Squisita, mi piace tanto l'abbinamento, mi sa di Natale. Buonissima. Un abbraccio.

Anonimo ha detto...

Sembra molto buona la proverò subito e vi farò sapere , grazie.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...