martedì 28 settembre 2021

Cous cous con pollo alla paprika e carote al cumino

L'ingrediente di questa settimana che ci propone Light and Tasty è il cous cous.
Il cous cous è il piatto più popolare in Marocco e Nord Africa, ma diffuso in tanti Paesi del mondo (Spagna, Brasile, Libano, Palestina....), compresa l'Italia (Sicilia e Sardegna).
Alcuni ritengono che sia originario della Cina, altri dell'Africa dell'est, anche sembra che sia "nato" nell'Africa del nord, dove, duranti degli scavi, sono stati trovati utensili di cucina utili alla preparazione del cous cous.
Tradizionalmente il cous cous viene preparato con semola di grano duro, ma è possibile trovarlo anche di mais, di farro, di riso... e la preparazione richiede tempo e pentole adatte.
Noi ormai lo troviamo, nella grande distribuzione, precotto e basta reidratarlo per avere una base per condimenti diversi che vanno dal pesce alle verdure.
La mia proposta arriva direttamente dall'Oltremanica, ma una volta atterrata in Italia si è trasformata, per qualche cambiamento in corso d'opera 😀
Una sera mi arriva, da mio figlio e mia nuora, una foto di un piatto di ispirazione libanese che mi ha incuriosito subito, tanto è vero che mi sono fatta inviare la ricetta.
Molto interessante, un mix di ingredienti che mi piace, ma..... e sì iniziano i problemi!
Innanzitutto la base è il bulgur che io non ho in casa e quindi lo sostituisco con il cous cous.
La carne è agnello, che io non mangio e quindi non ho in casa, ma niente paura punto sul pollo, quello in casa c'è.
Altro problema sono le spezie, io non ho lo/la shawarma e nello stesso tempo non mangio aglio 😁 bene, la ricetta di ispirazione libanese ha fatto i bagagli e ha preso il primo volo per andarsene dalla mia cucina, lasciando il posto al cous cous con pollo alla paprika e carote al cumino.
Volete scoprire come portare in tavola il mio cous cous?

Cous cous con pollo alla paprika e carote al cumino



lunedì 27 settembre 2021

NAKHOT curry di ceci per il Club del 27

Dopo la pausa estiva, torna anche Il Club del 27 con una selezione di piatti uno meglio dell'altro.

Questo mese omaggeremo un grande popolo e, in modo particolare, le donne e la cucina: le donne afghane e la cucina afghana.

Il libro preso in esame è Parwana di Durkhanai Ayubi,  la figlia più giovane di una famiglia di profughi che nel 2009, dopo varie peripezie, ha aperto un ristorante ad Adelaide (Australia), specializzato nelle ricette casalinghe di Farida, la mamma dell'autrice, citata espressamente sul frontespizio del libro.

Parwana (che vuol dire farfalla) è proprio il nome del ristorante dove si preparano le loro ricette di famiglia, piatti quotidiani e altri celebrativi, ma tutti intrisi della cultura dell'Afghanistan, delle loro tradizioni e dell'ospitalità di questo popolo.

La scelta è stata difficile, ogni piatto aveva in sè qualcosa di accattivante, interessante e mi sentivo attratta anche dal significato di ogni portata.

Visto che gli eventi personali di questo mese mi hanno lasciato poco tempo da dedicare ai fornelli e il mio frigorifero non è ancora rifornito come si deve, la mia scelta è caduta su un piatto semplice di ceci molto speziati, un curry di ceci, Nakhot.

Il profumo che si sprigiona durante la cottura è qualcosa di esaltante e il sapore è irresistibile.

Accompagnate il nakhot, curry di ceci, con del riso basmati o pane naan, anche se io l'ho mangiato a cucchiaiate.

Nakhot curry di ceci

Cucina afghana

giovedì 23 settembre 2021

Crostata mini con le more

Vi è mai capitato di sistemare il congelatore e trovare un pacchettino che vi eravate scordate?
Questa mattina avevo deciso di scongelare del ragù per la cena e nello spostare dei contenitori mi è venuto tra le mani un "reperto": un pacchetto di frolla.
Tiro fuori subito il prezioso "reperto" e decido di scongelarlo per farci dei biscotti per la merenda che, strada facendo, si sono tramutati in crostate mini. 
Visto che la frolla era davvero poca, di crostate mini ne sono venute solo due e qualche biscottino. 
Ma cosa metto dentro? Mi viene in mente che ho delle more in frigorifero e nella dispensa ho della deliziosa Fiordifrutta more di rovo !
Le more utilizzate per questa Fiordifrutta sono raccolte in terreni scelti da Rigoni di Asiago, crescono spontanee ai margini dei boschi, lungo i sentieri e sono un frutto molto dissetante e il gusto è delicato, acidulo e aromatico.
Una merenda da re e regina 😃
Ho scattato le foto ustionandomi le dita, e sì.... perchè gli stampi appena tolti dal forno bruciano 😃, eccome se bruciano, ma sono arrivata in tempo per fare merenda con voi!
Peccato che il mio panetto di frolla fosse così piccolo.

Crostata mini con le more

#Fiordifruttamoredirovo #adv

lunedì 20 settembre 2021

Risotto con uva e nocciole

Siamo arrivati all'inizio dell'autunno. Ci lasciamo alle spalle un'estate calda, a volte rovente, specie in alcune regioni.

Al nord ci sono state delle alluvioni, al sud incendi, insomma ci ricorderemo questa estate 2021!

Light and Tasty accoglie l'autunno con un cesto di uva.

L'uva è ricca di flavonoidi, antiossidanti naturali utili per il nostro sistema cardiovascolare, ma anche per la pelle, inoltre troviamo anche minerali utili alle nostre ossa.

Se vi piace l'uva, sul blog troverete tante ricette in cui l'ho utilizzata come ingrediente e se cliccate →qua← troverete qualcosa che fa per voi!

Oggi l'ho utilizzata come ingrediente di un risotto insieme alle nocciole, quindi molto autunnale!

Un risotto con uva e nocciole, cremoso, gustoso e con la nota croccante delle nocciole.

Se non amate le nocciole potete sostituirle con le noci, se avete anche dell'uva rosata fate metà e metà ne guadagnerà anche il colore.

Risotto con uva e nocciole

lunedì 13 settembre 2021

Cestini con prugne e mousse di ricotta al limone

Carica di emozioni, sorrisi e anche qualche lacrimuccia, torno ad occuparmi del mio piccolo blog.

Chi mi segue e mi conosce bene, sa che parlo molto poco di quello che mi succede, non sono una gran chiacchierona, ma sono stata talmente assente che devo pur dirvi il motivo.

Dopo un anno e mezzo di rinvii, causa pandemia, finalmente si è potuto sposare mio figlio con la sua ragazza e si sono sposati in Puglia, e sì dall'Oltremanica sono scesi a coronare la loro unione nella verde e bellissima Puglia. Una grande emozione sia per loro che per noi genitori 😊

Ma ora sono qua e nei prossimi giorni cercherò di recuperare i vostri post che ho perso! Promesso!!!

Le scuole sono iniziate, piano piano si riprende la routine quotidiana (speriamo davvero che sia così) e ci si pone il problema della merenda sia per i ragazzi che per noi adulti.

Si sa che con il caldo si preferiscono le cose fresche come i gelati o i frullati, ma appena rinfresca un pò ci viene la voglia del forno acceso.
Light and Tasty di questa settimana vorrebbe suggerirvi qualche idea di merende, leggere, ma nello stesso tempo gustose.
La merenda serve per non arrivare all'ora di cena affamati e quindi evitare l'abbuffata appena ci si siede a tavola.
Certo è che la merenda deve essere giusta ed equilibrata ed integrarsi con gli altri pasti della giornata.
Una volta eliminati tutti gli snack, i sacchetti di patatine e merendine confezionate, la merenda dovrebbe essere giusto uno spuntino a base di frutta, pane integrale, latte e latticini.

Io ho cercato di riunire questi alimenti in piccolissimi cestini con prugne e mousse di ricotta al limone.
Una micro merenda, ma che contiene: frutta, le prugne, la farina di farro, niente zuccheri raffinati, latticini come lo yogurt e la ricotta. 
Per dare la nota dolce ho aggiunto poca Fiordifrutta prugne, senza zuccheri aggiunti solo succo di mela, preparata con le prugne raccolte durante l'estate nella mia Regione, l'Emilia Romagna, dal gusto dolce e lievemente acidulo. 
Prepariamo assieme questa merenda e vedrete che sarà apprezzata sia dai bambini che dai più grandi.

Cestini con prugne e mousse di ricotta al limone

#Fiordifruttaprugne #adv

lunedì 6 settembre 2021

Melanzane al forno con limone, mozzarella e prezzemolo

Siamo tornate! Vi siamo mancate? 😀 Voi tanto e dopo il riposo estivo, siamo belle cariche e riprendiamo con entusiasmo i nostri appuntamenti del lunedì con Light and Tasty!

L'ingrediente di oggi sono le melanzane.

Le melanzane sono ricche di minerali, specie di potassio e magnesio, per questo sono utili nell'alimentazione estiva, quando con la sudorazione si perdono molti minerali.

Oltre che di minerali sono ricche di acqua, quindi utili in caso di ritenzione idrica, sono poco caloriche e ricche di fibre quindi utili nelle diete ipocaloriche e sono ricche di antiossidanti.

In casa mia piacciono molto e sul blog troverete diverse ricette con le melanzane.

Per la ricetta di oggi ho attinto ancora una volta da uno dei libri presi in esame con Il Club del 27 e precisamente "The roasting tin" di Rukmini Iyer, questo libro è eccezionale, una ricetta meglio dell'altra.

La mia scelta è caduta sulle melanzane al forno con limone, mozzarella e prezzemolo e vi confesserò che è stato uno dei piatti estivi più gettonati a casa mia.

Le melanzane vengono prima cotte in forno e poi marinate con un condimento ricco di limone e peperoncino, parte della marinatura va a insaporire anche la mozzarella che, messa a fine cottura, mantiene consistenza e sapore.

La mozzarella di bufala, richiesta nella ricetta, è ricca di vitamine e calcio, ma un pò più grassa di quella di mucca, ma ne useremo circa 50 g a testa. Possiamo farlo!

Melanzane al forno con limone, mozzarella e prezzemolo

mercoledì 1 settembre 2021

Galette con frutti di bosco

Buongiorno! Che bello tornare e ritrovarvi 😊

Siete rientrate tutte dalle vostre vacanze? Piano piano riprendo in mano il blog, sistemo qualche ricetta preparata nelle scorse settimane, lunedì riprenderà anche Light and Tasty e poi via, dirette, senza interruzioni fino a Natale!

Iniziamo il mese di settembre con il bosco che cambia fiori e frutti, profumi e colori  e che ho cercato di racchiudere dentro ad una galette, servita come dessert alla fine di un pranzo domenicale.

Sul blog troverete anche una versione di galette, pubblicata un paio di anni fa, con le ciliegie.

La galette è un dolce molto semplice, simile alla brisé, preparata con farina, di solito integrale, poco zucchero e acqua fredda. Dai bordi croccanti e ricca di frutta fresca di stagione, è una "crostata" più veloce, senza uova e meno regolare nella forma.

Io ho utilizzato l'olio al posto del burro, le farine di farro e mandorle per renderla più rustica e per abbinarla meglio ai frutti di bosco.

I frutti di bosco li ho scelti proprio per rimanere nel tema del bosco settembrino e ho aggiunto anche qualche pinolo per una nota croccante alla farcia.

Ho ricoperto la base della galette con un velo di Fiordifrutta frutti di bosco, mirtilli neri e rossi, more, lamponi, ribes rosso, rosa canina e fragole, un  mix delizioso e ricco di proprietà benefiche, un concentrato di bontà, genuinità e di sapori che vanno dall'aspro al dolce.

Galette con frutti di bosco

#Fiordifruttafruttidibosco #adv

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...