martedì 27 ottobre 2020

Butternut squash fries per il Club del 27

Buongiorno! Torna, dopo una lunga pausa estiva, il Club del 27 e torna con un ingrediente di stagione: la zucca!

Ovale, allungata, tonda, con la buccia arancione o verde, grinzosa o liscia, la troviamo sui mercati e sui banchi dei supermercati e colora le giornate autunnali.

Da me si usa cucinare la zucca bertina o berretta (nome che deriva dalla sua forma, sembra un berretto), dalla polpa arancione e soda e buccia spessa, grigio-verde e rugosa, ottima per i tortelli di zucca o per il pane, ma a me piace anche solo lessata e condita con un filo di olio buono.

Oggi, tra le innumerevoli ricette proposte, ho scelto questi bastoncini di zucca butternut cotti in forno con tante erbe aromatiche e parmigiano di Vittoria.

Un contorno molto gustoso che io, di mia iniziativa, ho accompagnato con una salsina di yogurt e paprika.

Da leccarsi i baffi 😋

Devo ancora capire perchè si chiami butternut squash fries, cioè zucca schiacciata fritta, quando sono bastoncini al forno 😃 ma fa lo stesso, vi assicuro che, nome a parte, è squisita!

Come sempre vi consiglio di leggere tutte le ricette proposte, la zucca è di stagione e troverete tanti spunti per portarla in tavola in maniera appetitosa.

La ricetta che vi riporto è pari pari all'originale, ma tra parentesi metterò le mie piccole modifiche.

Butternut squash fries

Zucca al forno

lunedì 26 ottobre 2020

Fettine di tacchino al cocco con riso jasmin al lime

Questa settimana Light and Tasty ci suggerisce come portare in tavola l'insolita fettina.

Cosa vuol dire? Quando siamo di corsa, cosa facciamo? Prendiamo la fettina di carne, che sia pollo o tacchino o maiale o vitello, e la mettiamo in padella, un giro di qua, un giro di là e via nel piatto. Tristissima.....Da depressione!!!!!

Sarà che io mangio pochissima carne, ma la fettina così triste mi fa passare anche l'idea di averla nel piatto! 

E così, oggi, abbiamo pensato di darvi dei piccolissimi spunti per rendere un pò più appetitosa la fettina di carne.

La mia proposta è molto semplice, una fettina di tacchino, che di solito è insipida, aromatizzata con una marinatura al cocco e senape, accompagnata con del riso jasmin (o jasmine, ho letto entrambe le diciture).

Il riso jasmin, tradizionale del nord della Tahilandia, è naturalmente profumato, particolarmente indicato per accompagnare carne o pesce e io l'ho aromatizzato con il lime.

Con questa marinatura, la fettina di tacchino, una volta cotta, è morbida e gustosa, per nulla insipida e "stopacciosa".

Io ho usato ciò che avevo in casa, proprio come farebbe chiunque di voi che, tornando a casa dal lavoro, deve organizzare la cena velocemente. 

Se non amate il riso potete servirla con un'insalata di verdure di stagione con frutta secca e semi.

Fettine di tacchino al cocco con riso jasmin al lime

lunedì 19 ottobre 2020

Muffin con yogurt e mirtilli rossi

Amo lo yogurt al naturale, sia nei dolci che nel salato per questo in casa mia non manca mai e sul blog (clicca →qua←) trovate tante idee su come utilizzarlo in cucina.
Quando Light and Tasty ha deciso di dedicare questa giornata allo yogurt non potevo non fare i salti di gioia!
Lo yogurt è un alimento dalle origini molto antiche, sembra fosse già conosciuto ai tempi dei Greci e dei Romani, contiene proteine, carboidrati e grassi, una buona percentuale di calcio e di  vitamine, specie quelle del gruppo B. 
Lo yogurt è un alimento molto saziante adatto nelle diete ipocaloriche e, anche coloro che soffrono di intolleranza al lattosio, possono consumarlo perchè il lattosio, con la fermentazione, si scinde in due zuccheri: il glucosio e il galattosio, facilmente assimilabili dall'organismo.
Per questa giornata dedicata allo yogurt ho pensato a dei piccoli muffin, piccoli dolcetti per iniziare con slancio la giornata.
I muffin sono un classico della pasticceria americana, ma ormai sono diffusi ovunque e la particolarità di questo dolce è che bisogna prima mescolare fra loro gli ingredienti secchi e poi quelli liquidi, quindi unirli senza amalgamare troppo.
Quindi veloci, semplici e alla portata di tutti, inoltre lo yogurt renderà questi muffin morbidi e poco calorici.
Muffin con yogurt e mirtilli rossi

giovedì 15 ottobre 2020

Crostata fichi e noci

Ho preparato questa crostata fichi e noci, dal sapore autunnale, anche per smaltire delle noci che avevo in casa prima di acquistare quelle nuove. 
Questa crostata però l'ho cotta in bianco e ho aggiunto la confettura in seguito. 
Avevo già provato questa tecnica in occasione della preparazione di questa crostata morbida, per questa con i fichi freschi e questa con la frutta secca e il miele e il sapore della frutta, ingrediente della confettura, si sente molto di più. 
Ho preparato la crostata fichi e noci in versione monoporzione, cioè 5 da 10 cm di diametro e una da 14 cm, ma niente vi impedisce di farne una sola. 
Arrivo all'ora giusta per la colazione, preferite il latte, il tè o il caffè? 
Buona giornata!
Crostata fichi e noci

lunedì 12 ottobre 2020

Orzotto con la zucca rosmarino e mandorle

L'ingrediente di Light and Tasty di oggi è l'orzo. 
L'orzo è un cereale ideale per chi soffre di disturbi digestivi ed è in grado di abbassare i livelli di colesterolo, ma è anche ricco di fibre e minerali.
Una particolarità: il decotto di orzo è utile per alleviare il mal di gola.
La mia proposta di oggi è un orzotto con la zucca, di stagione, rosmarino, per profumare, e mandorle per la nota croccante.
Perchè orzotto? Proprio per il metodo di cottura che è uguale a quello del risotto, cioè si aggiunge brodo, poco per volta, fino a cottura.
Il brodo vegetale io l'ho sempre pronto sia in frigorifero che in congelatore, lo conservo in contenitori con chiusura ermetica e per il risotto o una minestra veloce, anche all'ultimo minuto, non ho problemi!
Il risultato finale è un orzotto cremoso, profumato, merito del rosmarino e con un bel colore autunnale!
Orzotto con la zucca rosmarino e mandorle 


lunedì 5 ottobre 2020

Confettura di mele uvetta e pinoli

Una mela al giorno toglie il medico di torno!

Light and Tasty di oggi dedicata l'uscita a questo frutto autunnale: la mela.

La mela è un vero patrimonio di sostanze antiossidanti e protettive contro i tumori ed è consigliato comprarle biologiche per poterne consumare anche la buccia in quanto i suoi micronutrienti si concentrano proprio nella buccia

La mela è indicata in caso di colite, diete ipocaloriche, nel diabete ed essendo ricca di acqua anche nella ritenzione idrica.

In cucina vari sono gli utilizzi delle mele, è possibile aggiungerle alle insalate o realizzare risotti, ma anche unirli alla carne e naturalmente in pasticceria, chi non conosce la torta di mele? Una vera delizia per il palato, per me un comfort food invernale!

Per questa giornata ho pensato di realizzare una confettura di mele alla quale ho aggiunto uvetta e pinoli e ho così ottenuto un delizioso gusto strudel!

Questa confettura di mele uvetta e pinoli potete utilizzarla quindi per uno strudel veloce, basta spalmarla sulla sfoglia e via in forno, ma è ottima a colazione su di una fetta di pane tostato e a merenda  da offrire ai bambini.

Potete preparare la confettura di mele uvetta e pinoli per preparare in anticipo i vostri regali di Natale! Basta decorare il vasetto con un nastrino colorato ed ecco pronto un regalino homemade sicuramente gradito.

Confettura di mele uvetta e pinoli

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...