lunedì 30 gennaio 2012

Torta salata con speck e marmellata

Per la partecipazione al Contest di Rigoni di Asiago "Una torta salata, ma non troppo", ho deciso di abbinare la Fiordifrutta ai fichi alla mia torta salata con lo speck, che preparo spesso, e devo dire che il risultato mi ha piacevolmente sorpreso: il dolce della marmellata si sposa perfettamente con il sapore più marcato dello speck e del taleggio.

Ingredienti:

150 g di farina
1 pizzico di sale
2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
acqua tiepida q.b. (circa 1/2 bicchiere)
Fiordifrutta ai fichi Rigoni di Asiago q.b.
1 hg di speck a fettine sottili
200 g di taleggio
2 patate



Preparazione:

Versare la farina sulla spianatoia e miscelarvi il sale, fare la fontana e nel centro versare l'olio, quindi iniziare ad impastare con tanta acqua tiepida quanta ne occorre pe avere un impasto elastico. Coprire con un tovagliolo e far riposare circa un'ora. Intanto sbucciare e lavare le patate (se sono grosse ne basta anche una sola), tagliarle a fettine sottili e sbollentarle per 3 minuti in acqua salata, quindi scolarle. Stendere la pasta con il mattarello in una sfoglia sottile e rivestire degli stampini monoporzione unti di olio. Spalmare la Fiordifrutta sul fondo, quindi mettere lo speck, qualche pezzetto di taleggio e ricoprire con le fettine di patate lessate. Cuocere in forno caldo a 200° per circa 15 minuti, devono dorarsi. Come guarnizione, far seccare in forno una fetta di speck adagiata su un foglio di carta forno e poi sbriciolarla sulla superficie della tortina. Servire calda.

#adv

1 commento:

Flò ha detto...

L'abbinamento dolce e salto è sempre particolare...sicuramente da provare almeno una volta.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...