martedì 27 aprile 2021

Torta salata francese con pomodori, senape e dragoncello per il Club del 27

Nuovo appuntamento con Il Club del 27 che in questo mese ci ha coinvolti nella cottura in teglia e abbiamo arrostito di tutto!

Le ricette, nelle quali ci siamo cimentati, sono tratte da "The roasting tin" di Rukmini Iyer, il libro perfetto per le persone impegnate che però vogliono preparare cene casalinghe semplici, ma soddisfacenti.

Ingredienti semplici, pochi minuti di preparazione, metti tutto in teglia e lascia che il forno faccia il suo lavoro 😀

Tante erano le ricette riportate tra le quali potevamo scegliere: a base di carne, pesce, vegetariane ma anche qualche dolce, che non guasta mai.

Io mi sono buttata a capofitto su una torta salata piena di senape, di cui sono ghiotta (me la mangio a cucchiaiate, come fosse una crema di nocciole 😋) e tanti pomodori. L'unico cambiamento che ho fatto è stata l'erba aromatica, infatti non sono riuscita a trovare il dragoncello fresco per cui ho usato quello essiccato.

La torta salata francese con pomodori, senape e dragoncello è stata suggerita all'autrice dalla mamma della sua amica Sophie, una ragazza francese (forse per questo si chiama torta salata francese) da cui soggiornava nell'ambito di uno scambio culturale ed è stato amore a primo morso, tanto che ora, per Rukmini, è il sapore dell'estate e delle vacanze.

Questa torta salata francese con pomodori, senape e dragoncello, o meglio French tomato & mustard tart with tarragon, è piaciuta moltissimo anche a me, però la prossima volta anzichè utilizzare la pasta sfoglia già pronta come da ricetta, voglio fare io la pasta matta, che la preferisco.

Di seguito la ricetta originale della torta salata francese con pomodori senape e dragoncello, senza nessun cambiamento, è perfetta così!

French tomato & mustard tart with tarragon

lunedì 26 aprile 2021

Ceci alla menta

 Torna un nuovo appuntamento con Light and Tasty e le erbe aromatiche.

Il termine "erbe aromatiche" indica che queste erbe contengono sostanze di odore gradevole, aromi e sono ricche di oli essenziali con proprietà benefiche per il nostro organismo.

Le più diffuse e conosciute sono il basilico, indispensabile nel pesto o nel sugo di pomodoro, il prezzemolo che sta bene ovunque, l'origano, essenziale sulla pizza, il rosmarino che ben si sposa con la carne e le patate, la salvia, il timo, la maggiorana,  l'erba cipollina e la menta.

La menta è l'erba aromatica che ho utilizzato per dare sapore al contorno che ho deciso di presentare, mentre il prezzemolo, il timo e l'alloro mi sono serviti per aromatizzare l'acqua di cottura dei ceci.

Il contorno è una di quelle portate poco considerate, mentre invece ha grande importanza per accompagnare la carne o il pesce o una semplice frittata.

La menta è una pianta erbacea perenne e fortemente aromatica, è rinfrescante e aiuta la digestione, se strofinata sui denti aiuta a combattere l'alitosi.

La menta ha proprietà antisettiche e benefiche nel trattamento contro la tosse e le malattie respiratorie se assunta sotto forma di tisana o olio essenziale.

In cucina è ottima nei dolci, nelle bevande estive appunto per la sua freschezza, nelle insalate e nei legumi, ecco perchè l'ho messa nella mia insalata di ceci.

Ceci alla menta   


giovedì 22 aprile 2021

Crostatine senza glutine con le fragole

Buongiorno! Questa mattina facciamo colazione insieme con queste crostatine senza glutine con le fragole.
Facciamo colazione insieme e festeggiamo il mio ingresso nella Rubrica Al Km 0.
Ringrazio Carla, Sabrina e Simona per il gradito invito. Spero di esserne all'altezza!
L'argomento di oggi è "Ricette per tutti", quindi senza glutine, senza lattosio....
Io ho scelto il senza glutine, preparando delle piccole crostatine con la farina di riso e le fragole.
Le fragole mi piacciono tantissimo, ne mangio dei cestini, le utilizzo nei dolci, ma le metto anche nelle insalate.
Ma torniamo alle mie crostatine, appunto senza glutine, monoporzione, con Fiordifrutta alle fragole e fragoline, dal gusto dolce e pieno, e fragole fresche.
La frolla di queste crostatine è, come dicevo, preparata con farina di riso, quindi senza glutine, adatta a chi soffre di intolleranze, ma anche molto delicata e friabile. 
Ovviamente anche il lievito che viene adoperato per la preparazione della frolla, deve avere la spiga barrata, cioè deve essere senza glutine. 
Il discorso delle intolleranze e delle allergie (molto più gravi ed importanti rispetto alle intolleranze) è molto ampio e, non essendo un medico, non mi sbilancio e non mi permetto di dire cose che potrebbero essere contestate da chi ne sa più di me.
L'unico consiglio che mi permetto di dare è di stare molto attenti alle contaminazioni, per cui nel caso del "senza glutine" tutto ciò che si adopera deve essere pulito, cioè non "sporco" di altre farine e tutto deve essere rigorosamente senza glutine.
Ormai le crostate monoporzione sono diventate una piacevole abitudine in casa mia. Siamo solo io e mio marito, non ne avanziamo e possiamo toglierci la voglia di dolce senza andare avanti per giorni con torte che poi diventano secche o da surgelare.
Ma passiamo a vedere come preparare queste crostatine senza glutine con le fragole.

Fiordifrutta fragole e fragoline Rigoni di Asiago adv

lunedì 19 aprile 2021

Millefoglie con crema di ricotta e fragole

Oggi Light and Tasty ci posta in tavola un cesto di fragole.
Le fragole sono un falso frutto, infatti il frutto vero sono gli acheni, detti impropriamente semi che sono sparsi sopra al corpo rosso.
Le fragole contengono molti elementi nutritivi come flavonoidi antiossidanti, calcio, magnesio e vitamina C.
Sul blog potete trovare tante, ma proprio tante ricette con le fragole come protagoniste.
Io vi offro una millefoglie con crema di ricotta e fragole, senza zucchero, ma con Dolcedì.
Dolcedì è un dolcificante naturale estratto dalle mele ed, essendo liquido, è perfettamente solubile, inoltre ha un gusto neutro che non copre i sapori.
L'ho chiamata millefoglie, ma impropriamente. Non è infatti la classica millefoglie di pasta sfoglia, ma ho utilizzato dei biscottini lingua di gatto che potete fare in casa o acquistare.
La crema della millefoglie è preparata con ricotta, per me senza lattosio, e yogurt greco, anche questo senza lattosio.
Eccovi quindi la mia millefoglie con crema di ricotta e fragole, semplice e veloce, una finta millefoglie che toglie la voglia di un dolce leggero e  goloso.


lunedì 12 aprile 2021

Bicchieri con crema al limone e colomba tostata

Rieccoci al nostro consueto appuntamento con Light and Tasty  ed oggi ricicliamo la Pasqua!

Purtroppo capita che ci siano degli avanzi che stazionano in dispensa o in frigorifero, che siano i dolci come le uova di cioccolato o la colomba, ma anche formaggi o verdure o albumi ed ora dobbiamo studiare come liberarcene!

Io avevo una mini colomba alla quale, nè io nè mio marito, ci avvicinavamo per "farla fuori".

Ecco che ho pensato di dare un senso alla colomba trasformandola in un dolce al cucchiaio!

La crema al limone, ricorda il lemon curd, è senza lattosio e l'aggiunta di curcuma fa sì che abbia un bel colore primaverile, inoltre ho utilizzato del miele di tiglio per dolcificare.

Il miele di tiglio, profumato e aromatico, è dolce con retrogusto mentolato e dona freschezza alla crema.

Ma passiamo subito a vedere come realizzare questo riciclo della colomba pasquale.

Bicchieri con crema al limone e colomba tostata

 


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...