lunedì 14 gennaio 2019

Patate con salsa all'arancia

Questo lunedì, Light and Tasty ci porta in tavola gli agrumi.
In inverno gli agrumi la fanno da padroni sulle nostre tavole: limoni, arance, mandarini, clementine, pompelmi, ma anche bergamotto, cedro e mandarancio, colorano i nostri cesti della frutta.
Gli agrumi contengono acqua, minerali come calcio e potassio, vitamine di cui la più abbondante è la C, questo fa sì che siano un alimento sano e utile per il nostro organismo. 
Gli agrumi ci aiutano nella difesa contro i malanni di stagione, hanno un'azione diuretica e drenante e presi ad uno ad uno apportano altri benefici specifici al nostro organismo.
Io, fra tutti gli agrumi, ho scelto l'arancia che uso spesso come ingrediente in cucina e non solo come frutto. 
Se volete dare un'occhiata per scoprire le altre ricette, dolci o salate, con l'arancia cliccate qua.
L'arancia è un'ottima alleata per il peso, infatti contiene un'alta percentuale di acqua, ha poche calorie, è una buona fonte di antiossidanti, rende forte il sistema immunitario e più attivo il metabolismo.
Oggi vi propongo un contorno: le patate con salsa all'arancia.
Avevo il ritaglio di giornale che riportava la ricetta delle patate con salsa all'arancia da anni e non mi decidevo a provarle, avevo paura che non mi piacessero.
Ho ripreso per l'ennesima volta questo frammento di rivista e sono andata in cucina. Ma perchè ho aspettato tanto?
Le patate con salsa all'arancia sono buonissime e sono piaciute anche a mio marito, non sempre propenso alle novità.
Semplici e veloci, le mie patate con salsa all'arancia sono anche senza lattosio, leggere e digeribili, servitele con del filetto o degli straccetti di maiale sarà un successo 😊

lunedì 7 gennaio 2019

Vellutata di spinaci, fagioli cannellini e nocciole

L'Epifania tutte le feste si porta via, ma riporta Light and Tasty e mai come in questo periodo abbiamo bisogno di tanto tanto tanto light!
Questa settimana vi  proponiamo qualche idea per riciclare gli avanzi.
Voi ne avete? Io poco, ma qualcosa mi è rimasto e urgono spunti per smaltire le scorte.
Questa vellutata mi è stata utile per terminare dei fagioli cannellini avanzati da un sugo e delle nocciole che avevo acquistato per preparare dei biscotti.
La vellutata di spinaci, fagioli cannellini e nocciole è senza burro, senza olio, senza latticini, ma non per questo senza gusto, anzi! 
Le nocciole forniscono, oltre al sapore, anche i loro oli essenziali, così da non dover utilizzare grassi aggiunti e sostituiscono anche il formaggio.
I fagioli cannellini, oltre alle proteine e alle fibre, donano cremosità alla vellutata e gli spinaci regalano colore e sali minerali alla preparazione. Insomma un vero comford food!
La vellutata di spinaci, fagioli cannellini e nocciole può diventare un ottimo piatto per i bambini che in genere non amano le verdure.
Ma passiamo subito alla mia ricetta "riciclona", questi ingredienti sono giusti per due ciotole di vellutata di spinaci, fagioli cannellini e nocciole.


giovedì 3 gennaio 2019

Crema di yogurt con riso soffiato e melagrana

Buon Anno! Sono tornata!
Lasciato alle spalle il 2018, sono pronta ad affrontare il mio 2019. 
Come sarà? Non faccio previsioni, mi accontento di quello che mi verrà regalato giorno dopo giorno.
L'anno appena passato mi ha portato grandi ed importanti cambiamenti, un pò pesantini, ma mi sto piano piano abituando.
Mi sono presa un periodo di riposo sia dal blog che dai social, infatti per le Feste di Natale mi sono dedicata esclusivamente alla famiglia senza avere la macchina fotografica appoggiata sul mobile della cucina 😃
Non che non abbia cucinato, anzi! Ho cucinato di tutto e di più tra biscotti, torte, pisarei e anolini 😊
Un giorno ho preparato questa crema di yogurt con riso soffiato e melagrana, semplice e veloce, ma carina da offrire e l'ho reso natalizia spargendo qualche chicco di melagrana per renderla festosa.
Andiamo in cucina e vediamo come preparare la crema di yogurt con riso soffiato e melagrana, un dolce al cucchiaio che piacerà a grandi e bambini.

 

giovedì 27 dicembre 2018

Le mie black bottom brandy bites per il Club del 27

Ultimo appuntamento dell'anno con le ricette del mitico gruppo del Club del 27.
Salutiamo il 2018 e ci apprestiamo ad accogliere il 2019 con un buffet di piccoli bocconcini dolci e salati, tutti rigorosamente tradotti e provati nelle nostre cucine.
In questo lungo ed affascinante viaggio tra piatti etnici, vegani, appetizer abbiamo idealmente preparato un gustoso New Year Eve Party!
Dopo una lunga meditazione, in quanto le ricette meritavano tutte di essere preparate, mi sono concentrata su queste piccole tortine con cremina di mascarpone e brandy, spezie e gocce di cioccolato, le black bottom brandy bites appunto! Tanto, a me, tocca sempre il dolce 😊
Tra gli ingredienti veniva menzionata la pie crust surgelata in fogli senza specificare la ricetta, per cui io mi sono ispirata alla pie crust di Martha Stewart, ma nulla vieta di utilizzare una pasta già pronta in commercio per velocizzare la procedura o quella che utilizzate di solito voi.
Come al solito trascrivo la ricetta delle tortine con cioccolato e brandy restando fedele alla traduzione, mettendo eventuali mie note o modifiche fra parentesi.
Se dovete preparare il buffet per il vostro Capodanno, andate a sbirciare nelle nostre proposte, chissà che non troviate idee sfiziose 😉
Ma passiamo subito a vedere cosa occorre per le black bottom brandy bites, tortine con cioccolato e brandy che, vi avverto, creano dipendenza!

Tortine con cioccolato e brandy


domenica 23 dicembre 2018

Zuppetta di cioccolato con panettone

Uno dei dolci della tradizione natalizia è sicuramente il panettone che si contende il primato con il pandoro. 
Il panettone c'è chi lo ama profondamente e chi invece ne farebbe anche  a meno, sembra che l'ostacolo maggiore siano i canditi che non tutti gradiscono.
A parte la diatriba panettone o pandoro, si sa che qualche fetta rimane sul piatto e poi va in qualche modo riciclato. Appena la fetta inizia a seccare urge un finto tiramisù o  si ricorre a creme per ammorbidire l'incauto rimasuglio.
Ecco che questa zuppetta di cioccolato con panettone arriva in aiuto a chi non sa cosa fare con le fette avanzate ed essendo un dolce molto semplice, cercate di procurarvi ingredienti di qualità, come un'arancia biologica, del buon cioccolato fondente e vi assicuro che offrirete una zuppetta di cioccolato con panettone che è una vera delizia.

        

lunedì 17 dicembre 2018

Insalata dolce di arance e cannella

Siamo arrivati all'ultima portata: il dolce!
Non si può concludere un pranzo senza un dolce, nemmeno nel menù light di Light and Tasty!
Se ci avete seguito, avrete notato che, ognuna di noi, ha seguito un suo filone nel proporre le portate che costituiscono il personale menù light di Natale.
Io ho inserito la frutta in ogni portata.
La mia passione per la frutta mi ha spinto ad unire il dolce con il salato e ho portato in tavola un menù natalizio light, semplice e veloce nella preparazione per avere più tempo per stare con la famiglia e non sentirsi appesantiti al termine del pranzo.
Il mio non è un dolce classico, ma una insalata dolce, una macedonia con le arance e i datteri, aromatizzata con la cannella che fa tanto Natale, per concludere il mio pranzo in leggerezza.
Prima di vedere come si prepara l'insalata dolce di arance e cannella, riassumo le portate del mio menù light di Natale:

Dolce:       Insalata dolce di arance e cannella

 che vediamo ora come preparare.....


venerdì 14 dicembre 2018

Strudel di cachi

La mia passione per lo strudel mi porta a sperimentarne diversi tipi, anche inventando, utilizzando frutta di stagione e cercando di trovare un buon rapporto fra ingredienti e sapori, come ho fatto con questo strudel di cachi creato apposta per Fruit24.
Conoscete Fruit24?
Fruit24 è realizzato da APO-CONERPO, la più grande associazione italiana nel settore ortofrutta fresca e è co-finanziato dall'Unione Europea e dal Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali.
Questo progetto promuove il consumo di frutta e verdura sulle nostre tavole e sottolinea i benefici di una alimentazione vegetale grazie alla giusta combinazione dei prodotti, sulla base delle caratteristiche nutrizionali di frutta e ortaggi di stagione.
Ad ogni età preferire frutta e verdura di stagione significa fare una scelta di benessere ed aiutare il sistema immunitario a svolgere la sua normale funzione di difesa.
Frutta e verdura da consumare ad ogni ora del giorno.
Avendo a disposizione 2 cachi mela, dolci e sodi, ho cercato di abbinare gli ingredienti in modo tale che il mio strudel di cachi fosse naturalmente dolce e quindi senza zuccheri aggiunti nè nella pasta nè nella farcia.
Il risultato è davvero sorprendente, una vera esplosione di consistenze e sapori che ha catturato chi lo ha assaggiato.
Per mitigare la dolcezza dei cachi, ho spalmato la pasta strudel con degli agrumi e zenzero, che dona quel "piccantino" accattivante che rende interessante e non stucchevole lo strudel stesso.
Vediamo quindi come ho preparato lo strudel di cachi che io ho decorato con un nastrino rosso, per renderlo festoso e allegro in vista delle imminenti festività natalizie.
Per ulteriori notizie e particolari della mia ricetta vi rimando al sito di Fruit24

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...