venerdì 14 dicembre 2018

Strudel di cachi

La mia passione per lo strudel mi porta a sperimentarne diversi tipi, anche inventando, utilizzando frutta di stagione e cercando di trovare un buon rapporto fra ingredienti e sapori, come ho fatto con questo strudel di cachi creato apposta per Fruit24.
Conoscete Fruit24?
Fruit24 è realizzato da APO-CONERPO, la più grande associazione italiana nel settore ortofrutta fresca e è co-finanziato dall'Unione Europea e dal Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali.
Questo progetto promuove il consumo di frutta e verdura sulle nostre tavole e sottolinea i benefici di una alimentazione vegetale grazie alla giusta combinazione dei prodotti, sulla base delle caratteristiche nutrizionali di frutta e ortaggi di stagione.
Ad ogni età preferire frutta e verdura di stagione significa fare una scelta di benessere ed aiutare il sistema immunitario a svolgere la sua normale funzione di difesa.
Frutta e verdura da consumare ad ogni ora del giorno.
Avendo a disposizione 2 cachi mela, dolci e sodi, ho cercato di abbinare gli ingredienti in modo tale che il mio strudel di cachi fosse naturalmente dolce e quindi senza zuccheri aggiunti nè nella pasta nè nella farcia.
Il risultato è davvero sorprendente, una vera esplosione di consistenze e sapori che ha catturato chi lo ha assaggiato.
Per mitigare la dolcezza dei cachi, ho spalmato la pasta strudel con degli agrumi e zenzero, che dona quel "piccantino" accattivante che rende interessante e non stucchevole lo strudel stesso.
Vediamo quindi come ho preparato lo strudel di cachi che io ho decorato con un nastrino rosso, per renderlo festoso e allegro in vista delle imminenti festività natalizie.
Per ulteriori notizie e particolari della mia ricetta vi rimando al sito di Fruit24

lunedì 10 dicembre 2018

Insalata di lattughino con mela, melagrana e miele

Siamo giunti al contorno del nostro menù natalizio light!
Light and Tasty che in queste settimane ci...vi sta proponendo menù light, ma nello stesso tempo gustosi, oggi porta, sulla tavola di Natale, il contorno.
Io mi sono attenuta alla mia scelta di aggiungere la frutta ad ogni portata, unendo la mela annurca, che richiama la mela del cartoccio della scorsa settimana, alla mia insalata di lattughino fresco e tenero, l'ho colorata con qualche chicco di melagrana, per riprendere i colori e i sapori del primo piatto, e ho decorato con un filo di miele all'arancio.
Ho usato spesso il miele in questo menù natalizio light, perchè lascia al piatto il suo sapore e i suoi principi nutritivi.
Insomma un'insalata natalizia fresca e leggera, che ben accompagna il secondo di carne che ho proposto la scorsa settimana.
Non metto il quantitativo degli ingredienti, in fondo le proporzioni variano a seconda dei gusti e dell'appetito, calcolate che è un contorno.
Insalata di lattughino con mela, melagrana e miele.


lunedì 3 dicembre 2018

Petto di pollo al cartoccio con mele e mirtilli


Buongiorno! E buon pranzo! Ci state seguendo? Avete trovato spunti per il vostro menù natalizio?
Oggi vi presentiamo il secondo light del menù natalizio di Light and Tasty.
Io proseguo nel mio filone che prevede la frutta in ogni portata, questo perchè mi piace incentivare il consumo di frutta e verdura a qualsiasi ora del giorno.
La frutta nei piatti salati ha "il suo perchè", a me piace tanto il contrasto dolce-salato e vi basterà scoprire come ho preparato il mio secondo piatto per il menù natalizio light per capire quello che sto dicendo.
Ho preparato dei petti di pollo al cartoccio, voi direte "chissà che novità", provate però il pollo con la mela annurca e i mirtilli rossi secchi e poi sentirete che esplosione di sapori.
La mela annurca gode di molte proprietà nutritive e organolettiche: contrasta l'innalzamento del colesterolo, ha un elevato potere antiossidante, protegge l'apparato cardiovascolare, favorisce la diuresi e aiuta il normale funzionamento dell'intestino.
I mirtilli rossi sono ricchi di ferro, vitamina C e fibre, vengono utilizzati per prevenire e curare le infezioni delle vie urinarie e per combattere la couperose. 
Dopo aver visto le proprietà dei frutti utilizzati, passiamo a vedere come ho preparato il mio petto di pollo al cartoccio con mele e mirtilli.


martedì 27 novembre 2018

I miei fruit nut clusters per il Club del 27

Eccoci ad un nuovo appuntamento con il Club del 27.
Oggi vi stupiremo con tante idee per preparare le sorprese del Calendario dell'Avvento.
Tra un mese festeggeremo il Natale e cosa c'è di meglio del conto alla rovescia dato da quelle caselline che una volta aperte ci regalano dolcezze mignon?
I bambini ne vanno matti, ma anche gli adulti sono felici di poter scoprire cosa si nasconde dentro alle scatolette o nei sacchettini.
Alla casella n.12 ci sono i fruit nut clusters, dolcetti australiani preparati con i corn flakes, frutta secca e miele. Senza cottura, non propriamente light, ma d'un buono....
I fruit nut clusters, grappoli di frutta secca, possono essere offerti al pomeriggio, ma anche dopo cena, semplicissimi nell'esecuzione hanno solo bisogno di riposo per farli consolidare, per questo consiglio di prepararli il giorno prima.
Tra gli ingredienti troverete la pesca candita che è un pò difficile da trovare se non in negozi per pasticcerie ben forniti. Potete, eventualmente, sostituirla con la papaya candita che vi assicuro ci sta d'incanto.
Un consiglio: coinvolgete anche i bambini nella preparazione delle sorpresine del Calendario dell'Avvento, vi assicuro che si divertiranno.
Prima di vedere come  si preparano i miei fruit nut clusters, vi consiglio di non perdervi questo calendario dell'avvento, troverete 25 sorprese una meglio dell'altra. 



lunedì 26 novembre 2018

Riso Venere allo spumante con melagrana

Buongiorno! Siamo giunte al nostro secondo appuntamento di Light and Tasty con il menù natalizio light ed oggi portiamo in tavola un primo piatto.
Avete trovato interessanti i nostri antipasti della scorsa settimana? Sì? Bene, siamo molto contente e vi assicuro che anche oggi non rimarrete deluse.
Io proseguo nel mio filone frutta sia nel dolce che nel salato ed oggi utilizzerò la melagrana.
Mi piace molto decorare con i chicchi di melagrana e nel blog troverete diverse ricette, sempre natalizie, con questi piccoli chicchi rossi. Mi piace un pò meno ricavare il succo dalla melagrana: sembra sempre di essere sulla scena di un crimine 😄
La melagrana è un frutto molto antico, infatti troviamo raffigurazioni anche nelle tombe egizie, mentre nella simbologia ebraica rappresenta l'onestà e la correttezza.
Il suo nome deriva dalla somiglianza con la mela e dai grani che compongono il suo interno.
Il succo è ricco di antiossidanti e i grani di vitamine e proprio per le molteplici proprietà, la melagrana, rappresenta la fortuna e la prosperità.
Oggi ho deciso di portare in tavola il riso Venere, il riso nero, che ho colorato con i chicchi di melagrana e ho reso elegante con lo spumante. Un brindisi portafortuna!
Riso Venere allo spumante con melagrana.

lunedì 19 novembre 2018

Sformatino di ricotta con miele e noci

Oggi iniziamo la settimana immettendoci, piano piano, nel periodo natalizio.
Light and Tasty vuole darci/darvi dei consigli, degli spunti per un menù light che voi potrete, se vi fa piacere, copiare nelle prossime Feste.
Ognuna di noi seguirà un proprio filone per costruire un menù completo da portare in tavola il giorno di Natale.
In casa mia il pranzo di Natale si fa a casa dei miei genitori con piatti classici piacentini come i nostri anolini, ma per la nostra rubrica di Light and Tasty ho pensato ad un menù di Natale con portate semplici, di veloce esecuzione, in modo da poter trascorrere più tempo possibile con la famiglia, e con la frutta come ingrediente comune a tutti i piatti.
Ho già ripetuto molte volte che mi sono innamorata delle preparazioni, che siano dolci o salate, che prevedono la frutta tra gli ingredienti per questo l'ho scelta come ingrediente comune dei miei piatti. 
Oggi si inizia con l'antipasto del nostro pranzo di Natale light ed io ho pensato ad uno sformatino di ricotta con miele e noci, una comoda monoporzione e la frutta, in questa portata, è rappresentata dalle noci.
Le noci sono ricche di proprietà benefiche e nutritive per il nostro organismo, di sali minerali, di Omega 3, vitamina E e melatonina. Sono indicate per gli sportivi, aiutano il nostro cuore e abbassano il colesterolo.
Nelle prossime settimane porteremo in tavola un primo piatto, un secondo, un contorno ed un dolce, tutto light sì, ma tasty 😉
Sformatino di ricotta con miele e noci.

lunedì 12 novembre 2018

Insalata di spinaci con caprino, noci e miele

Buongiorno, eccoci ad un nuovo appuntamento con Light and Tasty che oggi vi porta in tavola tanti tanti spinaci.
A voi piacciono? A me sì tantissimo!
Gli spinaci possono essere mangiati crudi o cotti, ma sono anche ingredienti di molti primi piatti (vedi i tortelli di spinaci o le zuppe) e secondi.
Gli spinaci sono ipocalorici, hanno un elevato contenuto di fibra, contengono molto ferro ma che, per essere assorbito, ha bisogno di vitamina C, basta quindi aggiungere del succo di limone o di arancia.
Io ho deciso di proporre un contorno (per esempio ad una frittata o una omelettes), ma che può diventare anche un piatto unico da portare anche al lavoro.
Ecco che la mia insalata di spinaci l'ho arricchita con il caprino e le noci ed un filo di miele.
Un'insalata leggera, delicata, resa croccante dalle noci e dal sesamo.
Vediamo quindi come si prepara l'insalata di spinaci con caprino, noci e miele.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...