mercoledì 18 aprile 2018

Crostata morbida con miele, semi di papavero e ribes rosso

Qualche tempo fa avevo visto sul web la ricetta di una torta ai semi di papavero e mi ero segnata gli ingredienti.
Ieri stavo sistemando il mobiletto in cucina dove tengo i semi per controllare le scadenze (non si sa mai!) e mi sono imbattuta in un rimasuglio di semi di papavero. A quel punto mi è tornata alla mente la ricetta della torta che mi ero appuntata....sì ma dove? 
Non sempre mi salvo i link, spesso e volentieri trascrivo su pezzetti di carta, retro degli scontrini 😱 che poi conservo in libri di cucina, cartellette e quadernini.
Ecco che ho iniziato la caccia al tesoro per recuperare il mitico foglino, che ovviamente non era dove pensavo che fosse 😄
Anzichè una torta ne ho fatto una crostata morbida che ho farcito con il ribes rosso perchè mi sembrava si abbinasse bene con i semi di papavero.
Ecco che è nata così la mia crostata morbida con miele, semi di papavero e ribes rosso che dedico, in occasione del mio compleanno, a tutte le amiche e a tutti gli amici che hanno la pazienza di seguirmi con affetto! Grazie 💝

lunedì 16 aprile 2018

Macedonia con crema al miele

Oggi Light and Tasty propone ricette con il miele.
Non vi sto a dire quanto miele consumiamo mio marito ed io: a colazione, nei biscotti al posto dello zucchero, nella tisana, ma anche su qualche insalata. Se vi servono spunti qua trovate le ricette già presenti sul blog.
Una delle più note proprietà del miele è quella antibatterica, ma il miele apporta molti benefici sia a livello terapeutico (sistema immunitario, apparato digerente, allevia la tosse...) che nutrizionale (energizzante naturale, controllo della glicemia...).
A seconda del tipo di miele cambiano anche le proprietà terapeutiche, per esempio il miele di acacia agisce positivamente sull'apparato digerente, il miele di bosco è indicato negli stati influenzali, il miele di arancio ha proprietà cicatrizzanti, il miele di girasole è antinevralgico, il miele di erica è ad azione antireumatica e antianemica, il miele di tiglio calma i dolori mestruali, è diuretico e digestivo, mentre il miele millefiori ha un'azione disintossicante sul fegato.
Io ho scelto di proporvi una coppetta colma di una macedonia di frutta addolcita ed impreziosita da una semplicissima crema al miele.
Io l'ho servita a colazione, ma va benissimo anche a merenda o a fine pasto, ideale per i bambini al ritorno da scuola ed è possibile variare la frutta a seconda della stagione.
Passiamo quindi alla mia macedonia di frutta  con crema al miele 😋


lunedì 9 aprile 2018

Insalata di quinoa tricolore

Bentrovati! Personalmente mi sono presa una pausa, complice le vacanze pasquali e l'arrivo (finalmente! e speriamo che duri...) delle belle giornate di sole, mi sono dedicata alla casa (ho iniziato le tanto odiate pulizie 😨) e alle passeggiate nei prati con la mia Dorothy 😊
E oggi ritorna anche il nostro appuntamento con Light and Tasty, la simpatica rubrica del lunedì.
Oggi vi proponiamo una carrellata di ricette con la quinoa.
La quinoa non è un cereale, ma  una pianta erbacea della stessa famiglia degli spinaci e della barbabietola. 
Molto digeribile, proteica, con poche calorie, ricca di minerali, dal sapore delicato,  la quinoa si sposa bene con diverse preparazioni come zuppe, minestre o contorni.
Essendo priva di glutine è adatta ai celiaci e perfetta sia per gli adulti che per i bambini.
La mia proposta di oggi è uno svuotafrigo. E già...ho infatti utilizzato ciò che avevo in casa senza uscire a fare la spesa 😉 
A dir la verità la mia insalata di quinoa tricolore doveva essere un pò diversa, ma il tempo è stato tiranno e l'uscita imminente mi ha costretto ad adattarmi e ad utilizzare ciò che avevo a disposizione.
Ecco che nell'insalata di quinoa tricolore sono entrate delle ovette di quaglia sode (rimasuglio dell'antipasto di Pasqua), dei piselli già pronti, del peperone rosso dolcissimo e del mais che dovevo terminare.
Ragion per cui se anche voi volete cimentarvi nella preparazione dell'insalata di quinoa tricolore non perdetevi d'animo e aprite il frigorifero: troverete tante altre idee 😊


martedì 27 marzo 2018

Il mio brick toast per il Club del 27

Oggi è il 27 e torna il famoso gruppo del Club del 27!
Anche questo mese si traduce, ma cosa? 
"The perfect egg" di Tery Lyn Fisher & Jenny Park, un libro con 70 ricette diverse per pranzi, snack e dessert che vanno dal toast francese al raviolo con l'uovo all'interno, alle zuppe cremose.
L'uovo è uno degli alimenti più utilizzati nel mondo: poco costoso, ricco di proteine, versatile e facilmente utilizzabile. 
Ogni cultura ha il suo modo di consumare le uova: a colazione, a pranzo e a cena e, The Perfect Egg, è caratterizzato da una grande varietà di piatti, tanto che le sue oltre settanta ricette offrono un tocco fresco, unico e moderno sul più umile dei cibi.
E quale ingrediente più adatto a questa giornata che cade proprio nella settimana pasquale? Già prima del cristianesimo, l'uovo simboleggiava la rinascita della natura nel passaggio dall'inverno alla primavera, poi con la fede cristiana e la rielaborazione delle tradizioni pagane, l'uovo divenne il simbolo della rinascita dell'uomo.
La ricetta che ho scelto è molto semplice nell'esecuzione e perfetta per la colazione ( è stata la nostra colazione di una piovosa ed uggiosa domenica): il brick toast, ossia una fettona di pan carrè intrisa di una cremina a base di uova zucchero e latte condensato e ripassata in forno fino a renderla croccante fuori e morbida all'interno. 
Vi assicuro che non si riesce a smettere di mangiarlo 😋
Jenny, una delle autrici, scrive così: "Tutti dovrebbero provare questo dessert semplice e delizioso almeno una volta. Il toast è una fetta spessa di un grande pane quadrato che viene prima inciso con un tratteggio incrociato e poi ricoperto con una crema pasticcera dolce e quindi cotto fino a che è tostato e caramellato. Mi piace rosicchiare da soli i pezzi zuccherati di questo pane dolce e croccante o immergerlo nel caffè. Il mio ragazzo preferisce mangiarlo come una torta farcita con gelato, panna montata, salsa al cioccolato o caramello, fragole tagliate e con una ciliegia al maraschino....."
Una vera golosità il mio brick toast, che io ho scelto di abbinare alle fragole per rendere primaverile la nostra colazione.
In "Ti faccio n'uovo" troverete tutto l'elenco delle ricette delle amiche che partecipano a questa giornata, prendete spunto per portare in tavola questo prezioso alimento in modo diverso.


lunedì 26 marzo 2018

Mini cake di riso Venere

Buongiorno! Iniziamo la settimana con il nostro appuntamento con Light and Tasty che oggi ha come protagonista il riso Venere.
Ma lo sapete che il riso Venere è un prodotto tutto italiano? E' nato nel 1997 a Vercelli da un incrocio fra un riso della Pianura Padana e una varietà di riso nero asiatico.
Il nome “Venere” rimanda alla mitologia greca e, precisamente, alla dea romana dell’amore, della fertilità e della bellezza e questo perchè, in passato, il riso nero, chiamato anche riso proibito, era considerato un potente afrodisiaco.
La tipica colorazione ebano è dovuta alla presenza degli antociani dal potere antiossidante (contrastano l'invecchiamento cellulare e le malattie degenerative) ed antitumorale e, altrettanto caratteristico, è l’aroma di pane appena sfornato che lo contraddistingue. 
Il riso Venere è povero di grassi e proteine, ma ricco di vitamine, fibre e amido.
Io ho utilizzato il riso Venere per fare delle mini cake, molto friabili, dal caratteristico colore nero e con un cuore dolce di fragola.
Siccome io devo sempre complicarmi la vita, per preparare le mie mini cake non ho comprato la farina, bensì ho frullato il riso 😉
Vediamo quindi come ho preparato le mie mini cake di riso Venere.



domenica 25 marzo 2018

Fetta al latte con il tocco

Sono stata molto indecisa se pubblicare o meno questa torta che ho preparato ad ottobre, perchè non era assolutamente previsto. 
Le foto sono frettolose, scattate senza cura, solo per conservare un ricordo, senza vassoio ma sulla base del contenitore che serviva per trasportarla a casa di mio figlio....poi ho deciso che mi faceva piacere avere anche questa torta tra i miei ricordi scritti. Ed eccola qua!
Mio figlio ha discusso la tesi del Dottorato di Ricerca ad ottobre (il 27) e domani ci sarà la proclamazione ufficiale che chiuderà un altro percorso di studi durato 4 anni e lui sarà ufficialmente PhD.
Sembra ieri che, appena laureato (laurea magistrale) in Biotecnologie, ha sostenuto un concorso per entrare all'Ifom (Istituto FIRC di Oncologia Molecolare) a Milano, è "uscito" di casa, si è trasferito e ha iniziato la sua nuova vita. 
Ora, dopo 4 anni, è pronto per iniziare il suo nuovo cammino che lo porterà ancora più lontano, quindi nuova casa, nuovi colleghi, nuova città e soprattutto nuovo Stato, già perchè lui e la sua ragazza andranno ad allungare la lunga lista dei cervelli in fuga.
Ma ritorniamo alla torta....
Quando gli ho chiesto: Che torta ti piacerebbe per festeggiare il nuovo traguardo? Lui mi ha chiesto la fetta al latte perchè era tanto che non la mangiava! 😨
Non vi dico come sono rimasta sorpresa davanti a tale richiesta. Una fetta al latte? Ma noooooo, dai!!!
Mio marito, molto più diplomatico di me, mi è venuto incontro: rendi la fetta al latte importante e mettile il tocco in testa! E così è nata questa nuova versione con tanto di tocco e libricino 😊
Fetta al latte con il tocco per il mio PhD....


lunedì 19 marzo 2018

Torta di mele e cocco

Buona Festa del Papà a tutti i papà sia nostri, quelli dei nostri figli, delle amiche che ci seguono e anche ai papà che vegliano dal cielo....insomma auguri a tutti i papà del mondo!
Light and Tasty ha pensato di regalare una torta al papà e noi abbiamo rivisitato una torta rendendola light o ne abbiamo preparata una gradita al papà che abbiamo a casa.
Io  ho ancora il mio papà e  ho mio marito che festeggia anche l'onomastico, per cui per lui festa doppia, ed è proprio per il papà di mio figlio che ho preparato una torta che so che gradirà sicuramente: una torta di mele con il cocco.
La torta di mele è sempre gradita a tutti, ma in casa mia si contende il podio con la crostata 😋
Esistono tante ricette con le mele, ma oggi ho ripreso una ricetta classica senza olio e senza burro, ho diminuito lo zucchero, perchè il cocco è abbastanza dolce, e le ho tolto pure il latte che ho sostituito con l'acqua di cocco.
Una torta di mele molto profumata per la presenza del cocco e della cannella (può mancare in una torta di mele?), molto leggera (non ha grassi), light, con tanti senza, ma è stata molto gradita ed apprezzata 😊 

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...