lunedì 20 maggio 2019

Insalata di fave con pinoli, zenzero e timo

Eccoci ad un altro appuntamento con Light and Tasty e questa settimana abbiamo cucinato le fave.
Le fave sono dei legumi di colore verde e si trovano fresche in primavera, secche durante tutto l'anno, sono ricche di proteine, fibre vegetali che aiutano a combattere il colesterolo, ferro e vitamine, mentre sono povere di grassi.
Sembra che un corretto consumo di fave aiuti a prevenire malattie come il morbo di Parkinson, l'artrite e l'osteoporosi.
Attenzione: chi soffre di favismo non può assolutamente mangiare le fave. Il favismo è una patologia in cui è presente un difetto congenito in un enzima normalmente contenuto nei globuli rossi.
Io questo lunedì porto in tavola un'insalata di fave con pinoli, zenzero e timo, particolare e molto aromatica. 
La presenza sia del limone che dello zenzero rendono l'insalata di fave molto fresca e primaverile, mentre le scaglie di grana fanno sì che questa insalata di fave con pinoli, zenzero e timo diventi un piatto da asporto per chi la pausa pranzo la trascorre in ufficio.
Quando ho pensato a questa insalata di fave con pinoli, zenzero e timo, immaginavo giornate assolate, tiepide, con i primi pranzi sulla terrazza ed invece fa freddo, piove e tira vento e quasi quasi riaccendo il riscaldamento. 
Che la primavera sia davvero scomparsa??????


lunedì 13 maggio 2019

Petto di pollo con le nespole

E siamo alla metà di maggio, un mese di maggio anomalo con giornate fresche, la neve sui monti e io che vado a rincorrere i raggi del sole per scaldarmi. Ho gli armadi in uno stato confusionale dove i maglioncini di lana si confondono tra quelli di cotone....non esistono più le mezze stagioni 😃
In questo inizio di settimana di metà mese, Light and Tasty ci porta in tavola le nespole.
Le nespole sono frutti dolci e aspri nello stesso tempo, ricche di vitamine A, sono diuretiche e con proprietà digestive, inoltre hanno poche calorie e quindi sono utili in caso di regime ipocalorico.
I semi delle nespole, invece, non vanno mangiati perchè contengono acido cianidrico, una sostanza molto velenosa.
Un tempo ogni casa in campagna aveva un nespolo in giardino, in quanto si pensava che tenesse alla larga le streghe e la sfortuna, ma veniva anche utilizzato dai contadini per scandire il passaggio delle stagioni. Il nespolo è il primo albero a fiorire e l'ultimo a maturare.
Per la mia proposta di oggi ho utilizzato le nespole in un salato: petto di pollo con le nespole.
La nespola dona ai piatti salati un particolare sapore agrodolce che io ho accentuato utilizzando anche lo zenzero e il timo limone, mentre ho usato poco sale se non un pizzico di quello alle erbe che mi piace molto.
Ma vediamo come preparare il petto di pollo con le nespole.


lunedì 6 maggio 2019

Macedonia di fragole e lamponi con limone, basilico e timo

Nuovo appuntamento con Light and Tasty che questo lunedì ci porta un cesto molto profumato pieno di..... erbe aromatiche!
Usiamo le erbe aromatiche ogni giorno, rosmarino, salvia, basilico tra quelle più comuni, per non parlare dell'origano e del timo. Le coltiviamo nei vasi sui balconi o sui davanzali e, le più fortunate, nell'orto.
Le erbe aromatiche vengono utilizzate in cucina per conferire aroma e sapore ai piatti, alcune si abbinano meglio alla carne e altre al pesce, ma dobbiamo anche considerare le loro proprietà curative.
Per esempio: la salvia, il cui nome vuol dire salvare-guarire, gli antichi Egizi la utilizzavano per curare l'infertilità femminile e i Greci per curare le piaghe, ma si possono preparare anche decotti per curare le infiammazioni del cavo orale.
Il rosmarino, che cresce spontaneo sui litorali mediterranei, è il più comune tra le erbe aromatiche coltivate in vaso e, nell'antichità, veniva usato per alleviare i disturbi dello stomaco, ma abbassa anche il colesterolo e aiuta contro il diabete.
Nella mia macedonia di fragole e lamponi con limone io ho utilizzato due erbe aromatiche molto fresche: il basilico e il timo limone.
Il basilico è un'erba aromatica molto profumata e in cucina si usano le foglie fresche (essiccato perde parte del suo profumo), mentre sotto forma di olio essenziale stimola l'appetito e la digestione, ma sembra sia utile anche contro i dolori delle articolazioni. 
Il basilico si abbina molto bene al pomodoro e alle melanzane, ma non dimentichiamo il pesto genovese.
Anche l'utilizzo del timo risale a tempi remoti, pensate che gli Egizi lo utilizzavano per imbalsamare i cadaveri, mentre sotto forma di infuso o decotto serve per curare le infiammazioni delle vie respiratorie.
Il timo si utilizza per insaporire carni, pesci e verdure.
In questa macedonia di fragole e lamponi ho utilizzato la varietà limone, dall'intenso profumo di agrume che ben si abbina alla frutta, nel mio caso appunto le fragole e i lamponi.
La macedonia di fragole e lamponi con limone, basilico e timo è molto fresca, aromatica, una vera esplosione di sapori e profumi utile per concludere un pasto con una nota di leggerezza e freschezza.
Vediamo ora come preparare la mia macedonia


lunedì 29 aprile 2019

Torta con i fiocchi di avena

Buongiorno e ben ritrovate! 
Dopo una pausa di circa dieci giorni, durante i quali ho festeggiato il mio compleanno e la Pasqua in Inghilterra a casa di mio figlio, eccomi qua carica e con la voglia di riprendere a scrivere le mie ricettine, ma torna anche il nostro appuntamento con Light and Tasty con un argomento molto interessante: i fiocchi di cereali.
I cereali possono essere consumati sia sotto forma di chicchi soffiati, muesli oppure di fiocchi e sono proprio i fiocchi a conservare le proprietà nutritive e le caratteristiche del seme originale. 
I fiocchi di cereali vengono prodotti cuocendo leggermente i cereali a basse temperature che poi vengono schiacciati attraverso dei rulli ed è proprio il calore moderato che è sufficiente a rendere assimilabile l’amido contenuto nel chicco che, altrimenti, da crudo, risulterebbe indigesto creando fastidiosi gonfiori addominali.
I fiocchi vengono generalmente usati per la colazione, nel muesli o nel porridge, ma è possibile consumarli in tutto l'arco della giornata (vedi qua le ricette con fiocchi di cereali pubblicate in precedenza).
Una delle mie passioni sono i fiocchi di avena che utilizzo spesso nel porridge o nella granola ed è difficile che ne sia sprovvista, per questo, la mia scelta di oggi è caduta sui fiocchi di avena integrali.
I fiocchi di avena sono un'ottima fonte di carboidrati, proteine e fibre, inoltre contengono beta-glucano che può aiutare le persone affette da diabete a controllare il livello di glucosio nel sangue.
Cosa ho scelto? Una torta con i fiocchi di avena che ho visto sul web, pubblicata in parecchi blog che seguono la linea del "mangiare sano". 
Non c'è stata scelta più azzeccata, infatti la torta con i fiocchi di avena è buonissima, sicuramente nutriente e ne basta un solo quadretto a colazione per avere energie sufficienti per affrontare tutta la mattinata.
La torta con i fiocchi di avena farcita con confettura di lamponi (io ho usato la Fiordifrutta ai lamponi, senza zuccheri aggiunti) è semplice e veloce da preparare ed è adatta anche ai bambini e la potete offrire assieme ad una spremuta o a una macedonia di frutta o un bicchiere di latte.
Ma andiamo in cucina e vediamo cosa occorre per la nostra torta con i fiocchi di avena. 

giovedì 18 aprile 2019

Potpourri di tortelli dolci

Cosa è il potpourri?
Un insieme di petali, fiori secchi, a volte anche frutta, aromatizzati che servono per profumare la casa o la biancheria.
Io l'ho associato ai tortelli dolci in quanto ho preparato tortelli di gusti, aromi e sapori diversi.
Oggi è il mio compleanno!  
Gli anni iniziano ad essere tanti lo confesso, ma l'importante è sentirsi giovani dentro.....o è solo una frase fatta per evitare di prendere coscienza della realtà? 😃
Comunque niente torta. 
Ogni tanto mi capita di compiere gli anni nella settimana Santa, un anno era addirittura il venerdì Santo e con che torta vuoi festeggiare in un giorno di digiuno e astinenza?
Ebbene oggi ho raggirato il problema e visto l'avvicinarsi della Pasqua in cui (tralasciando il significato religioso e rimanendo nel clima "festa di compleanno") si rompono le uova di cioccolato con la curiosità di scoprire la sorpresa, ho deciso di fare dei tortelli dolci con farciture varie, a sorpresa appunto 😊
Al momento del dolce, basterà mettere i tortelli alla rinfusa in un cestino o in una ciotola, ognuno "pescherà" il suo e scoprirà cosa contiene al suo interno.
Ecco spiegato il significato del potpourri di tortelli dolci.
Virtualmente il mio potpourri di tortelli dolci è anche per voi che mi tenete compagnia ogni giorno da quasi 8 anni 😘
Colgo l'occasione per augurarvi anche Buona Pasqua!
Ritornerò dopo le vacanze, ho infatti intenzione di godermi qualche giorno solo con la mia famiglia e per questo sarò in trasferta da mio figlio, senza pc  😊

                                                  Auguri a tutti!!!!!


lunedì 15 aprile 2019

Lasagne con zucchine, piselli e besciamella alla curcuma

Ultimo lunedì prima di Pasqua, fervono i preparativi per il pranzo della domenica e della gita di Pasquetta, per questo Light and Tasty vi propone come portare in tavola un classico della cucina italiana, in chiave light, naturalmente: le lasagne!
Le lasagne, un piatto che fa famiglia, pranzi importanti e, per chi è emiliana come me, uno dei piatti delle Feste!
Le lasagne sono costituite da sfoglie rettangolari di pasta all'uovo, bollite e sgocciolate, quindi disposte in sequenze di strati separati da una farcitura che varia a seconda delle zone.
Quando si parla di lasagne si pensa subito alle lasagne alla bolognese in cui gli strati di sfoglia, verde, sono farciti con parmigiano, ragù e besciamella, ma non possiamo dimenticare le lasagne di Carnevale campane farcite con polpette, ricotta, uova... o i vincisgrassi marchigiani con maiale, manzo e rigaglie di pollo o le sfoglie senza uova delle regioni del sud.
Apicio (I sec. d.C.) cita le lasagne nel suo "De re Coquinaria" o meglio parla di strisce sottili intervallate da carne nobile come piatto preferito da Cicerone.
Ma torniamo alle nostre lasagne in chiave light!
Come ho alleggerito le mie lasagne? Diciamo che ho usato le verdure che ci offre la primavera, cioè zucchine e piselli, ho tolto il ragù, ma ho mantenuto la besciamella che ho colorato con la curcuma e ho dato vita ad una teglia di lasagne con zucchine, piselli e besciamella alla curcuma che è stata terminata in men che non si dica, infatti risultano molto morbide, delicate e leggere.
Andiamo quindi a vedere cosa occorre per portare in tavola le lasagne con zucchine, piselli e besciamella alla curcuma.

lunedì 8 aprile 2019

Nidi di patate con i piselli

Buongiorno! Inizia la settimana e ritorna l'appuntamento con Light and Tasty che oggi ci porta in tavola i piselli!
A me piacciono tantissimo, tanto è vero che mentre li sgrano li mangio crudi 😋 e quelli che, distrattamente, mi cadono, vanno direttamente nelle fauci della pelosetta! 😊
I piselli sono meno ricchi di amido rispetto ad altri legumi, quindi risultano più digeribili e possono essere consumati anche da chi, soffrendo di colite o meteorismo, fa fatica a mangiare fagioli e ceci.
I piselli freschi contengono ferro, fosforo, calcio, potassio e vitamine, hanno pochi grassi e poche calorie, per cui sono adatti alle diete ipocaloriche e ipolipidiche.
I piselli, inoltre, contengono fitoestrogeni, sostanze simili agli estrogeni femminili, per questo motivo possono essere validi alleati contro i sintomi della menopausa.
Se state cercando delle idee per il pranzo di Pasqua, tenete presente questi nidi di patate con i piselli, molto semplici da realizzare. 
Ero partita con l'intenzione di fare dei nidi utilizzando un purè di patate sodo, poi sono passata ad utilizzare le fette di patate cotte in forno da servire direttamente nello stampo e più facile da tenere in caldo.
Se cercate altre idee per portare in tavola i piselli, guardate qua sicuramente troverete qualcosa di adatto alle vostre esigenze.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...