martedì 28 gennaio 2020

Cheesecake light con i kiwi

Buongiorno, oggi arrivo con un dolcetto!
Ingrediente di questa settimana di Light and Tasty è il kiwi.
A me piace molto, ne consumo tanti durante la stagione fredda anche solo sbucciato e tagliato a fettine.
Il kiwi è molto ricco di acqua e carboidrati, ma ha un moderato indice glicemico per cui può essere consumato anche da chi soffre di diabete ed è poco calorico, inoltre contiene molte vitamine di cui la principale è la C in quantità tali da superare quella degli agrumi.
La mia proposta di oggi è una cheesecake light con i kiwi.
Sì lo so, non è una vera cheesecake, ma l'ho chiamata cheesecake per l'aspetto e la crema di ricotta, ma non ci sono biscotti nè burro, completamente gluten free e senza lattosio.
La base è costituita da fettine di kiwi, così come il top, non c'è zucchero, solo un cucchiaino di Dolcedì che è un dolcificante naturale estratto da mele biologiche.
Un dolce al cucchiaio light, ma che è in grado di togliere la voglia di dolce che ogni tanto ci assale. 
Ottimo come fine pasto, ma anche da offrire a merenda ai bambini.
Se vi piace il kiwi →qua← potete trovare altre ricette con questo frutto, ma ora
vediamo come preparare la cheesecake light con i kiwi.


lunedì 27 gennaio 2020

Avena alla vaniglia per il Club del 27

Oggi torna il Club del 27 dopo la pausa natalizia. 
Anno nuovo vita nuova, si dice sempre così, infatti si parte sempre con tanti buoni propositi e noi cerchiamo di aiutarvi a ripartire con slancio. Come? Dall'inizio della giornata!
Il tema di questo mese è la colazione, pasto molto importante per iniziare la giornata e ripartire con slancio.
C'è chi salta la colazione (brutta abitudine), chi la fa la bar, chi la fa di corsa con un caffè e via... eppure dopo il riposo notturno, il nostro organismo ha bisogno di ricaricarsi e una buona colazione è essenziale per iniziare al meglio la giornata.
Io sono una che apparecchia la tavola, mi siedo con calma e niente mi impedisce di fare una buona colazione, piuttosto mi alzo un pò prima, ma frutta, cereali con latte o caffè o tè non me li toglie nessuno.
Il porridge compare spesso sulla mia tavola, un buon compromesso per consumare latte, cereali e frutta in una sola tazza, per questo motivo la mia scelta è caduta sull'avena alla vaniglia di Nadina Serravezza che ho arricchito con yogurt greco, kiwi e cranberry.
Vi assicuro che per preparare l'avena alla vaniglia ci vuole pochissimo tempo ed è veramente deliziosa. Nessuna scusa per saltare la colazione!
Mettete a bagno i fiocchi di avena alla sera e il giorno dopo dovete solo scegliere se aggiungere la frutta fresca o secca o lo yogurt.
Personalmente preferisco una consistenza più densa (più "pappetta" per intenderci 😉), per cui la prossima volta ridurrò il latte di riso a 150 ml, infatti, con il quantitativo indicato nella ricetta originale, l'avena alla vaniglia rimane un pò liquida.
Inoltre ho trovato la ricetta originale troncata, ossia non indica come terminare l'avena alla vaniglia dopo la nottata, forse per lasciare libertà a ciascuno di noi di utilizzare ciò che più piace, per cui ciò che viene indicato dopo aver messo a riposo l'avena alla vaniglia, è una mia versione e non è riportata nella ricetta di Nadina (per correttezza verso l'autrice, ho ritenuto giusto indicarlo).
Vi consiglio di andare a vedere qua  quali e quante deliziose colazioni, dolci e salate, ci offrono le amiche e gli amici del gruppo.  
Prepariamo ora l'avena alla vaniglia.


Club del 27

martedì 21 gennaio 2020

Zuppa di cavolo nero e zucca

Questa settimana Light and Tasty ci porta in tavola i cavoli!
Salutari, antitumorali, antiinfiammatori e ce ne sono per tutti i gusti: bianchi, neri, verdi, viola...
Se volete vedere altre proposte con i cavoli cliccate →qua← o →qua
Per oggi ho scelto una zuppa, zuppa di cavolo nero e zucca, corroborante, che scalda e ristora, un vero comfort food.
In questa zuppa ho utilizzato il cavolo nero le cui foglie sono bitorzolute di colore verde scuro.
Il cavolo nero è ricco di sostanze antiossidanti, sali minerali e vitamine soprattutto la C, insomma è un vaccino naturale contro virus.
Il cavolo nero ha un sapore più deciso rispetto agli altri cavoli e lo si può aggiungere anche crudo alle insalate.
Un consiglio: se desiderate una zuppa meno densa aggiungete un pochino di brodo in più.
Zuppa di cavolo nero e zucca.


lunedì 13 gennaio 2020

Plumcake con il limone

Light and Tasty di questa settimana ci suggerisce come utilizzare gli agrumi a tavola.
Durante la stagione fredda arance, mandarini, clementine, pompelmi, ma anche bergamotto, cedro e limoni sono tra i più presenti nella cesta della frutta.
Possiamo farne spremute, mangiarli a spicchi, ma anche utilizzarli in cucina sia nel salato che nel dolce.
Gli agrumi sono ricchi di proprietà nutritive utili per il nostro benessere, basti pensare alla vitamina C che ci aiuta ad aumentare le difese immunitarie, ma anche acqua, sali minerali e hanno poche calorie.
Bisogna però prestare attenzione, o comunque limitarne il consumo, se si soffre di gastrite o reflusso esofageo. 
Per la ricetta di oggi sono stata molto indecisa se utilizzare le arance o le clementine avendone tante in casa, ma poi mi sono stati regalati dei bei limoni raccolti da una pianta in un giardino, ovviamente non trattati per cui potevo utilizzare anche la buccia.
Ho così deciso di preparare un plumcake con il limone adatto alla colazione, dal sapore rustico per la presenza della farina di mais, ma anche molto soffice e molto profumato.
Ho però fatto un errore ed è giusto che lo dica: ho utilizzato uno stampo da plumcake piccolo (24x11x6) e mi è strabordato un pochino. 
Se preferite potete utilizzare una teglia quadrata o di diametro 22/24 cm.
Ma vediamo come preparare il plumcake con il limone.

lunedì 6 gennaio 2020

Macedonia con uva, melagrana e yogurt

L'Epifania tutte le Feste se le porta via....e riporta Light and Tasty!
Vi siete rilassate? E avete mangiato? Troppo? Niente paura oggi ritorniamo con dei suggerimenti per disintossicarci.
In genere, quando a tavola esagero, il pasto successivo sarà solo a base di frutta.
La frutta diventa così il mio piatto detox, per disintossicarmi e sgonfiarmi.
Quando ci sentiamo stanche, nervose e soprattutto gonfie, è un segnale del nostro corpo che ci fa capire che ha accumulato troppe tossine o a causa di eccessi alimentari o per lo stress o l'inquinamento ambientale.
E' giunto il momento quindi di depurare il nostro organismo sia facendo attività fisica sia introducendo, nella nostra alimentazione, acqua e fibre, per cui verdure e frutta in primis.
Ecco quindi la mia proposta detox: una macedonia con uva, melagrana e yogurt, fresca, leggera, colorata che ci farà solo bene.
L'uva e la melagrana le avevo in casa dall'ultimo dell'anno, lo yogurt non manca mai nel mio frigorifero, così come mele, pere e kiwi. 

Macedonia con uva melagrana e yogurt.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...