martedì 29 marzo 2022

Fiori di piselli con crema di robiola, prosciutto croccante e mandorle

Ma vi rendete conto che siamo già alla fine di marzo? Tra pochi giorni sarà Pasqua e mi sembra ieri che avevo l'albero di Natale che illuminava la sala 😀

Andiamo incontro a questa nuova primavera con un nuovo argomento di Light and Tasty, cioè le farine alternative.

Cosa sono le farine alternative?

In genere quando si parla di farina si intende quella di grano nelle diverse tipologie 0, 00, 1, 2, integrale.

Questa settimana scopriremo altre tipologie come la farina di segale, di farro o di grano saraceno, di legumi, di riso, di mais, di frutta secca, senza scordare la farina di avena o di orzo.

Io ho scelto di utilizzare la farina di piselli.

Era tanto che volevo provarla, mi piace quel bel colore verde, molto primaverile, quindi adatta a questo periodo.

La farina di piselli si ricava direttamente da questi legumi, è senza glutine ed è ricca di proteine.

Con la farina di piselli ho preparato una pasta fresca, senza glutine, a forma di fiore, fiori di piselli appunto, che poi ho condito con una semplice crema di robiola e decorato con del prosciutto cotto croccante e mandorle tostate.

Un piatto semplice, ma di gran gusto e che è anche molto carino da offrire a pranzo.

Fiori di piselli con crema di robiola, prosciutto croccante e mandorle

lunedì 21 marzo 2022

Piccole crostate con frolla all'olio e mele

Buon primo giorno di primavera! Eccoci giunti alla più bella stagione dell'anno, la stagione del risveglio della Natura, del risveglio della vita, della voglia di aria aperta, di passeggiate e, almeno per me,  di giri in bicicletta. 
Purtroppo le temperature sono ancora basse e non piove da mesi, speriamo che almeno il tempo metta giudizio.

Questa settimana Light and Tasty ci propone tante idee per fare la colazione, il pasto più importante della giornata e che non andrebbe mai saltato.
Una prima colazione nutriente ci permette di iniziare la giornata con vigore e non arrivare stanchi ed affamati a pranzo.

In casa mia per la colazione si apparecchia la tavola, si consuma la frutta, il latte o il caffè o una tazza di tè, poi cereali e un dolce, il più semplice possibile, come biscotti o torte da credenza o crostate, come quella che ho preparato per oggi.

A dire il vero a me piace tanto preparare delle piccole crostate in modo che ognuno abbia la sua porzione, come queste piccole crostate con frolla all'olio e mele.

Una crostata molto leggera e friabile, senza burro con tante mele e un velo di Fiordifrutta all'albicocca che dona, oltre al sapore delle albicocche, anche un bel colore solare.
 
Le mele, ovviamente, possono essere sostituite da albicocche o pesche o pere, ma anche fragole o frutti di bosco a seconda della stagionalità.

Vista la velocità con cui si preparano queste piccole crostate con frolla all'olio e mele, vi consiglio di cuocerle la sera prima, così da averle pronta alla mattina.
le piccole crostate con frolla all'olio e mele saranno gradite anche ai bambini, non particolarmente dolci, si possono servire con una tazza di latte, ma anche un buon succo di frutta.

Con questa ricetta ho ottenuto 4 crostatine da cm 10 diametro e 4 piccoline da 5  cm, ma niente vi impedisce di preparare un'unica crostata diametro 24 cm.

Piccole crostate con frolla all'olio e mele

#Fiordifruttaalbicocche #RigonidiAsiago #adv


venerdì 18 marzo 2022

Sbriciolata con Nocciolata senza latte e nocciole

Buongiorno! Domani festeggeremo i papà, ma proprio tutti i papà del mondo, quelli giovani, quelli più maturi e quelli che sono in procinto di diventare tali. 

Non mi fermo a parlare di quei papà che in questo momento stanno sacrificando la loro vita, li riunisco sotto lo stesso cielo che accomuna tutti i papà del mondo. In fondo il cielo non fa differenze di nazionalità!

Per questo motivo arrivo con una sbriciolata molto golosa, per tutti quei papà che sono golosi, come quello che ho in casa 😀

A mio marito piacciono molto i dolci ed è davvero molto goloso, quindi cosa c'è di meglio di una Sbriciolata con Nocciolata senza latte e nocciole?

Un involucro croccante, un interno morbido e goloso e le nocciole che intensificano il gusto della Nocciolata senza latte, ideale per chi ha delle intolleranze.

Un dolce di veloce esecuzione che potrete fare anche con i vostri bambini, vedrete come si divertiranno.

Sbriciolata con Nocciolata senza latte e nocciole

#Nocciolata #RigonidiAsiago #adv

lunedì 14 marzo 2022

Granola salata

Buongiorno e ben trovate! Si avvicina la primavera e Light and Tasty di oggi ci parla di semi. 

No no non di semi da piantare 😀 ma di semi oleosi quindi semi di zucca, di girasole, di sesamo, di papavero..... che sono piccoli di dimensioni, ma sono un'enorme fonte di principi nutritivi di alto valore.

I semi oleosi sono, infatti, ricchi di grassi polinsaturi, di fibre, di minerali e di antiossidanti sono ideali per sopperire alle mancanze di chi segue diete sbilanciate o di chi svolge un'intensa attività fisica o intellettuale.

Io li adoro sulle insalate, ma anche nei lievitati, tanto è vero che non mancano mai nella mia dispensa.

Oggi ho sperimentato la granola salata, dopo averne fatte tante dolci, mi sono detta che potevo provare a prepararne una salata, proprio per arricchire le mie prossime insalate estive, ma vi assicuro che è ottima anche sulle vellutate.

Vi svelerò un segreto, ma non ditelo a nessuno 😉, non ne potrete più fare a meno nemmeno come snack!

Questa granola salata è un esperimento, per cui ho utilizzato quello che avevo in casa in quel momento, ma potete sbizzarrirvi sostituendo le erbe aromatiche con quelle che gradite maggiormente, aggiungere paprika o peperoncino oppure (perchè no?) il curry.

Stessa cosa con la frutta secca: non avete le noci o le nocciole? Usate i pinoli o le noci brasiliane.

Io ho utilizzato dei semi misti: girasole, lino, papavero e sesamo, ma è possibile aggiungere i semi di zucca o di chia o di cumino.

La granola salata va conservata in un barattolo di vetro con chiusura ermetica.

Granola salata



lunedì 7 marzo 2022

Contorno di verdure primaverili

Eccoci di nuovo assieme con un piatto colorato Light and Tasty e questa volta il colore è il verde.

Ci stiamo avvicinando alla primavera, anche se le temperature non sono proprio primaverili, e il verde è il colore dell'erba dei prati, delle prime foglioline sugli alberi, ma anche di tante primizie come i piselli, le fave, gli asparagi, ma anche il basilico, l'insalata o gli spinaci.

Responsabile del colore verde è la clorofilla che ha un potere antiossidante, inoltre gli alimenti verdi sono ricchi di magnesio e di carotenoidi.

Per la cromoterapia il verde si colloca tra i colori freddi e quelli caldi, è il colore della natura ed è il simbolo del rinnovamento, dell'equilibrio e della speranza.

Che piatto verde ho preparato? Un semplice contorno con le verdure che per me sono la primavera e cioè i piselli, gli asparagi e le fave.

Quando ho visto piselli, fave e asparagi sullo scaffale del supermercato, ho respirato aria di primavera e i tre pacchetti sono finiti nel carrello.

Potete servire queste verdure primaverili come un semplice contorno, ma potete utilizzarle anche per condire del farro o del riso Venere e se unite anche mandorle o pinoli tostati potete renderlo un gustoso piatto unico.

Contorno di verdure primaverili


martedì 1 marzo 2022

Maltagliati di grano saraceno con crema di spinaci

Eccoci con un giorno di ritardo, ma ieri c'era l'uscita "cioccolatosa" del Club del 27!

L'appuntamento di oggi di Light and Tasty ci porta in tavola la pasta fresca preparata sia con le uova che senza.

La pasta fresca è uno dei simboli della nostra tradizione culinaria nel mondo e si può definire con tale nome solo una miscela di farina o semola di grano duro con acqua o altra sostanza, più o meno liquida, come le uova.

Pensate che i primi reperti storici che portano tracce della pasta risalgono ad una tomba etrusca a Cerveteri, dove si riconoscono chiaramente gli utensili utilizzati per fare la pasta fresca.

Altra curiosità che ho scoperto in rete è che prima del Medioevo, la pasta veniva cotta in forno, è solo dopo questo periodo storico che si inizia a parlare di bollitura.

Al giorno d'oggi  si sperimentano nuove farine o accoppiate di farine e si cerca l'utilizzo, sempre più spesso, di farine integrali.

Io ho preparato i maltagliati che faccio spesso in quanto sono molto veloci e non bisogna essere delle precisine nel taglio o nella forma. Basta una rotella e via che si va, come vengono vengono 😀

Come farina ho usato quella di grano saraceno, che mi piace moltissimo e la farina di riso in modo da ottenere dei maltagliati ideali per chi ha intolleranze al glutine.

Come condimento ho preparato una crema di spinaci

Gli spinaci li avevo già pronti e li ho mescolati con della ricotta senza lattosio, le quantità variano a seconda che vogliate ottenere una crema più o meno verde, siate liberi di variare a vostro piacere.

Il risultato che ho ottenuto è un piatto di maltagliati di grano saraceno con una crema di spinaci avvolgente e gustosa.

Maltagliati di grano saraceno con crema di spinaci

senza glutine