giovedì 1 marzo 2012

Bagels

Stamattina ho preparato questo pane, devo dire che caldo e con gli affettati è buonissimo, freddo diventa un po' gommoso. Ho commesso un errore, cioè ho fatto al loro centro un buco troppo piccolo, quindi con la cottura si è chiuso, la prossima volta lo farò molto più grande (tipo ciambella). Ora vi racconto la loro storia, le informazioni le ho prese su internet.
Il bagel è un pane molto popolare in America del nord, ma la sua origine sembra essere Europea. Si narra che queste ciambelle di pane furono fatte per la prima volta nel 1683 da un panettiere ebreo di Vienna in onore del re di Polonia, come ringraziamento per aver salvato la popolazione austriaca dall’invasione turca. Poichè il re era un appassionato cavaliere, il panettiere diede al pane la forma di una staffa (beugel in austriaco). La particolarità dei bagels sta nella forma ad anello e nel metodo di cottura che conferisce loro la struttura morbida, leggermente gommosa all’interno e la crosta lucida. Il bagel è l’unico pane che viene bollito in acqua prima di essere cotto in forno, anche per questo motivo viene giustificato il suo costo leggermente più alto rispetto ad altri panini. I bagels sono spesso farciti di creme al formaggio e sono una colazione tipica per i newyorkesi. Possono essere farciti a piacimento come un normale panino, ma più leggero e con meno mollica per il buco al centro. 
CONSIGLIO: Il bagel va tagliato orizzontalmente , riscaldato (preferibilmente tostato), farcito a piacere e gustato caldo.


(La ricetta proviene dal blog di Yrma)

Ingredienti:
50 g di fecola di patate
1 bustina di lievito di birra liofilizzato
1 presa di sale
3 cucchiaini di zucchero di canna
275 ml di acqua tiepida
1 tuorlo

Per la copertura:
Semi di papavero, semi di sesamo, q.b.
un rosso d'uovo per spennellare e un cucchiaio di latte

Preparazione:
Ponete nel cestello dell'impastatrice tutti gli ingredienti (eccezion fatta per quelli della copertura). Impastate per almeno 10 minuti a velocità media. Io non avendo l'impastatrice li ho lavorati a mano e sono venuti benissimo. Fate riposare l'impasto in luogo tiepido fino al raddoppio del volume (circa 1 ora e mezza). Trascorso questo tempo, ricavate dall'impasto delle palline con le mani (ne verrano fuori circa 10) e bucatele con il dito oppure con il manico di un cucchiaio di legno. Ponete una pentola capiente con dell'acqua a bollire e cuocete uno alla volta i vostri bagels aiutandovi con una schiumarola, fate cuocere per un minuto e poneteli su carta forno. Ricoprite una teglia da forno con carta forno e disponete le vostre ciambelline. Spennellatele con rosso d'uovo e latte e ricoprite con semi di papavero o di sesamo. Fate cuocere i bagels in forno preriscaldato a 200° per 15 minuti circa. Potete farcirli come volete! Io li ho gustati con dello speck.

12 commenti:

Yrma ha detto...

Ciao Licia!!detto/fatto a quanto pare!!Ieri quando hai visto i miei bagels avevo capito che ti erano piaciuti ma..caspita sei più veloce della luce!!!Mi fa piacere che tu abbia seguito alla lettera la mia ricetta! Forse, per correttezza io avrei citato la persona dalla quale l'ho presa, ma..il mondo è bello perchè è vario. I bagels sono solo a ciambella, quindi visto che hai avuto difficoltà, mi permetto di correggere la mia ricetta specificando forse meglio l'operazione. Buona giornata!

Licia ha detto...

Ciao Yrma, hai perfettamente ragione,ti chiedo scusa,non era mia intenzione non farlo, anche perchè se vedi le mie ricette lo faccio sempre. E' stata una mia distrazione dovuta alla fretta. Lo faccio ora.
Inserisco il tuo link:
http://afiammadolce.blogspot.com/

iaia ha detto...

Ciao, grazie per essere passata nel mio blog ed esserti unita ai miei lettori,contraccambio con vero piacere perché mi sa che mi sono persa qualcosa fino ad ora...anzi ti inserisco tra i blog che seguo in home page perché le tue ricette mi piacciono troppo...quindi non posso dirti che..a presto.
baci baci
Iaia

Maria Grazia ha detto...

Ciao iaia, grazie a te!

Yrma ha detto...

Licia, non volevo essere polemica...so che in questo mondo virtuale non esistono regole "di legge" ma solamente "morali" se così le si può chiamare, facevo solo notare il mio punto di vista. Grazie della tua comprensione.

Licia ha detto...

Cara Yrma,capisco benissimo il tuo rammarico, non credo tu sia polemica anzi... avrei reagito anch'io alla stessa maniera.

Parole Ripiene ha detto...

mi viene in mente la mia america...
:)

un bacio

Gloria

Stefania ha detto...

Fantastici, mi riprometto da secoli di fare i bagels e poi rimangono sempre lì tra gli appunti e mai arrivano al forno; grazie a te mi è ripresa voglia di farli. un abbraccio

carla ha detto...

Ciao Licia, grazie di essere passata da me. Questi Bagels di Yrma hanno incantato anche me e prima o poi li faccio anch'io!!! Bello il vostro blog e molto bella la vostra amicizia!!!
Buon fine settimana, a presto
Carla

Licia ha detto...

Grazie a te per essere passata a trovarci. Si, i Bagels di Yrma sono veramente buoni,da rifare sicuramente. Grazie anche per i complimenti alla nostra amicizia, si è molto importante,ed insieme ci divertiamo molto!

barbara ha detto...

buoni!!!!

Licia ha detto...

Ciao Barbara, si sono veramente buoni, però vanno mangiati caldi. Baci :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...