giovedì 29 marzo 2012

Pasta choux o pasta per bignè

Dal francese " choux " che significa cavolo, proprio per la forma che assume dopo la cottura, questo impasto è noto ai giorni nostri come pasta bigné. Le origini di questo impasto si fanno risalire al XIX secolo e da subito stupì per la sua versatilità. Infatti esso, che è a base neutra, è ideale sia per preparazioni dolci che salate.

Ingredienti:

8 uova (la loro quantità dipende anche dalla loro grandezza, quindi regolarsi sul numero da utilizzare)
500 gr di acqua
200 gr di burro
1 pizzico di sale
1 pizzico di zucchero
300 gr di farina

Preparazione:

Mettere a bollire l’acqua con il sale, lo zucchero e il burro. Quando il burro è sciolto e l’acqua bolle, unire la farina in un colpo solo e rimescolare velocemente con una frusta; quando il tutto si è ben amalgamato, continuare a mescolare con un cucchiaio di legno e cuocere ancora per qualche minuto (quando il composto è pronto, si deve staccare bene dalle pareti della pentola). Trasferire il composto in un’altra ciotola per farlo raffreddare più velocemente. Una volta raffreddato, inserire 1 uovo alla volta ed impastare bene (non aggiungere altre uova se quello precedente non si è incorporato bene).

 Fare dei ciuffetti della grandezza di una noce. Scaldare il forno a 200 gradi ed infornare; dopo 5 minuti abbassare a 180 gradi e cuocere per 15/20 minuti.


5 commenti:

Belinda ha detto...

Buoni i bignè! Mi salvo la ricetta e li preparo prestissimo!!!

Barbapapà, Luna e Blade :-) ha detto...

devo farli prima o poi!!!!!! grazie per la ricetta!!!

ISABELLA ha detto...

Devo provare la tua ricetta,brava LICIA baci ISA

Torte e Decorazioni ha detto...

ti sono venuti una favola,io ormai ho gettato la spugna non mi vengono e basta :((

Licia ha detto...

Grazie a tutte, cara Francesca,mai gettare la spugna...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...