mercoledì 1 febbraio 2012

La trippa di nonna Maria

La trippa è una frattaglia, più precisamente costituita dalle parti dello stomaco del bovino e non, come molti credono, dall'intestino.
La ricetta che oggi vi propongo la preparava sempre la mia mamma: lei, da buona casalinga di una volta, la cucinava nelle teglie di coccio e sui carboni. Io la preparo d' inverno, sempre in pentole di coccio, ma sui fornelli.
Ingredienti:
1 kg di trippa di bovino
3 patate medie
2 carote.
1 cipolla grande
1 dado da cucina
pomodoro q.b
prezzemolo q.b.
peperoncino q.b. e
pezzi di formaggio q.b.
sedano q.b

Lavare molto bene la trippa, l'ultimo risciacquo farlo con acqua e sale. Cucinare la trippa per 20 min. Buttare l'acqua di cottura, lavare nuovamente la trippa e rimettere sul fuoco insieme a tutti gli odori. Cucinare ancora per 30 min. (per questa preparazione non necessita l'olio). Circa 10 min. prima di ultimare la cottura inserire i pezzi di formaggio oppure le scorzette di grana.

4 commenti:

Flò ha detto...

Buona la trippa. Mia mamma la cucinava ma io non l'ho mai fatta!! la tua ha un aspetto magnifico.

Pina ha detto...

Buonissima Licia!!!anche mia mamma la fa ad involtino,me ne lascia sempre una porzione..io non la posso fare mio marito non vuole sentire neanche l'odore.....ciao Pina(feli86).

Licia ha detto...

Oltre all'aspetto posso assicurarti che è veramente buona, vale la pena perdere un po' di tempo per la sua preparazione!

Maria Bruna Zanini ha detto...

Buonissima e golosissima! Bravaaaa
Anch'io la faccio come te, l'unica variante è che ci aggiungo un pizzico di funghi secchi e i pinoli! Quasi quasi la faccio domani!
Un bacione
ciaooo

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...