mercoledì 15 febbraio 2012

Pasta da pane

Con il termine "pasta da pane" si intende quella base per la preparazione di pane, pizze e focacce. Per la preparazione dell'impasto si può usare la spianatoia in legno o l'impastatrice, l'importante è lavorare bene il composto e non fargli prendere "colpi d'aria" che potrebbero pregiudicare la buona lievitazione.



Ingredienti:
500 g di farina
1/2 cubetto di lievito di birra
250-300 ml di acqua tiepida
8 g di sale fino
1 cucchiaino di zucchero
Preparazione:
Una regola da imparare è: mai mettere il sale a contatto con il lievito perchè ne andrebbe della buona riuscita dell'impasto, in quanto non lieviterebbe. Inoltre il quantitativo di acqua, che non deve essere mai calda ma a temperatura ambiente (d'estate) o tiepida (d'inverno), dipende da quanta ne può assorbire la farina.
Il lievito va sciolto con una parte di acqua e lo zucchero, mentre nell'acqua rimanente va sciolto il sale. Altro accorgimento: meno lievito si mette e più digeribile risulterà la pizza, ma dovremo farla lievitare più a lungo. A volte metto solo 1/4 di cubetto (come mi ha insegnato una mia amica originaria di Napoli), però l'impasto va fatto lievitare dalle 5 alle 6 ore nel forno spento con un pentolino di acqua, che mantiene la pasta morbida impedendo la formazione di quella "scorza" superficiale secca.
Mettiamo la farina sulla spianatoia (o nell'impastatrice) e facciamo la fontana, al centro versiamo il lievito sciolto assieme allo zucchero, ed iniziamo ad impastare sommariamente, quindi finiamo con la rimanente acqua in cui avremo sciolto il sale. Non spaventiamoci se l'impasto è appiccicoso, lavorandolo acquisterà la giusta consistenza perdendo collosità, ma diventando liscio ed elastico. Lavoriamo accuratamente l'impasto, sbattendolo anche più volte sulla tavola di legno, poi lo avvolgeremo a palla, lo metteremo in una ciotola capiente leggermente unta di olio, lo copriremo con un canovaccio e lo metteremo a lievitare in luogo tiepido fino al raddoppio. Dopo la lievitazione procederemo con la nostra preparazione.

2 commenti:

semplicementehariel ha detto...

la faccio pure io così... è un piacere vedere la pasta lievitata poi... Con questo freddo però ci si deve pensare molto prima :( a volte la voglia improvvisa di pizza non può essere soddisfatta come in estate! pazienza!!! :) ciao ragazzeeeeeeeeeeeeeee :)

Daniela ha detto...

Hai ragione: con il freddo la lievitazione è decisamente più lunga, ma noi aspettiamo, non è vero? :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...