domenica 4 dicembre 2011

Rocciata umbra

A me piace provare ricette di dolci tradizionali natalizi e quest'anno ho deciso di sperimentare la Rocciata umbra. Ho, però, scoperto che da città a città la ricetta cambia leggermente in qualche ingrediente. La mia Rocciata umbra deriva da tre ricette messe insieme ed il risultato è quello che vi mostro ora:

Ingredienti:

Pasta:
250 g di farina
1/2 bustina di lievito per dolci
5 cucchiai di liquore all'anice
4 cucchiai di olio
70 ml di acqua tiepida
1 pizzico di sale
50 g di zucchero

Ripieno:
1 mela
50 g di mandorle
50 g di gherigli di noci
50 g di uvetta
2 cucchiai di zucchero
1 cucchiaio di cacao
1 cucchiaio di liquore all'anice
1/2 cucchiaino di cannella in polvere
4 amaretti



Preparazione:

Prepare la pasta impastando gli ingredienti fino ad ottenere un impasto morbido, coprirlo con un telo e con una scodella fatta predentemente scaldare con acqua calda.
Ammollare l'uvetta in acqua tiepida. Sbucciare e tagliare a cubetti la mela, mettere in una ciotola e unirvi mandorle e gherigli tritati, lo zucchero, l'uvetta sgocciolata e strizzata, il cacao, il liquore e la cannella e mescolare bene gli ingredienti.
Prendere la pasta e tirarla, su un foglio di carta forno, in una sfoglia abbastanza sottile stando attenti a non romperla. Disribuirvi sopra gli amaretti sbriciolati (se non piacessero gli amaretti mettere del pane grattugiato tostato) e quindi il ripieno lasciando libero un pò di bordo. Aiutandovi con la carta forno avvolgere la Rocciata o come uno strudel o piegando prima un lato verso il centro e poi l'altro (esistono tutte e due le versioni), sigillare i bordi e mettere su di una teglia o dando la forma di un ferro di cavallo o chiudendolo a ciambella.
Cuocere in forno già caldo a 180° per 25 minuti, deve dorare. Lasciare raffreddare bene prima di metterla sul vassoio e cospargere con zucchero a velo.

7 commenti:

tifosissima ha detto...

buonissima BRAVISSIMA DANIELA COME SEMPRE UN BACIONE ISA

Daniela ha detto...

Grazie Isa, sempre gentile! :)

Belinda ha detto...

Mi piace! Ricetta piuttosto insolita ma sicuramente da provare!

Belinda ha detto...

OOOOps! Il commento precedente riguardava la ricetta della carbonara!!!! Scusa!!!!! Questa l'ho anche assaggiata e mi piace molto...magari ci provo anch'io a farla...

Daniela ha detto...

Belinda capita di confondersi, non preoccuparti! Prova, vedrai che merita! :)

Monica_Il Pappamondo ha detto...

Ciao, le ricette tradizionali hanno sempre un non so chè di magico e questa...bhè....io sono di parte, essendo Umbra. Complimenti per la scelta e brava per l'esecuzione. Se mi permetti però, ti devo fare un'osservazione...è vero che ci sono diverse versioni, ma tutte differiscono per il ripieno, mentre per la pasta fuori la tradizione vuole una sfoglia sottile, ASSOLUTAMENTE senza lievito. Se ti va, dai uno sguardo qui...http://il-pappamondo.blogspot.it/2012/10/la-rocciata-umbra-di-nonna-vittoria.html Ciao!!!!!

Daniela ha detto...

Monica, grazie! Vado subito a vedere la rocciata che mi hai segnalato.
Un bacio :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...