lunedì 5 dicembre 2011

Arrosto al vino

La domenica è il giorno in cui tutta la famiglia si riunisce perciò ci cimentiamo nella preparazione di pietanze succulente, ma allo stesso momento facili. La ricetta dell’arrosto di oggi è molto semplice, lo preparo da quando anni fa per caso, sul web, ha attirato la mia attenzione. La sua preparazione può sembrare lunga, ma non lo è: basta mettere la carne sin dalla sera precedente in ammollo nel vino rosso con le spezie e le verdure. La ricetta originale prevede il barolo, ma da buona pugliese utilizzo il vino nero locale.
Ingredienti
Aglio 1 spicchio
Alloro 2 foglie
Burro 40 gr
Cannella1 pezzetto
Cappello di prete 1 kg
Carote 2
Chiodi di garofano 3
Cipolle 1
Olio 3-4 cucchiai
Pepe 4 grani
Sale q.b.
Sedano 2 costole
vino nero 1 bottiglia
1 rametto di rosmarino
La prima cosa da fare nella preparazione dell’arrosto è far marinare la carne: pulite le verdure, tagliatele tutte a cubetti e trasferitele nella terrina con la carne e le spezie; aggiungete il vino nero, coprite con pellicola per alimenti e lasciate marinare il tutto per 18/24 ore in un posto fresco.
Trascorse le 18 ore, prelevate la carne dalla marinata, ponetela su un tagliere ed asciugatela delicatamente con della carta da cucina. Fate fondere in una casseruola il burro insieme all'olio e fate rosolare la carne per circa 5 minuti per lato, fino ad ottenere la crosticina tipica degli arrosti.
A questo punto, prelevate le verdure e le spezie dalla marinata e aggiungetele alla carne in cottura.
Fate cuocere le verdure con la carne per circa 15 minuti in modo che inizino a intenerire, salate e procedete ora a versare anche la marinata (eventualmente riscaldata) all’interno; coprite con un coperchio e fate sobbollire per almeno 2 ore a fuoco dolce.
Una volta cucinata la carne, toglietela dalla casseruola e mantenetela in caldo mentre preparate il sughetto che la accompagnerà: passate tutte le verdure insieme al vino con un mixer ad immersione e rimettete il sugo ottenuto sul fuoco per farlo addensare.
Regolatelo di sale . Portate il tutto a bollore per qualche minuto, quindi ancora caldo versatelo sull’arrosto affettato.

8 commenti:

muffins ha detto...

Sfornate così tante belle ricette una dietro l'altra che è davvero difficile starvi dietro. Anche questa è bellissima e buonissima!

Licia ha detto...

Grazie mille, è bello sapere che vi piaciono le nostre ricette!

tifosissima ha detto...

brava LICIA BUONO E BELLO DA VEDERE BACI ISA

Licia ha detto...

Grazie Isa,è anche facile da preparare, baci Licia

Belinda ha detto...

Ho l'acquolina in bocca a vedere questa delizia!!! E anche tutte le altre,in verità! Si può usare anche un altro taglio di carne?

Licia ha detto...

Certamente, io preferisco questo taglio perchè al suo interno, ci sono delle parti più gelatinose che la rendono più morbida e meno stopposa.

Barbapapà, Luna e Blade :-) ha detto...

buonoooooooooo^-^

Ribana Hategan ha detto...

Delizioso! Oggi per pranzo anch'io ho l'arrosto...:)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...