lunedì 5 dicembre 2011

Gnocchi al ragù di carne

La domenica è il giorno della settimana in cui tutta la famiglia è riunita: genitori, figli, nonni e zii tutti attorno allo stesso tavolo per parlare della settimana appena passata e per gustare qualcosa di buono, tutti insieme. Oggi, a casa mia, erano di scena gli gnocchi, primo piatto sostanzioso a base di patate. Stanno veramente bene con tutto, con il pesto al basilico, con un sughetto di pesce, con il pomodoro...ma oggi ho fatto la ricetta più classica, ovvero con il ragù.

Ecco la ricetta:
1 Kg di patate
300 gr di farina
1 uovo
sale qb
Prima di tutto, lessate le patate in abbondante acqua e, prima di usarle, lasciatele raffreddare totalmente (spesso le lesso la sera prima).
Una volta fredde, togliete la buccia e schiacciatele con lo schiacciapatate direttamente sulla spianatoia, dove avrete messo un po' di farina. Fate una fontana e al suo interno mettete l'uovo e un cucchiaino di sale; con una forchetta iniziate ad impastare il tutto aggiungendo altra farina. A questo punto lavorate con le mani fino ad avere un composto sodo anche se un po' appiccicoso: non aggiungete troppa farina oltre a quella indicata perchè altrimenti otterrete degli gnocchi che, dopo la cottura, saranno molto duri.
Tagliate dall'impasto una bella fetta che, infarinandola a dovere, trasformerete in un cordone, fatelo diventare della grandezza di un dito e poi tagliate con il coltello tanti gnocchetti della misura desiderata (io li faccio lunghi circa 3 cm). Gli gnocchi, a questo punto, sono pronti per essere passati sui rebbi di una forchetta o nell'apposito attrezzo, ben infarinato, per dare loro la rigatura che li renderà, a mio parere, più buoni in quanto prenderanno meglio il sugo. Questo passaggio non è obbligatorio, anche perchè porta via un po' di tempo (io però lo faccio sempre!)
In una pentola fate bollire abbondante acqua che salerete solo da ultimo, dove butterete gli gnocchi...saranno pronti per essere messi nel loro condimento non appena saliranno a galla. Ci vuole veramente poco!!
Nel caso in cui vi avanzassero degli gnocchi crudi, distribuiteli, staccati l'uno dall'altro, in un vassoio infarinato e metteteli nel surgelatore; una volta congelati, trasferiteli negli appositi sacchetti per alimenti. Li dovrete buttare nell'acqua bollente ancora surgelati e ci vorrà solo qualche minuto in più per farli cuocere.

6 commenti:

tifosissima ha detto...

CIAO BEA VISTO CHE HAI GIA' APPARECCHIATO VENGO A MANGIARLI LI DA TE :) BRAVA BACI ISA

Bea ha detto...

Beh, cara Isa, temo che ti dovrai accontentare degli avanzi ;D....ma li possiamo sempre rifare!!!! Grazie, Baci88

tifosissima ha detto...

SAREBBE BELLO FARLI INSIEME E ANCOR PIU' BELLO MANGIARLI INSIEME!!! FORSE UN GIORNO SUCCEDERA'CIAO

Bea ha detto...

Cara Isa, hai proprio ragione, sarebbe molto bello!!! Bacioni, Bea

Belinda ha detto...

Simply the best!!!!

Bea ha detto...

Grazie!!! Bacioni

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...