domenica 18 dicembre 2011

Falsi struffoli

Non me ne vogliano gli amici napoletani, so benissimo che questa non è la ricetta della loro antica tradizione, la quale prevede l'uso del burro e di un bicchierino di liquore per aromatizzare. La presenza del burro però rende gli struffoli particolarmente croccanti. La mia variante prevede invece l'olio e un bicchierino di vino moscato, per cui la consistenza rimane leggermente più morbida.
Ingredienti:
450 g di farina + quella per la spianatoia
80 g di zucchero
4 tuorli
1 uovo intero
60 ml di olio di semi
50 ml di vino moscato
la buccia grattugiata di mezzo limone
un pizzico di sale

Per condire e decorare:
400 g di miele
confettini colorati

Disponete la farina a fontana e mettete al centro tutti gli altri ingredienti. Impastate finchè non saranno ben amalgamati, date la forma di una palla e fate riposare per mezz'ora a temperatura ambiente. Mettete sul fuoco una padella con abbondante olio da frittura e fate riscaldare bene. Con l'impasto formate tanti cilindretti spessi un dito, poi tagliateli a tocchetti molto molto piccoli (aumenteranno di volume in cottura) e gettateli subito nell'olio ben caldo, prelevandoli quando saranno gonfi e dorati (non fateli colorire troppo altrimenti induriscono), ponete a sgocciolare su carta assorbente, poi passateli nel miele caldo e rigirateli per farli impregnare bene. A piacere, decorate con la codetta colorata.

4 commenti:

Licia ha detto...

Brava Maria Grazia, ora posso procedere con la preparazione dei miei struffoli...

Evelin ha detto...

Quando parte il corriere? Sai, magari gli effetti dell'indigestione sono finiti!!!

cetty ha detto...

bravissima

Maria Grazia ha detto...

Grazie cetty... *_*

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...