mercoledì 7 dicembre 2011

Risotto con bietole e grana

Quante volte avete sentito dire, dai vostri bambini, che non vogliono mangiare la verdura perchè a loro non piace, perchè non ha un buon sapore, perchè.....e trovano un milione di scuse? Ho risolto il problema usando la verdura come base per i risotti, come in questo caso, che ho usato le bietole, ortaggio ricco di sali minerali, ferro e fibre che, è vero che si trovano ormai tutto l'anno, ma le migliori le raccogliamo in questo periodo, da settembre a maggio....
Il risotto lo preparo così:


Un mazzo di bietole da circa un chilo
400 gr di riso (quello che preferite, io uso il parboiled)
Una noce di burro
Due cucchiai di grana grattugiato
Un quarto di cipolla (se è piccola anche una intera, ma questo va in base ai gusti)
Olio evo qb
1 litro di brodo (di dado, vegetale, di carne)

Per prima cosa lavate molto bene le bietole, dividete le foglie dalle coste e lessatele in due pentole diverse perchè non hanno la stessa cottura (mentre le foglie possono essere semplicemente scottate, per 5/10 minuti a seconda di quanto sono grandi, in acqua portata a bollore, le coste hanno una cottura più lunga, magari nella pentola a pressione per 15  minuti dal fischio). Una volta pronte, scolate le foglie, strizzatele e tritatele a mano o con il mixer, ponetele in una pentola dove avrete fatto soffriggere leggermente la cipolla con l'olio. Fate insaporire e, dopo pochi minuti, unite il riso che farete tostare per un paio di minuti; a questo punto iniziate a versare il brodo caldissimo e proseguite la cottura per almeno 15 minuti (o fino a che il riso non sia cotto). Aggiustate di sale, mantecate con una noce di burro e abbondante grana grattugiato. Servite caldissimo
Consiglio:
Le coste le potete usare in molti modi: le potete tritare insieme alle foglie per il risotto, le potete mettere con i fagioli borlotti e un po' di pomodoro per un contorno gustoso, le potete usare insieme ad altra verdura per uno sformato, le potete anche friggere, sia pastellate che semplicemente infarinate.......oppure mangiarle "in purezza", condite con un buon olio extra vergine d'oliva e sale!

4 commenti:

coccianna ha detto...

ottimo risotto!!!! Brava!Anna

Bea ha detto...

Grazie Anna, molto gentile!

Belinda ha detto...

Io vivrei di risotto (e pizza)!!!!

Bea ha detto...

Anche io cara Belinda, lo preferisco di gran lunga alla pasta. Per la pizza...beh, adoro farla e mangiarla!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...