giovedì 24 novembre 2011

Tortine di riso

Vi è mai capitato di assaggiare quegli splendidi dolcetti di croccante pasta frolla con il ripieno di riso? Io ne vado letteralmente matta ed è per questo che ho cercato per mari e per monti una ricetta che mi piacesse a tal punto da non andare più per pasticcerie a cercarli. Io li chiamo Tortine di riso ma il loro vero nome pare sia Budini di riso.

Vi interessa sapere qual è la mia ricetta? Questi sono gli ingredienti:
Dosi per la pasta frolla per circa 8 tortine:
200gr di farina
2 tuorli
100 gr di zucchero
100 gr di burro
scorza grattugiata di un limone
sale qb
Per il ripieno:
100 gr di riso
50 gr di zucchero a velo
600 gr di latte
1 tuorlo
1 pizzico di sale
1 fialetta di essenza alla vaniglia
scorza di 1/2 limone
2 cucchiai di liquore a piacere
Preparate la frolla sbattendo i tuorli con lo zucchero, aggiungete il burro a piccoli pezzetti e lavorate con le fruste elettriche, unite la buccia del limone grattato, un pizzico di sale e la farina. A questo punto lavorate il tutto con le mani e, una volta pronto, mettete l'impasto in frigo.
Portate a bollore il latte, con il limone e la vaniglia, agiungete il riso, il sale e lo zucchero e fate cuocere per venti minuti circa (io ho usato un riso parboiled, ma voi potete usare quello che avete in casa o che preferite). A metà cottura, vi consiglio di togliere le bucce del limone, perchè mi è capitato che, lasciandole fino alla fine, abbiano dato un retrogusto amarognolo al ripieno. Una volta cotto, togliete il riso dalla pentola e fatelo raffreddare in un piatto; quando sarà pronto, aggiungete il tuorlo, il liquore (io avevo della tequila messicana....) e mescolate bene il tutto.
Stendere la frolla con il mattarello ad un'altezza di circa 5 mm e rivestire gli stampini da muffin (io ho usato quelli in alluminio usa e getta) fino in cina, riempite per metà con il riso e ripiegatevi sopra i bordi, pizzicandoli leggermente, infornate a forno già caldo a 180° per circa 20 minuti o fino a che i dolcetti non avranno preso un colore dorato.
Sfornate e quando saranno freddi, spolverizzateli con tanto zucchero a velo!

2 commenti:

Belinda ha detto...

Dolce ricordo della mia infanzia!!! Queste mi piacciono tantissimo! Le ho fatte anch'io qualche giorno fa,seguendo una ricetta che mi desti tu qualche mese fa (un po' diversa da questa,però)!

Bea ha detto...

Bene, sono contenta! Sai com'è, di tanto in tanto le ricette si modificano, vero? Ciao Belinda, baci88

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...