giovedì 24 novembre 2011

Crostata al caffè e amaretti

Come avremmo vissuto, se non fossero state inventate le crostate?
Sono una più buona dell'altra ed è meraviglioso sperimentare, inventandone ogni volta una nuova versione. Da gustare in ogni momento della giornata: a colazione con un buon caffè e un bicchier di latte, nella pausa di metà mattina, a fine pasto o con il tè del pomeriggio, dopo cena davanti alla tv ... ogni momento è buono per gustare una fetta di crostata. E quando si deve preparare un dolce all'improvviso e con poco tempo a disposizione? Con una crostata non si sbaglia mai!
Ingredienti

Per la frolla
200 g di farina
80 g di burro
80 g di zucchero
1 uovo
1 fialetta aroma mandorla
2 cucchiaini di lievito per dolci
Per la crema e la farcitura
2 tuorli
60 g di zucchero
3 cucchiai di amido di mais
3 tazzine di caffè ristretto
250 ml di latte
150 g circa di amaretti

Preparare la pastafrolla: formare la fontana con la farina, unire il burro freddo a pezzetti e sabbiare il composto, poi unire lo zucchero, l'uovo, l’aroma di mandorla e il lievito. Impastare il minimo indispensabile per amalgamare tutti gli ingredienti, dare la forma di una palla, coprirla con pellicola e riporla in frigo per mezz’ora.
Nel frattempo preparare la crema: sbattere i tuorli con lo zucchero, unire l’amido di mais, versare due tazzine di caffè e poi il latte caldo a filo, amalgamare bene il composto e mettere sul fuoco finchè non si addensa.
Stendere la frolla in una tortiera di 26 cm di diametro, lasciando da parte un po’ di impasto per le strisce. Bucherellare il fondo con una forchetta. Versare la crema, livellando con il dorso di un cucchiaio bagnato. Inzuppare gli amaretti nel restante caffè e disporli sulla crema, premendo con le dita; tenere da parte qualche amaretto per la decorazione finale. Con l'impasto rimanente formare le strisce e metterle sulla superficie.
Cuocere per circa 45 minuti nel forno preriscaldato a 180°C.
Terminata la cottura, sbriciolare grossolanamente un paio degli amaretti tenuti da parte e spargere la granella sulla superficie mentre la torta è ancora calda, una volta raffreddata decorare con zucchero a velo e amaretti.

1 commento:

Belinda ha detto...

Bellissima questa crostata! Io non amo molto il caffè...ma penso che una versione con crema al cioccolato al posto del caffè possa essere ugualmente buona!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...