venerdì 4 maggio 2012

Acciughe marinate e sotto pesto

Il pesce fa bene e questo ormai è un dato di fatto ma non sempre il pesce, così com'è, piace a tutti, per le lische, per il sapore diverso, a volte troppo intenso, altre troppo poco. Pulirlo poi sembra sia una missione impossibile....;D
Ma a tutto c'è rimedio! Per la pulizia affidatevi al vostro pescivendolo di fiducia, per il gusto...beh, provate le acciughe in questo modo e non ve ne pentirete!
Veloci da preparare, gustose e ricche di sapore, saranno un ottimo antipasto o un secondo succulento!
Provare per credere!

Ci tengo a precisare che:
Come ho detto nell'introduzione, il pesce fa molto bene. C'è però da dire che purtroppo, alcune volte, consumarlo crudo o marinato può provocare dei problemi.
Infatti la maggior parte dei pesci (come il pesce spada, lo sgombro, le sardine, le acciughe, il nasello) contengo nel loro addome un parassita, che si chiama Anisakis e che, se ingerito, può provocare problemi al tratto gastrointestinale dell'uomo.

Ma non vi preoccupate! C'è il modo per debellarlo!
Basta pulire il pesce e surgelarlo a -18° per almeno 96 ore o cuocerlo ad una temperatura di 60° circa per alcuni minuti che il nostro malcapitato ospite non darà più fastidio!
Quindi se vorrete gustarvi questi succulenti filetti di acciuga sotto pesto, iniziate a prepararli qualche giorno prima, tenendoli nel congelatore per almeno 4 giorni, dopodiché scongelateli con calma e preparateli come da ricetta.


500 gr di acciughe
3/4 di bicchiere di aceto bianco
1/4 di bicchiere di vino bianco
il succo di 1 limone
un pizzico di sale
1 mazzo di prezzemolo
2 cucchiaino di capperi in salamoia
3/4 filetti di acciughe sott'olio
1 spicchio d'aglio (facoltativo, io non lo metto)
Olio e.v.o. qb

Per prima cosa dobbiamo pulire le acciughe, lavarle, togliere la testa, le interiora, la lisca il tutto evitando di romperle. Sciacquatele sotto l'acqua corrente e mattetele in un colapasta per far perdere loro l'acqua in eccesso. Nel frattempo preparate la marinatura mettendo in una pirofila di vetro o di ceramica l'aceto, il vino, il limone e un pizzico di sale, mescolate bene il tutto e adagiatevi le acciughe, facendo molta attenzione che tutte siano coperte dal liquido. Riponetele in frigo per almeno un paio d'ore.
Nel frattempo preparate il pesto tritando il prezzemolo lavato e privato del gambo, le acciughe sott'olio e i capperi, aggiungendo un goccio d'olio. Se il vostro mixer non dovesse tritare il tutto troppo finemente, mettete il composto in un tagliere e tritatelo a mano con una mezzaluna o un coltello. Raccogliete il pesto in una ciotola e unite ancora dell'olio.
Quando saranno passate almeno un paio d'ore, scolate le acciughe dalla marinatura, adagiatele in una pirofila e cospargetene ognuna con un abbondante cucchiaino di pesto, fino a finire tutti gli ingredienti.
Mettete in frigo e servite fresco ma non freddo.
Se preferite un pesto più "ricco" ed aromatico, potete tritare insieme al prezzemolo anche uno spicchio d'aglio (io non lo faccio perchè a noi non piace) oppure mettere delle fettine di aglio sopra alle acciughe che daranno sapore e aroma ma potranno essere comodamente tolte all'occorrenza.

Se vi interessa, ecco come si puliscono le acciughe:
Si toglie la testa partendo dalle branchie
Si tira la testa dalla parte opposta in modo da togliere anche le interiora
Si stacca delicatamente la lisca alzandola prima verso la coda,
finendo poi di staccarla stando attenti a non dividere il pesce in due filetti
Ed ecco qua l'acciuga pulita!
Lasciamo le acciughe a marinare.....
P.S.: ringrazio Tommy che tanto gentilmente si è prestato a fare le foto! :D

2 commenti:

Barbapapà, Luna e Blade :-) ha detto...

devono essere delziose, io però come dici tu il pesce lo faccio pulire (eh eh non ne sarei altrimenti capace da sola!) ottima ricetta:-)

Bea ha detto...

Sono felice che la ricetta ti sia piaciuta! Abitando vicino al mare, è quasi un "obbligo" saper pulire il pesce!! Bacioni e buona domenica!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...