mercoledì 18 aprile 2012

Risotto con crema di carciofi

Nel nostro piccolo orticello, le piante di carciofo iniziano adesso a dare i loro frutti e ne siamo molto lieti in quanto questo ortaggio, oltre ad essere ricco di molte vitamine (A, B1, B2, C, PP), sodio, potassio, calcio, fosforo, e soprattutto ferro, è anche molto versatile in cucina, si presta bene ad essere usato negli antipasti, a crudo nelle insalate, nelle lasagne (alla prossima questa ricetta!), per condire la pasta e...per fare un bel risotto!

Questa è la mia semplice ricetta:

400 gr di riso (io uso il parboiled)
8 carciofi
1 spicchio d'aglio
Mezzo bicchiere di vino bianco
olio qb
1 litro di brodo di carne o di dado
Per mantecare:
una noce di burro e grana grattugiato qb

Per prima cosa puliamo molto bene i carciofi, eliminando le foglie esterne che sono le più dure, tagliamo via la punta dove ci sono le spine e lasciamo qualche minuto i cuori di carciofo in acqua leggermente acidulata.
Stizziamo bene i carciofi per togliere l'eccesso di acqua e tagliamoli prima a metà per la lunghezza, poi a fettine sottilissime (sempre per il senso della lunghezza o, come faccio io, per il lato che rimane più corto), dopodichè mettiamoli a cuocere in un tegame dai bordi alti insieme all'olio e allo spicchio d'aglio che poi toglieremo.
Facciamo insaporire qualche minuto, aggiungiamo il vino e lasciamolo evaporare, dopodichè proseguiamo la cottura ancora per qualche minuto aggiungendo un po' di brodo caldo o, se preferite, di acqua, sempre calda. Aggiustiamo di sale.
Se in casa vostra non c'è nessuno perticolarmente sensibile ai pezzetti di carciofo,fate tostare il riso in questo preparato e lasciatelo cuocere aggiungendo via via del brodo (sempre rigorosamente caldo, mi raccomando!) fino a completa cottura (circa 20 minuti, da molto dipende dal tipo di riso usato).
Dato che io ho un piccolo "disturbatore" che se vede dei pezzetti che reputa anomali, preferisce non mangiare, prima di cuocere il riso, passo i carciofi cotti al passaverdure di modo da ottenere una crema, nella quale, naturalmente, farò tostare il riso e lo porterò a cottura con brodo caldo.
Una volta pronto, mantecatelo con una noce di burro e un bel po' di grana grattugiato. Servite caldo.
Vi faccio presente che la crema ottenuta è ottima anche per preparare dei crostini con pane abbrustolito....antipasto e primo!! ;D

6 commenti:

Batù ha detto...

io prenderei una porzione di questo risotto e anche una bella bruschetta, è possibile? :-)

Pina ha detto...

Buonissimo!!!da provare....baci Pina:)

Bea ha detto...

@Batù: quando vuoi carissima, preparare un risotto e una bruschetta è sempre un piacere! ;D
@Pina: provalo, è molto delicato, non te ne pentirai!

Anonimo ha detto...

Buonissimo ..Bea e molto facile, brava come sempre baci simonaannamanno

Bea ha detto...

Grazie Simona, bentornata!
Un bacione anche a te!

Barbapapà, Luna e Blade :-) ha detto...

super gna gnam!!! bravissima Bea :-)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...