domenica 22 aprile 2012

Profiteroles

Il profiterole trae le sue origini dal Rinascimento. Caterina de' Medici, andando in sposa ad Enrico II di Francia e diventando in seguito regina, portò con se dalla sua terra d’origine (la Toscana) tutte le sue ricette di gastronomia; uno dei suoi chef, un certo Popelini, creò nel 1540 la pasta per choux (per bignè), che divenne molto famosa in Francia (come molte altre ricette di origini italiane) e con essa anche i profiteroles. La fama di questo dolce si diffuse, però, dopo il XVII secolo, periodo in cui si sviluppò la vera arte pasticcera. Il termine profiteroles deriva dal diminutivo della parola francese profit (cioè profitto, guadagno) ed è costituito da una preparazione composta da una serie di piccoli bignè che formano un unico dolce al cioccolato. In Inghilterra, il profiterole è un dolce molto popolare, che viene preparato con ripieno di crema, panna o gelato, ricoperto di cioccolata calda; in Francia è un dolce essenziale in un banchetto nuziale, dove viene presentato come una croquembouche, cioè una piramide di bignè ripieni e caramellati.
Notizie prese dal Web.

Ingredienti:
30 piccoli bigné (per la ricetta vedi qui)
1 litro di crema Chantilly

Per la ganache al cioccolato:
200 gr di panna
200 gr di cioccolato fondente
Panna montata q.b.

Preparazione:
Riempire i bigné con la crema chantilly e disporli su un piatto da portata. Una volta che tutti i bigné saranno stati riempiti, preparare la ganache di cioccolata: fare a pezzi piccoli il cioccolato e nel frattempo far bollire la panna; appena essa arriva a bollore, aggiungere la cioccolata e far sciogliere. Se si desidera una consistenza più densa far cucinare un po' di più la ganache, altrimenti spegnere al primo bollore. Far cadere sui bigné la ganache di cioccolata, decorare con panna montata e mettere in frigo.

4 commenti:

Chiara ha detto...

e chi resiste ad una montagna di cremosi bignè??????

Ottimi proprio!!!
brava

carla ha detto...

buonissimi!
grazie per la visita che ricambio volentieri!

Anonimo ha detto...

Ciao Licia, ma così mi fai svenire...buoniiiiiii, sembrerebbe anche un peccato mangiarli...buono e bello,bravissima,baci simonaannamanno

Vitto Pasticciaconme ha detto...

Che goduria....veramente belli, bravissima!!!!!
ciao a presto ^_^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...