sabato 15 dicembre 2012

Ricciarelli

La ricetta dei biscottini fatti a Siena, che vi ripropongo oggi, è ripubblicata.

Ecco un'altra ricetta prettamente natalizia della mia regione.
Questo dolce a base di mandorle, è molto semplice da fare, richiede una brevissima cottura ma bisogna stare attenti alla consistenza dell'impasto quando si fanno i biscottini.
Certo che, se avessi avuto a disposizione le mandorle siciliane o quelle pugliesi, il risultato sarebbe stato decisamente migliore, in quanto i frutti di quelle splendide regioni sono i più profumati e saporiti...invece mi sono dovuta accontentata delle mandorle che si vendono al supermercato!!


Servono veramente pochi ingredienti:

260 gr di mandorle spellate
190 gr di zucchero
150 gr zucchero a velo
1 albume
1 fialetta di essenza di vaniglia
mezza fialetta di essenza di mandorle amare (se avete proprio le mandorle, ne bastano 10gr)
un pizzico di sale
un pizzico di cannella (facoltativo)

Prima di tutto, tostare leggermente le mandorle o in forno o in una padella antiaderente a fuoco bassissimo (passaggio assolutamente necessario soprattutto se le mandorle le avete spellate buttandole nell'acqua calda) poi, dopo averle fatte raffreddare, tritatele finemente in un mortaio ma, in assenza di questo, va bene anche nel mixer. Aggiungete via via lo zucchero; quando il composto è ben amalgamato, mettete il tutto in una ciotola, unite l'essenza di vaniglia e quella di mandorla amara. A parte, battete leggermente l'albume che non deve montarsi a neve ma semplicemente fare una leggera schiuma in  superficie. Unite quest'ultimo alle mandorle tritate e mescolate fino ad avere un composto piuttosto omogeneo, anche se non totalmente compatto. Provate a fare il primo ricciarello ma se il biscotto avesse una consistenza ancora poco compatta, aggiungete mezzo albume (la quantità degli albumi varia in base alla grandezza delle uova, naturalmente!)
A questo punto, con le mani inumidite, prendete una noce di composto, fatene una pallina che metterete in un piatto spolverato di abbondante zucchero a velo, schiacciatela leggermente da tutte e due le parti (deve rimanere alta quasi un centimetro) e datele la caratteristica forma a rombo. Adagiate ogni ricciarello su un ostia (io non la uso perchè a noi non piace troppo) e metteteli in una teglia; lasciateli riposare per almeno 12 ore in un luogo fresco ma non in frigo, in modo che si asciughino. A questo punto li potete cuocere con il forno già caldo a 60° per circa 20 minuti. I ricciarelli non devono colorarsi ma solo asciugarsi.
Una volta freddi, cospargeteli di abbondante zucchero a velo.

23 commenti:

tifosissima ha detto...

che buoni e' anche molto belli bravissima BEA

Belinda ha detto...

Bellissimi!!! Sembrano proprio quelli veri!!!

Bea ha detto...

Grazie ragazze, come farei senza di voi??

muffins ha detto...

Adoro i ricciarelli. Credo che ti ruberò la ricetta!

Bea ha detto...

Ruba pure la ricetta, è qui perchè la possiate provare! Felice che ti piaccia! Bea

cinzia ha detto...

Buonissssssimiiiiii

Belinda ha detto...

Vorrei farli proprio adesso, ma non ho le mandorle ma solo la farina di mandorle. Va bene lo stesso? O è meglio che aspetto domani e le compro?

Bea ha detto...

Grazieeeeeee!!

Bea ha detto...

No, cara Belinda, in questo caso non puoi sostituire le mandorle con la farina...mi fa l'idea che devi aspettare fino a domani!! Baci baci

Belinda ha detto...

Grazie Bea!

Anonimo ha detto...

Bea,hai detto bene sulle mandorle siciliane.Come avrai ben capito sono siciliana,ma non solo per le mandorle ma anche per il pistacchio...ma sono sicura che il risultato è stato buonissimo ugualmente..baci simonaannamanno

Bea ha detto...

Cara Simona io adoro i pistacchi! Ho assaggiato quelli freschi, non tostati e sono una meraviglia!!
Per quanto riguarda i ricciarelli, beh, sono finiti, quindi.......
Baci baci

Belinda ha detto...

Scusa Bea ma ho un dubbio: ho fatto i ricciarelli e ora stanno riposando. Secondo te,li posso cuocere stasera verso le 21:30 (riposano dalle 14:30) o è meglio farlo domattina?

Bea ha detto...

Belinda, cara, scusami ma ho visto la tua domanda solo adesso!!! Più riposano meglio è ma se hai urgenza di cuocerli....magari lo hai già fatto!!! Fammi sapere e scusa ancora!!

Belinda ha detto...

Non preoccuparti,ieri sera ho avuto da fare e non li ho cotti. Stamattina alle 6 ho acceso il forno e li ho cucinati....ne ho assaggiato uno caldo...da svenire!!!! Decisamente ottimi,meglio degli originali,oserei dire!!! Più tardi li fotografo e vi mando la foto!!!

Bea ha detto...

Ciao Belinda, mi fa piacere siano venuti bene!!! Grazie!!! Bacioni, Bea

ha detto...

Adoro i ricciarelli!!
Complimenti!!:)

Fabiano Guatteri ha detto...

Grazie per questa fantastica ricetta natalizia

mani di fata ha detto...

buonissimi!

Akeber ha detto...

like to bake and here in Slovakia but with more nuts, excellent recipe

Barbapapà, Luna e Blade! ha detto...

Caspita crede voci volessero più ingredienti :) mamma che buoni! sono finiti già vero? Nemmeno uno per noi? Uffi arrivo sempre in ritardo!!!!!!

M.V.M ha detto...

Ciao! Abbiamo parlato di questa tua creazione nell'ultima puntata andata in onda di M&VM dedicata alla tavola delle feste! Per ascoltare (condividere, scaricare) il podcast basta seguire questo link: http://musicalvecchimerletti.blogspot.it/2013/12/natale-in-cucina.html
Ciao e BUON NATALE!!!

Norma ha detto...

Ma che belli e pure gluten free, li devo proprio provare
Grazie
Ciao
Norma

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...