mercoledì 19 dicembre 2012

Spongata

La Spongata è un tipico dolce emiliano delle feste di Natale. Ha una preparazione molto lunga, per questo è stato un pò abbandonato nella preparazione casalinga per favorire quella industriale. Io, però, sono per le ricette tradizionali, lunghe o corte che siano, e per questo la preparo in casa, aspettando di potermela gustare.

Ingredienti:


Per la pasta
300 g di farina
150 g di zucchero
100 g di burro
20 ml di olio
20 g di zucchero a velo
100 ml di vino bianco
sale


Per la farcia
100 g di biscotti secchi
200 g di miele
50 ml di vino bianco
50 g di gherigli di noce
50 g di mandorle spellate
50 g di uvetta
30 g di pinoli
50 g di nocciole spellate
50 g di arancia e cedro canditi
5 g di cannella in polvere
1 grattata di noce moscata
1 pizzico di pepe
3 cucchiai di Cognac


Preparazione:

Mettere l'uvetta a bagno in acqua tiepida. Tritare finemente i biscotti. Tritare grossolanamente noci e nocciole, frullare le mandorle con 1 cucchiaio di zucchero fino a renderle polvere. Versare il miele in una casseruola, aggiungere il vino bianco e portare lentamente a bollore. Unire la cannella, la noce moscata e 1 pizzico di pepe, quindi togliere dal fuoco e incorporare i biscotti mescolando energicamente con una frusta. Incorporare la farina di mandorle, le noci e le nocciole. Far legare gli ingredienti mescolando su fuoco basso, quindi togliere di nuovo dalla fiamma e incorporare i pinoli, la frutta candita e l'uvetta scolata e strizzata. Aromatizzare con il Cognac, mescolare, coprire con un piatto e lasciare riposare al fresco per 24 ore.
Il giorno dopo preparare la pasta. Far ammorbidire il burro, setacciare la farina mescolata con lo zucchero e il sale, fare la fontana e versare al centro 1 cucchiaio di olio e il burro ammorbidito. Impastare gli ingredienti incorporando piano piano circa 100 ml di vino bianco o quanto necessario per avere una pasta piuttosto soda. Lavorare la pasta almeno 15 minuti, quindi stenderla sul piano di lavoro con il mattarello in due sfoglie sottili 3 mm. Rivestire uno stampo di 26 cm di diametro con carta forno inumidita e ben strizzata o ungerlo con burro e infarinarlo. Adagiare la sfoglia alzando i bordi, mettere il ripieno schiacciandolo con un cucchiaio inumidito, coprire con la seconda sfoglia e sigillare bene i bordi. Punzeccchiare con una forchetta e spennellare con un pò di olio. Far riposare un giorno, quindi cuocere in forno già caldo a 190° per 20-25 minuti. Far raffreddare bene prima di metterla sul vassoio e poi spolverizzare con zucchero a velo.
Questa torta è ancora più buona se la si lascia riposare uno o due giorni prima di consumarla.









20 commenti:

Licia ha detto...

Che bontà!!!!

Bea ha detto...

Mmmmmmmmhhhhhhh, mi sembra proprio una delizia, molto natalizia! :D

coccianna ha detto...

Somiglia un pò ai nostri buccellati, buona!

Daniela ha detto...

Grazie! Sai Anna,penso che le ricette della tradizione abbiano degli ingredienti comuni. La Spongata si conserva molto bene, anzi più "invecchia" più è buona!:)

Evelin ha detto...

L'aspetto è fantastico e, dopo le feste, potrei anche provarlo...

Anna ha detto...

Buonissimo da preparare subito per Natale , mi piace tanto, grazie Anna

Belinda ha detto...

Mamma mia...ma se vi sto dietro a provarle tutte,povera me!! Ma la ricetta di un'insalatina light,no,eh?

Maria Grazia ha detto...

Ah,ah,ah!!!! Belinda, sei mitica!!!!

Licia ha detto...

Cara Belinda, basta chiedere, dopo le feste andremo solo ad insalata ligth !!!!:P

Belinda ha detto...

Si, ma saporita,però! Ah ah ah!!!

Daniela ha detto...

No, non diventiamo tristi mangiando solo un'insalatina! Oppure mangiamola e poi consoliamoci con una bella fetta di torta!!!! :D

Akeber ha detto...

fantastic, it looks great

Monica ha detto...

Non l'ho mai mangiato, ma deve essere buonissimo!!!

Anonimo ha detto...

Daniela, nel complimentarmi per averci proposto questo meraviglioso dolce della tradizione del Natale, colgo l’occasione per ringraziare te, Bea, Licia e Roberta per le meravigliose ricette che ci regalate. A voi tutte e alle vostre famiglie tanti auguri per un sereno Natale e un dolcissimo Anno Nuovo. Un abbraccio grandissimo, flavia (iaia di Dolcideee)

Daniela ha detto...

@ Flavia: siamo noi che ringraziamo te e tutte le altre nostre amiche per l'affetto che ci dimostrate:)
Tanti Auguri anche a te e alla tua famiglia!
@ Monica: se vuoi provare a fare questa torta non te ne pentirai :)

dibuongusto ha detto...

Mai provato ma deve essere buonissimo!!!!

Barbapapà, Luna e Blade! ha detto...

Anche se la lavorazione è lunga, credo ne valga davvero la pena, di certo quella industriale non è buona come quella fatta in casa e soprattutto da te :) Brava :) Buon weekend cara!

Alessandrachef ha detto...

Ciao Daniela,che bella ricetta,non la conoscevo affatto,provero' a farla facendomi aiutare dalla mia piccola...:-D...Ancora auguri!!

Daniela ha detto...

Alessandra, con l'aiuto della piccola ti verrà sicuramente un capolavoro :)
Auguri!!

Milady ha detto...

un dolce particolare...tanti anni fa me ne fu regalata una, ora leggo finalmente la ricetta e chissà che non mi cimenti!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...