sabato 22 dicembre 2012

Cavallucci di Siena

Di tutti i dolci che si trovano sulla tavola a Natale, quelli che preferisco sono senza dubbio i Cavallucci di Siena. Non so se questo dolce tipico della mia regione arriva in tutta Italia, così, a maggior ragione, voglio condividere questa fantastica ricetta con voi. Tra le altre cose è una ricetta "sudata", nel senso che mi ci è voluto non poco per averla da una mia zia che, per moltissimi anni ha avuto un negozio di alimentari, con tanto di piccola pasticceria incorporata. E a Natale faceva i Cavallucci................

Una volta che è andata in pensione, mi sono permessa, durante un pranzo di famiglia, di chiederle la ricetta....ho dovuto lottare per ogni singolo ingrediente però, alla fine, ci sono riuscita!!
Non sono difficili da fare ma, come per ogni dolce, bisogna stare molto attenti alle dosi.....

Ecco gli ingredienti:

100 gr di acqua
300 gr di zucchero
600 gr di farina
1 cucchiaino di cannella
1 cucchiaino di miele
mezzo bicchiere di liquore all'anice
200 gr di noci
20 gr di semi di anice
un pizzico di sale
2 confezioni di macedonia di canditi
1 bustina di Lievito Pizzaiolo


Mettere in una pentola piuttosto capiente l'acqua, la cannella, lo zucchero, gli anici rinvenuti nel liquore, il miele, i canditi, il sale e portare il tutto a bollore. Aggiungere le noci intere o divise a metà e far bollire ancora per 4/5 minuti.

Togliere dal fuoco ed aggiungere, tutta in una volta, la farina con il Pizzaiolo e mescolare molto bene.
A questo punto mettere l'impasto su una spianatoia cosparsa di farina e, facendo attenzione a non scottarsi, lavorarlo un po' con le mani fino a formare un grosso "cordone" dal quale staccherete dei pezzi da circa 45/50 gr l'uno, che saranno i futuri Cavallucci.
Non dovete lavorarli troppo, la forma deve rimanere un po' rustica.
Passare i cavallucci nella farina, togliere l'eccesso scuotendoli un po' e metterli sulla placca del forno, infornarli (a forno già caldo) a 200° per circa 10 minuti. Non vi preoccupate se quando li sfornate sono ancora teneri, prenderanno la giusta consistenza raffreddandosi.
Con questa dose, potete ricavare circa trenta Cavallucci che potete conservare in una scatola di latta.

5 commenti:

Barbapapà, Luna e Blade! ha detto...

Mitica Bea, pensa che proprio giorni fà ho visto In cucina con Ale e faceva appunto questi cavallucci di Siena e non ho fatto in tempo a prendere la ricetta perchè vedevo la tv ed intanto lavavo i piatti! Poi apro il vostro blog e vedo la ricetta! Miracolo! Allora sì che mi copio questa!!!! Li ho mangiati diverse volte perchè comprati a Siena e li trovo ottimi :) Grazie per la ricetta e buon weekend!

Annamaria ha detto...

Sono dei dolci buonissimi ed è una vera fortuna avere la ricetta. Buon Natale a te e famiglia! Annamaria

elisabetta pendola ha detto...

che buoni i cavallucci adoro il sapore di anice! tantissimi auguri di buon natale!

Bea ha detto...

@Luna: sono contenta di esserti d'aiuto e fammi sapere come ti sembrano, se provi a farli! Buon fine settimana anche a te! Baci88
@Annamaria: ringrazio mi azia per questa ricetta....anche se non me la voleva dare, come ogni brava pasticcera!
Buon Natale a anche a te!!
@Elisabetta: anche io adoro l'anice, sia i semini che il liquore...ma solo nei dolci, visto che sono totalmente astemia!! ;D

Baci e Buon Natale a tutte/i!!!

pane&marmellata ha detto...

chissà cha buoni!!!!! ne approfitto per augurarti un sereno Natale!!!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...