venerdì 7 dicembre 2012

Torrone morbido

Buongiorno a tutti! Visto che oggi è l'ultimo giorno del nostro contest "Senza....non è Natale!" (scade alle 23.59, avete ancora tempo per partecipare!!), abbiamo pensato di ripubblicere una ricetta...in tema!

Si sa che non ci può essere Natale senza torrone. I miei genitori lo preparavano la mattina di Natale, in casa mia era una tradizione, ricordo mia madre che friggeva e mio padre che legava con il limone questo dolce. Era bello svegliarsi con questo profumo!! Io ho rotto la tradizione,infatti lo preparo la vigilia. La particolarità di questo torrone è la sua morbidezza, quindi nessun pericolo!!!
Ingredienti
500 g di mandorle spellate
500 g di zucchero
q.b di acqua
1 l di olio per frittura(io preferisco quello di oliva)
q.b di limone

Preparazione
Spellare le mandorle, tagliarle nel il senso della lunghezza in più parti, bagnarle nell'acqua e passarle nello zucchero (come se si dovessero impanare), infine friggerle fino a quando prendono colore. Nel frattempo disporre su un piano da lavoro della carta da forno bagnata con delle gocce di limone, mettere le mandorle sgocciolate e, aiutandosi con il limone tagliato a metà, formare dei mucchietti, lasciare raffreddare e consevare in un contenitore.Per facilitare il taglio delle mandorle si possono spellare il giorno prima e tagliare il giorno dopo, infatti quest'ultima fase risulta più facile quando le mandorle sono ben asciutte.

14 commenti:

Evelin ha detto...

Mmmhhh invitante da matti il tuo torrone, ma da noi il torrone è un'altra cosa. E' il classico torrone di Cremona... ma lo proverò al più presto. Ciao ciao.

Bea ha detto...

Anche da me il torrone è un'altra cosa, questo lo chiamiamo croccante, ma è buonissimo lo stesso e si può fare con tutta la frutta secca.....nocciole, pinoli, anche con il sesamo!

Licia ha detto...

Come dicevo, molti dolci che presento fanno parte della tradizione della mia famiglia, noi l'abbiamo sempre chiamato torrone. Mi scuso con il paese del torrone cioè Cremona!!

tifosissima ha detto...

CIAO LICIA anche LA MIA NONNA preparava un torrone cosi' grazie mi hai fatto commuovere mi sono venuti in mente dei bellissimi ricordi un bacio ISA

Licia ha detto...

Sono contenta! Sai anch'io ogni volta che lo preparo mi ritornano in mente i ricordi della mia infanzia! :)

Belinda ha detto...

Che buono che è!!! Anche mia nonna e mia mamma lo facevano ma lo chiamavano croccante...io ne ho un ricordo molto doloroso,infatti,quando avevo 7 anni,ho avuto la "bella" idea di infilarci un dito per sentire se si era freddato....DOLOREEE!!!!!

Licia ha detto...

Ti sono vicina per il dolore, ne so qualcosa pure io ahahahah :)

Annamaria ha detto...

Che bello mantenere vive le tradizioni del passato!!

Barbapapà, Luna e Blade! ha detto...

Oddio ma è da urlo!!!!! AHHHHHHHHH lo voglio :-D

Barbapapà, Luna e Blade! ha detto...

Ciao c'è un premio virtuale per tutte voi amiche care se vi fà piacere ritirarlo passate dal nostro blog!!! http://barbapasticcetti.blogspot.it/2012/12/zenzerelle-morbidelle-le-simpatiche.html

fantasiedellacucinadiannaly ha detto...

Ho una sorpresa per te!!!!
vieni a trovarmi!
Annaly di Fantasie della cucina di Annaly

Monica ha detto...

Che buono!!!!

Akeber ha detto...

A Natale ricordiamo più, la prossima infanzia che non sono più con noi ed i bei momenti nella vita che siamo sopravvissuti. Natale è amore. Abbiamo usato per fare come le palline di caramello soffiato .... (riso soffiato semigreggio) con mandorle e certamente non stava facendo per cercare di farci comprare le mandorle già puliti e affettati. La ricetta mi piace molto :-). Licia vi auguro un tempo bello e sereno Natale nella cerchia di quelli amati ♥.

Emanuela - Pane, burro e alici ha detto...

Che ricetta particolare, molto carina!
Buon Natale Licia! :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...