mercoledì 5 settembre 2012

Spiedini di pesce

Come ho già detto molte altre volte, adoro il pesce, lo mangerei quasi ogni giorno, anche se dovrei combattere con i miei familiari e...con il conto in banca che sarebbe perennemente in rosso! ;D
Visto che anche l'occhio vuole la sua parte, si deve trovare una presentazione diversa, di tanto in tanto, rispetto al solito pesce cucinato arrosto, con la salsa di pomodoro o fritto (mmmmhhh, buono, però!!). L'ultima volta ho deciso di preparare degli spiedini con del pesce che cuoce piuttosto velocemente, in modo tale che ho potuto preparali e conservarli in frigo fino al momento della cottura.
Anche il piccolo disturbatore è stato felice di mangiare il pesce in modo diverso, anche con le mani, tenedolo per lo spiedo.....

2 fette di salmone
1 fetta di pesce spada
300 gr di gamberetti
200 gr di moscardini
3 seppie bianche
8 totani
pangrattato, sale e prezzemolo qb

Per renderli più teneri in modo che possano cuocere in modo uniforme con il resto del pesce, ho scottato per circa 5 minuti, nella pentola a pressione, le seppie, i totani e i moscardini. Nel frattempo ho tagliato a tocchetti mil salmone e il pesce spada, per ultimi ho sgusciato i gamberetti, lasciando loro solo la codina.
Ho tagliato a strisce le seppie e a rondelle i totani, lasciando interi i moscardini e ho iniziato a comporre gli spiedini, alternando gli ingredienti fino al loro esaurimento.


Ho impanato bene tutti gli spiedini (nel pan grattato ho messo anche un po' di prezzemolo tritato) e li ho cotti alcuni in padella antiaderente con dell'olio e.v.o., altri in forno, adagiati in una teglia ricoperta di cartaforno a 200° fino a doratura. Le due cotture hanno un risultato diverso: quella in padella è molto più veloce e li rende croccanti fuori ma morbidi dentro, quella in forno è più lunga e rende tutto lo spiedino saporito ma più morbido.
Dato che ne avevo fatti troppi, quelli avanzati li ho surgelati adagiandoli in un contenitore ermetico. Quando li ho voluti mangiare, è bastato farli scongelare a temperatura ambiente (o tutta la notte nel frigorifero) e poi riscaldarli in padella con un filo d'olio: erano come appena fatti.
Volendo rendere il piatto completo, potete alternare al pesce delle rondelle di verdura, magari già scottata: ci stanno molto bene la zucchina, il peperone, il pomodoro...

9 commenti:

Licia ha detto...

Adoro il pesce,lo mangerei tutti i giorni a colazione,pranzo e cena,i tuoi spiedini anche a merenda! Baci <3

Bea ha detto...

Ciao cara, grazie infinite.........vieni quando vuoi per mangiarne uno!!!
Baci

Ribana Hategan ha detto...

Buonissimi i spiedini di pesce! Complimenti!
Ciao

Barbapapà, Luna e Blade! ha detto...

buondì anche io preferisco di gran lunga il pesce alla carne (quantomeno a alle carni rosse) e questi spiedini sono buoni e dalla presentazione originale :) Bravissima!

giovanna ha detto...

Spiedini veloci e molto gustosi. Benissimo!!!

Bea ha detto...

Buongiorno a tutte! Il pesce è molto buono e fa benissimo, questa versione è anche molto pratica, da cuocere e da conservare....meglio di così!!
Buona giornata a tutte!!

elly ha detto...

Adoro anche io il pesce! Anche se non sempre lo acquisto fresco, ho una scorta nel surgelatore. Lo prendo generalmente intero e poi lo scongelo a temperatura ambiente e lo tratto come fresco. Sicuramente fresco è più buono ma anche io come te lo adoro... e quindi non me lo faccio mai mancare! Questi spiedini sono un'ispirazione a farmeli al più presto tanto devono essere buoni!!! Buona domenica!!
P.S. Ieri sera mi stavo preparando dei gamberoni al lardo di colonnata. Ne avevo messi a insaporire 10... il tempo che sono uscita in giardino a prendere delle foglie di alloro... un attimo, veramente un attimo... Ne ho ritrovati solo tre... Hai una ricetta per cucinare gatte al forno???

Bea ha detto...

@Elly: ho letto il tuo commento e mi è venuto da ridere ma anche la voglia di mettere la tua gatta nel forno......tanto è già "ripiena" di gamberi!!!;D :D:D:D
Grazie mille e buona giornata!!

M.V.M ha detto...

Ciao, abbiamo parlato di questa tua creazione nell'ultima puntata di M&VM e sicuramente apparirà nella gallery creativa del nostro blog. Per ascoltare il podcast della puntata: http://www.wipradio.it/2014/04/03/pesci-mutanti-musical-vecchi-merletti/ ciao, alla prossima!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...