sabato 15 settembre 2012

"Svogliatelle" in verde

Sono ormai diversi anni che mio figlio frequenta dei campi scuola estivi, dove si diverte molto, fa molto sport e.....mangia in abbondanza!
Dove è andato quest'anno ci deve essere stato un cuoco pugliese o siciliano (capirete perchè leggendo gli ingredienti), in quanto, dopo le classiche domande "Sei stato bene? Ti sei divertito? Hai trovato tanti amici?" è arrivata la fatidica domanda da genitore ansioso:" Hai mangiato???", gli si sono illuminati gli occhi e mi ha subito parlato di un piatto specialissimo, che ha mangiato con gusto e gli è rimasto nel cuore (forse un po' anche sui fianchi!! ;D)!
Così, adesso, ogni scusa è buona per chiedermi la replica.........ma io mi domando e vi domando: nonostante che la mia omonima tempestosa che doveva arrivare dopo Lucifero, abbia fatto una brevissima apparizione rinfrescando vagamente le nostre case, mi posso  mettere a fare la pasta fresca per assecondare le voglie culinarie di un dodicenne??? Certo che no! così, pigramente, mi sono affidata ad un'ottima pasta fresca del super e al pesto fatto in casa (ma in soli 5 minuti!).
Ecco come ho reso felice mio figlio, facendo veramente uno sforzo minimo! Ecco perchè le ho chiamate "Svogliatelle" e non tagliatelle................



1 confezione di tagliatelle fresche Paglia e Fieno (ho usato quelle Rana)
basilico qb
100 gr di mandorle pelate (possibilmente pugliesi! ;D)
80 gr di pecorino romano
olio evo qb

Mettere a bollire abbondante acqua per cuocere la pasta e nel frattempo, in un mixer, tritare le mandorle con il pecorino. Quando gli ingredienti saranno ridotti in un composto piuttosto fino, aggiungere anche il basilico, tritare ancora e, per amalgamare bene il tutto, unire un po' di olio a filo. Trasferire il composto in un contenitore ed aggiungere altro olio, di modo che il tutto sia fluido ma non liquido.
Lessare le tagliatelle (aggiungendo all'acqua sale e un po' d'olio) per un paio di minuti scarsi, scolarle e metterle in un vassoio dove avrete già diluito il pesto con dell'acqua di cottura. Mescolate bene il tutto e servite fumante!
Più veloce della luce!! ;D


Con questa ricetta svogliata partecipo al contest di Valeria, del blog Vaniglia, Zenzero e Cannella
Il nuovo contest di fine estate

8 commenti:

SQUISITO ha detto...

Un nome davvero simpatico per un piatto semplice ma ricco di gusto!
buona giornata cara!

Bea ha detto...

Sai com'è, con i ragazzi bisogna inventarsi anche i nomi dei piatti!! :D:D:D
Grazie mille e buona giornata anche a te!

Dory_Mary ha detto...

Che bel piatto,semplice ma gustoso come piace a me!Brava!

giovanna ha detto...

Un piatto gustoso, poi per accontentare i figli si fa di tutto.Complimenti.

Barbapapà, Luna e Blade! ha detto...

Che buone, tuo figlio ha ragione a chiedertele, sono buonissime :D

Donaflor ha detto...

e come tuo figlio....eh si lui è proprio un buongustaio...farei il bis di questo piatto, buonissimo!
baci

elly ha detto...

Tuo figlio sì che sa apprezzare piatti speciali!! E tu glielo hai proposto alla grande, non importa se parliamo di tagliatelle o svogliatelle... è il risultato quello che conta!! Buona domenica!

Wallie ha detto...

Buoone, anche se svogliate (e mica facciamo pasta fresca tutti i giorni) :) Grazie mille per la ricetta, vado subito a mettere il link. Ciao,
Vale

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...