mercoledì 17 luglio 2013

Tartellette con Raspadura

Le torte salate mi piacciono tanto, risolvono spesso il problema della cena e dello "svuotafrigo", ma questa volta mi è venuta l'idea di farne delle tartellette, piccoli bocconcini che possono essere serviti in un buffet o come antipasto e, perché no..., un modo simpatico per proporre le verdure anche ai bambini. Ecco come ho trasformato una semplice e classica torta salata con gli spinaci
                           
Ingredienti:

Pasta matta (vedi qui

200 g di ricotta
100 g di spinaci lessati e tritati
grana Lodigrana Bella Lodi
sale
noce moscata
Raspadura q.b
                

Procedimento:
Preparare la pasta e mentre riposa iniziate a pulire e lavare gli spinaci, quindi lessateli, strizzateli e tritateli. Unite la ricotta, il sale, la noce moscata, il grana e mescolate il tutto. Nel caso la ricotta sia troppo asciutta unite un uovo piccolo.

                     

 Prendete la pasta e tiratela con il mattarello in una sfoglia abbastanza sottile e rivestite degli stampini da tartelletta unti di olio. Ora mettete un po' di ripieno e cuocete in forno caldo a 200° per circa 15 minuti.

                                   

Appena saranno cotte, toglietele dal forno, sformatele, posatele su un  vassoio e mettete un po' di Raspadura mentre sono belle calde.
Servite!

                                  


20 commenti:

Ely ha detto...

Graziosissime le tue tartellette! Che idea simpatica e leggera! Un abbraccio con affetto e un bacione! <3

edvige ha detto...

Buone non è mica che me ne mandi così non lavoro ^____^ ciaooo buona giornata

Debora Bianchi ha detto...

adoro la raspadura e tutte le ricette con questa delizia

Mariangela Circosta ha detto...

Buonissime!!!! Ne mangerei una subito!

CoCò ha detto...

Le torte salate piacciono tanto anche a me in particolare nella versione mignon

Ennio ha detto...

Una ricetta ottima per stupire gli ospiti, complimenti Daniela! :D

Ilenia Meoni ha detto...

Che delizia! Ottima idea anche io amo molto le torte salate e questa idea è molto carina! Buona serata

Pina ha detto...

Bellissima idea Daniela!!molto fine e delicate le tue tartellette....baci,Pina :)

Maurizia Le Ricette per gli amici del Pozzo Bianco ha detto...

Davvero invitanti..... happy hour..... assicurato!
Bye
Maurizia

carmencook ha detto...

Non ho mai assaggiato la Raspadura, ma mi sa che devo rimediare perchè le tue tartellette devono essere strameravigliosamente buone!!
Un bacione e buona serata
Carmen

Idee nel gusto ha detto...

Ciao ma che belle le tue tartellette molto raffinate !..ciao e un bacione Lia

Viviana Aiello ha detto...

non posso girare per blog di buonora, perchè devo ancora fare colazione e mi hai già fatto venire voglia di salato! Devono essere una bontà! Bravissima Daniela. Tanti baci!

Sonia ha detto...

tutti gli ingredienti di questo piatto mi piacciono! grazie per l'idea!

Andrea Pizzato ha detto...

wow che bontà! Ottima idea per questo sabato :)) grazie! ciao andrea

speedy70 ha detto...

questo formaggio lo adoro, fantastiche!!

Beatrice Rossi ha detto...

Sai che non ho mai sentito il Raspadura? Non si trova molto facilmente qui :\

ileana conti ha detto...

Sfiziosissime queste tartellette!

Daniela ha detto...

Beatrice, la Raspadura è un prodotto tipico di Lodi, davvero gustoso (sempre che ti piaccia il formaggio grana)
Grazie a tutte, offro a tutte/i una tartelletta per ringraziarvi dei bei commenti che mi avete lasciato.
Un bacio e buon fine settimana

Luna B ha detto...

Che bella e buona idea golosa ed esteticamente accattivante :D

Enrica - Vado...in CUCINA ha detto...

ciao Dani, mi piace molto la raspadura e queste tartellette sono molto estive :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...