sabato 23 febbraio 2013

Torta "Diplomatiha"

Ad essere totalmente sinceri, non riuscirò mai a dire "Diplomatica" senza fare uno sforzo enorme e pensandoci bene prima di parlare....infatti io dico "Diplomatiha" e ne vado fiera! ;D
Lo scorso aprile sono venute a trovarmi, con mia enorme gioia e sorpresa, la mia amica e compagna di blog Daniela e la mia amica-maghetta preferita (eh si, perchè lei è la maga del pc!!) Maria Grazia, con i loro simpaticissimi mariti. Li abbiamo ospitati nella nostra casetta in campagna in quanto la casa è troppo piccola per ospitare comodamente quattro persone in più e abbiamo preparato lasagne (che noi chiamiamo pasta al forno) tradizionali e con pesto e zucchine, carne alla brace, dei contorni e di dolce....ebbene si, avevo fatto la Diplomatiha e questa mia pronuncia mi perseguita tutt'ora e loro ci vanno a nozze prendendomi in giro!!!
Siamo state benissimo e ci siamo divertite, abbiamo passeggiato e chiacchierato...spero tanto di incontrarle di nuovo molto presto!!
Magari, la prossima volta, farò semplicemente un Tiramisù!!:D:D:D


Visto che non amo molto il pan di spagna, la base l'ho fatta con la classica torta di yogurt:
3 uova
1 vasetto di yogurt
1 vasetto di olio
2 vasetti di zucchero
3 vasetti di farina setacciata
1 bustina di lievito per dolci
1 fialetta di aroma vaniglia

Per la crema:
4 tuorli
500 gr di latte
150 gr di zucchero+1 cucchiaio per la panna
50 gr di farina
1 bacca di vaniglia
250 gr di panna da montare
100 gr di gocce di cioccolato o cioccolato fondente tritato

2 confezioni di pasta sfoglia
zucchero semolato e zucchero a velo qb



Per prima cosa preparate la base: in una ciotola mettete i tuorli con lo yogurt, un vasetto di olio, due vasetti di zucchero e mescolate bene, aggiungete la vaniglia e la farina setacciata insieme al lievito. Per ultime le chiare montate a neve fermissima con un pizzico di sale.
Ho imburrato ed infarinato una teglia e ho cotto la torta in forno già caldo a 180° per circa 45 minuti. Una volta cotta, l'ho fatta freddare togliendola dalla teglia e mettendola su una grata (una volta freddata, tagliare sia la parte superiore che la parte inferiore, per avere alla fine una torta alta circa due centimetri).

Con la torta avanzata, ho preparato questi dolcetti....
Per la crema pasticcera: ho messo mezza bacca di vaniglia nel latte, che poi ho fatto bollire.

Ho sbattuto i tuorli con lo zucchero e i semini dell'altra metà di bacca di vaniglia, aggiunto la farina setacciata e qualche cucchiaio di latte freddo, per amalgamare meglio il tutto. Quaando il composto è liscio, aggiungere il latte a filo, sbattendo in continuazione e riportando la crema a bollore per alcuni minuti, fino a che sarà densa la punto giusto. Passarla quasi subito in un piatto fondo e, dopo alcuni minuti, coprirla con della pellicola di modo che non faccia la crosticina in superficie.

Quando sarà ben fredda (di solito io la faccio la sera prima), aggiungere la panna montata con un cucchiaio di zucchero e l'aroma di vaniglia.

Prima di usarla, unite anche il cioccolato tritato (o le gocce).

A questo punto dobbiamo cuocere la pasta sfoglia: per avere un cerchio di dimensioni perfette, prima di infornare la pasta, ci metto sopra la teglia che ho usato per la torta e prendo le "misure" bucherellando la circonferenza di modo che, quando sarà cotta, la potrò tagliare comodamente senza romperla e sarà della misura giusta. Cospargerla di zuccheroa velo o semolato e cuocerla a 200° fino a doratura.

Ora arriva il momento di assemblare la torta.
Prendere la tortiera in cui si è cotta la torta e coprirla con la pellicola facendola fuoriuscire abbondantemente. Tagliare il bordo della prima sfoglia in modo da metterla perfettamente nello stampo;

fare uno strato di crema con gocce di cioccolato;

mettere la base, precedentemente bagnata con alchermes (visto che la mangiano anche i bimbi, aggiungo sempre un po' d'acqua),

un altro strato di crema con cioccolato e per finire la seconda sfoglia.


Chiudere con la pellicola e mettere a riposare in frigorifero per almeno mezza giornata con un peso sopra, naturalmente non troppo pesante altrimenti si rompe.
Poco prima di servire la torta, mettetela in un vassoio, spalmate un po' di crema su tutto il bordo e cospargetelo degli avanzi della pasta sfoglia tritati grossolanamente, spolveratela con zucchero a velo e con la punta del coltello, create delle righe orizzontali e leggermente oblique in modo da formare dei rombi.

Devo ammettere che il procedimento è un po' lungo ma ne vale veramente la pena!!



 



18 commenti:

Licia ha detto...

Come sarebbe a dire che la prossima volta prepari il tiramisù,non vale!!! Quando verrò a trovarti mi preparerai la Diplomatiha! Voglio solo quella!!!!

Beatrice Rossi ha detto...

Anche a me vien diplomatiha ;)
Complimenti ti è venuta benissimo! Leggevo anche della pasta al forno con le zucchine e pesto... mi sembra un'ottima idea!

Maria Grazia ha detto...

Ho gli occhi lucidi ... e la salivazione aumentata. Maremma, quanto era buona 'sta diplomatiha. Un bacione con lo schiocco <3

Bea ha detto...

@Licia: farò il Tiramisù così non ci sono problemi di pronuncia ma se mi prometti di non ridere quando dico Diplomatiha, beh, la posso preparare anche a te!! ;D
@Beatrice: cara la mia omonima, forse l'h della tua Diplomatiha è ancora più marcata della mia e questa è una vera meraviglia!
La pasta al forno con pesto e zucchine ci piace tantissimo, in tutte le stagioni. provala!! baci!!
@Maria Grazia:ciccia, mi fa piacere!! Ma quanto siamo state bene?? Maremma.....:D:D:D
Bacione con lo schiocco anche a te!!

Daniela ha detto...

AhAhAhAhAh manca la nostra foto mentre ce la gustiamo tutte insieme :)
No no...DiplomatiHa anche la prossima volta :D

Milady ha detto...

uno dei miei dolci preferiti! slurp!

Barbapapà, Luna e Blade! ha detto...

Immagino quanto vi siate divertite :D brave brave! E poi questa torta è uno splendore ed anche il menù che ci ha i scritto...gnam gnam che bontà!

Ely ha detto...

Diplomatiha tutta la vita! Che splendore, la base allo yogurt è eccezionale! Complimenti di cuore!!

carmencook ha detto...

Splendida la tua Diplomatiha!!
Mi hai fatto venire una voglia!!
Un abbraccio e buon fine settimana
Carmen

Annamaria ha detto...

Fantastica questa torta!!Ed anche tutto il restante menu!!

Bea ha detto...

@Daniela: vuoi anche la foto?? Guarda che la potrei aggiungere, sai?? ;D Baci888
@Milady: effettivamente è un dolce molto buono, morbido e croccante...
@Luna: grazie tesoro, ci siamo diverti si, lo ammetto!! ;D
@Ely: grazie!!! Mi fa piacere che ti piaccia (scusa il giro di parole!!)!!!
@Carmen: grazie cara! Buona domenica e un abbraccio anche a te!!
@Annamaria:beh, la carne alla brace è un classico quando andiamo in campagna e ci piace tantissimo! Le lasagne, poi, per fare felice il mio piccolo disturbatore!! Grazie!!
Baci888 a tutte/i!!!

carla ha detto...

adoro la torta diplomatica!

Angie ha detto...

Anch'io dico diplomatiha e me ne vanto!! :D
... ma non l'ho mai fatta!
uhm intanto mi guardo e gusto (con gli occhi) la tua :)

Sonia ha detto...

ha ha ha io adoro questa pronuncia! la torta è magnifica, adoro anche quella! buona domenica :-D

elly ha detto...

Chiamala come vuoi... è di un godurioso unico!!!!

Bea ha detto...

Ancora grazie di cuore a tutte!! A quelle della diplomatica con la "c" e a quelle carenti.......;D

Mila ha detto...

Continuo a degluttire dall'acquolina che mi è venuta!!!! FAME FAME FAME!!!

2 Amiche in Cucina ha detto...

che meraviglia, posso approfittare? buon weekend

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...