mercoledì 24 maggio 2017

Lasagne al pesto

Qualche giorno fa ho fatto "visita" ai cassetti del mio surgelatore, perchè "metti dentro e tira fuori", ci sono dei mini pacchetti che finiscono sempre dietro a qualcosa di più grande con il  rischio di scordarmeli, proprio come stava succedendo a del pesto che avevo preparato a inizio autunno  con le ultime foglie di basilico coltivato sul mio balcone.
Dovevo rimediare al più presto ma non avevo voglia della solita pasta al pesto, quindi mi sono messa in cerca di ispirazione e mi sono imbattuta in questo piatto sul sito della Galbani che mi ha fatto accendere la lampadina: lasagne al pesto, un secolo che non le preparo!!!
Ho introdotto alcune modifiche alla ricetta sostituendo il formaggio indicato (il galbanino) con la crescenza senza lattosio molto digeribile ed indicata anche per gli intolleranti al lattosio, così come  la besciamella che ho preparato con il latte delattosato.
Le lasagne al pesto sono una ricetta originale e semplice da preparare a base di strati di sfoglie di pasta all'uovo (che potrete acquistare già pronte all'uso o, come ho fatto io, prepararle in casa), con l'aggiunta di besciamella e pesto alla genovese e che, a piacere, è possibile arricchire con formaggio come la provola o la crescenza o il fiordilatte.
La lasagna al pesto è un primo piatto al forno davvero gustoso, ideale in ogni occasione, conosciuto anche con il nome di Lasagne alla Portofino e si presenta come un'alternativa alle classiche lasagne al forno con ragù alla bolognese o a quelle napoletane.
Le lasagne hanno un’origine antichissima, ne parla per la prima volta Apicio in quello che può essere considerato il primo testo culinario della penisola, il “De re coquinaria” cioè “L’arte culinaria”, infatti  pare che fossero il piatto preferito da Cicerone, perché, per la loro morbidezza, poteva mangiarle anche in età avanzata… 
Come dicevo prima, ho portato in tavola delle lasagne al pesto senza lattosio e arricchite con dei pinoli a fine cottura, morbide, gustose, di facile esecuzione e molto comode, in quanto si possono preparare in anticipo. 
Andando verso la stagione calda, si sa che non fa piacere accendere il forno all'ora di pranzo, ma queste lasagne le potete preparare al mattino presto, quando anche il basilico è fresco e vi permetterà di preparare un pesto profumato e, all'ora di pranzo, non dovrete far altro che apparecchiare la tavola, magari per le più fortunate in giardino o su una bella terrazza 😎

Ingredienti (per 2 persone)
per le lasagne fresche:
200 g di farina
2 uova
un pizzico di sale

100 g di pesto (io lo avevo già pronto)

per la besciamella morbida:
250 ml di latte senza lattosio
15 g di burro
15 g di farina
sale q.b. 

150 g di crescenza senza lattosio
Grana Padano q.b.
pinoli q.b. (facoltativo)

Preparazione:
E' necessario partire subito dalla preparazione della pasta all'uovo in quanto deve riposare prima di essere tirata in sfoglie.
O con l'impastatrice o a mano impastare la farina con le uova (con le dosi che ho indicato ne ho avanzato un pò che ho trasformato in tagliatelle) oppure, se preferite, potete optare per la pasta già pronta. 
Una volta ottenuto un panetto omogeneo ed elastico, fatelo riposare per almeno un'ora.



Intanto preparate il pesto e la besciamella.
Essendo già un pesto pronto non ricordo quante foglie di basilico ho utilizzato per la preparazione, per questo non vi indico le dosi di basilico, olio, grana e pinoli.
Sistemato il pesto, passiamo alla besciamella: in un pentolino far sciogliere il burro, quindi unire la farina e poi il latte. Portare ad ebollizione mescolando per non far attaccare sul fondo, a fine cottura unire il sale e a piacere anche una grattata di noce moscata.
Far intiepidire la besciamella quindi amalgamarvi il pesto.



Riprendere la pasta all'uovo e, aiutandovi con la sfogliatrice (la nonna papera per intenderci), preparare delle strisce che poi andranno scottate in acqua bollente salate con l'aggiunta di un cucchiaio di olio, per pochi minuti e fatte asciugare su un telo pulito.
Ora iniziamo ad assemblare la nostra lasagna al pesto senza lattosio. 
Io ho utilizzato una teglia rettangolare di cm 18 x 13 x 5.
Fare uno strato di salsa al pesto, quindi una sfoglia, salsa, crescenza, sfoglia, salsa, crescenza....ripetere per 5 strati, sull'ultimo aggiungere anche una spolverata di grana padano.
 

Mettere in forno già caldo a 180° per 30-35 minuti. Poco prima del termine aggiungere anche un pò di pinoli e terminare la cottura.



Lasciar riposare 10 minuti prima di servire in tavola.



Peccato non possiate sentire il profumo 😉



15 commenti:

consuelo tognetti ha detto...

Non amo le lasagne tradizionali ma queste mi fanno salite l'acquolina alle stelle :-) Bravissima Dani!

Sabrina Rabbia ha detto...

adoro le lasagne in qualsiasi modo, mi stai facendo venire l'acquolina in bocca!!!Baci Sabry

speedy70 ha detto...

Le adoro le faccio pure io, bravissima!!!

Batù Simo ha detto...

Ma non preoccuparti se non ricordi la quantità di foglie di basilico che hai usato! 😘 Credo che la farò prima o poi è ti dirò preferisco di sicuro la crescenza (anche io senza lattosio) al formaggio di pasta filata che amo poco (sa di niente ..) che brava Dani! 👏👏👏
P s ma porzione di lasagne al ragù che non mangia Consu me le sgobberei volentieri io 😁

I dolci di Grazia ha detto...

Anche a me cspita di mettere delle cose nel congelatore che poi rimangono lí per mesi e mesi, come ti capisco. Buona l'idea della lasagna sl pesto per intolleranti al lattosio!

Cristina Bernardi ha detto...

Io adoro le lasagne...trovo quelle che proponi golosissime e , certamente le proverò, baci!

edvige ha detto...

Un idea favolosa non sono matta per le lasagne ragù ma queste mi attirano molto adoro il pesto. Buona serata cara.
(Ps. Con domani mi metto a riposo ..lascio un saluto ...per un po di problemi non insormontabili ma devo dedicarmi a me stessa almeno un po prima di scrivere cavolate....ciaoo bacioni 😚

Un'arbanella di basilico ha detto...

Ma secondo te, proprio io, posso resistere a queste lasagne? Bacioni ;)

Maria Grazia Montaldista ha detto...

Amo le lasagne in tutte le salse, queste sono così cremose, invitanti... sarei capace di spazzolare tutta la teglia. Però tieni lontana la Simo, che arrivo prima io, altrimenti non trovo nulla :D :D :D

Daniela ha detto...

Facciamo che ne preparo quattro o cinque teglie così ne abbiamo per tutte :D

Grazie a tutte <3

Rosy ha detto...

Cara Daniela anch'io preparo le lasagne al pesto(tassativamente fatto da me,così come la besciamella e la pasta fresca per le lasagne)e so quanto sono buone,con tutti gli ingredienti home made come anche nel tuo caso!Mi piacciono tantissimo e la tua versione con la crescenza e' da provare assolutamente in quanto questo formaggio (che tra l'altro adoro)si sposa perfettamente con tutti gli altri ingredienti garantendo un risultato notevole!;).
Grazie mille per la condivisione e i miei migliori complimenti Daniela,bravissima come sempre!!:)).
Un bacione:)).
Rosy

Anisja ha detto...

Stupende, vellutate e avvolgenti, un vero comfort food, complimenti!

Simo ha detto...

Adoro le lasagne in tutte le loro declinazioni.... questa versione è semplicemente sublime, me ne mangerei una bella porzione anche adesso per merenda!
Ti abbraccio

Vitto Pasticciaconme ha detto...

Troppo buone, io che non amo le tradizionali,queste le adoro!!!!
Bravissima come sempre cara Dany ^__^

elena ha detto...

ma che bell'aspetto queste lasagne, le avevo viste giorni fa e volevo avere il tempo da leggere bene il post! un capolavoro, dalla pasta al pesto ...e di quei pinoli, vogliamo parlarne? sono sicura che siano state deliziose, perchè il profumo mi sembra davvero di sentirlo... un bacio!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...