lunedì 1 febbraio 2021

Patate a cestello

Nuovo appuntamento con Light and Tasty che oggi ci porta in tavola le patate.
Le patate danno un forte senso di sazietà per cui aiutano a controllare la fame, contengono carboidrati oltre a minerali.
Si possono portare in tavola sotto forma di gnocchi, al cartoccio o nelle zuppe.
Tra le varietà di patate abbiamo la patata dolce che contiene fibre e non alza la glicemia e la patata viola ricca di antocianine.
Io ho scelto di preparare una ricetta vintage, nel senso che questi cestini di patate ho iniziato a farli appena sposata, quindi qualche decennio fa 😉 
Ho lasciato anche il nome originale della ricetta, patate a cestello, pubblicata nei primi anni '80 su Guida Cucina, una rivista settimanale con ricette giornaliere.
Possono essere un antipasto o un secondo piatto da abbinare a verdura fresca come un'insalata mista o carote a julienne.
Le patate le lesso a vapore nella pentola a pressione, il che mi fa risparmiare tempo, le appoggio nel cestello così cuociono mantenendo le loro proprietà nutritive e il sapore.
Ma vediamo come preparare le mie patate a cestello.


Ingredienti: 
(per 2 persone o per 4 se si tratta di un antipasto)
 
2 patate di medie dimensioni 
25 g di farina 
125 ml di latte (per me senza lattosio) 
sale q.b. 
noce moscata q.b. 
20 g di funghi secchi 
1 spicchio di aglio 
1 tuorlo piccolo 
1 cucchiaio colmo di grana padano 
1 cucchiaio di pisellini piccoli già lessati 
olio extravergine q.b. 


Preparazione: 
Per preparare le patate a cestello dobbiamo iniziare mettendo a bagno i funghi sminuzzati in acqua calda per circa 1/2 ora, poi strizzarli e metterli in una padellina con l'aglio un filo d'olio e un pochino di acqua, portare a cottura, togliere l'aglio, unire il sale e i pisellini già cotti (è ovvio che in questa stagione vanno usati quelli surgelati). Mettere in disparte. 
Preparare una besciamella light senza burro, solo farina e latte, far cuocere per 5 minuti dal bollore mescolando con una frusta a mano, quindi togliere dal fuoco, unire il sale e la noce moscata per insaporire, poi il grana padano, mescolare bene e far intiepidire. 
Unire ora il tuorlo, amalgamare con una frusta a mano ed unire anche i funghi e i piselli. 


Lavare e pelare le patate, tagliarle a metà e scavarle leggermente in modo che assomiglino a dei cestini, metterle nel cestello della pentola a pressione e cuocere 5 minuti dal sibilo. 
Togliere dalla pentola e far raffreddare. 
Ungere leggermente una pirofila (oppure ricoprire con carta forno), disporre le patate e riempire le cavità con la besciamella ai funghi e piselli. 


Cuocere in forno già caldo a 200° per circa 35-40 minuti. Devono dorare. 
Servire calde o tiepide come si preferisce.





Che idee ci suggeriscono le amiche del team con le patate?








31 commenti:

Un'arbanella di basilico ha detto...

Semplicemente deliziose! Bacione :)

Milena ha detto...

Scrigni golosi queste deliziose patate, mi piacciono molto.
Un abbraccio e buona settimana.

Tomaso ha detto...

Cara Carla, non credo di averle mai provate ma sicuramente sono buone.
Ciao e buona giornata con un forte forte abbraccio.
Tomaso

Tomaso ha detto...

Scusa cara Daniela dell'errore del nome.

Federica Simoni ha detto...

ma che buone😋

GufettaSiciliana ha detto...

Proprio un bel contorno!

ipasticciditerry ha detto...

Cosa mi hai fatto tornare in mente ... sai che io sono ancora più vintage di te, quindi le ricordo benissimo questi cestini di patate. Stupendi Dani

ps. Hai cambiato immagine al blog? Lo vedo diverso

elena ha detto...

Ecco le patate ripiene mi mancavano...questa è subito da provare! Chissà che buone!

Catia ha detto...

Sìììì !!! Guida cucina lo compravo anch'io! e ne ho ancora alcune copie, un cimelio! :-D Ottima ricetta Dany!

Le ricette di Anna e Flavia ha detto...

Io adoro le ricette vintage!! Belli i cestini !!

Daniela ha detto...

Grazie a tutte!

Terry no è sempre lo stesso. Sono troppo pigra per cambiarlo :D

Flora ha detto...

Improvvisamente mi è tornata la fame!!!!

Simo ha detto...

Io le chiamo barchette di patate ma il risultato non cambia....le adoro e questa tua versione me la sono segnata per provarla quanto prima!
Un abbraccio e buona giornata mia cara :)

La cucina di Esme ha detto...

Ottime e gustosissime queste patate!
baci
Alice

Carmine Volpe ha detto...

Un ottimo modo per adoperare le patate in cucina

Antro Alchimista ha detto...

Buonissime! Sono quelle ricette vintage (ho diversi ricettari dell'epoca) che ancora mi garba portare in tavola :) Un bacio

Zampette in pasta ha detto...

Da provare i tuoi cestini!!!
Baci

Daniela ha detto...

Grazie a tutte <3

Andrea Pizzato ha detto...

ottimi!! davvero deliziosi!

elenuccia ha detto...

Non sapevo si chiamassero a cestello, io le ho sempre chiamate patate ripiene. Sono ottime. Anche a me piacciono tanto

Daniela ha detto...

@elenuccia le chiamava così la rivista di cucina, io le chiamo cestini di patate, ma in fondo sono delle patate ripiene ;)

Un abbraccio a tutte/i

Un'arbanella di basilico ha detto...

Ciao Dani, un abbraccio!

zia Consu ha detto...

Si presentano proprio bene ^_^

edvige ha detto...

Ciaoooo cara, ottimo veramente. Buona fine settimana.

Lory B. ha detto...

Deliziose e super sfiziose!
Un abbraccio Daniela, buon fine settimana!

Mary ha detto...

Ma che bellissima idea Daniela! Le patate fatte così devono essere di un buono!
Bacio grande,
Mary

speedy70 ha detto...

Mi piacciono molto ripiene le patate, sono così versatili e ghiotte!

cucinacongiusydolceesalato ha detto...

Le patate le adoro, anche se adesso in dieta non ne mangio molte, infatti mi mancano, le tue sono strepitose, brava come sempre,un abbraccio.

Giancarlo ha detto...

Ciao, dopo tanto tempo, sono di nuovo in pista, non sarò presente come prima ma farò il possibile per essere presente.
Una buona giornata a te.

Paola ha detto...

Questa ricetta mi piace proprio, sembrano così bui e!!!

Paola di Cioccolatoamaro ha detto...

wow, che idea, golosa e bella, complimenti

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...