lunedì 29 gennaio 2018

Polenta pasticciata light

Buongiorno! Eccoci ad un nuovo appuntamento con Light and Tasty che oggi parlerà di polenta!
Cosa c'è di meglio, nelle fredde giornate invernali, di un bel piatto di polenta fumante? Magari con un bel sugo ricco di carne o di verdure o con abbondante formaggio? 😋
Quando ero piccola, la nonna la preparava una volta a settimana e la si mangiava con il merluzzo in umido o pasticciata al forno e quella che si avanzava o la friggeva o la metteva nel forno, ma a me piaceva tanto con il caffelatte! Una vera goduria 😊
La polenta è un piatto regionale, più consumato al nord rispetto alle regioni del sud e, la più diffusa, è quella preparata con la farina di mais gialla, ma esiste anche quella di farina di mais bianca e quella di grano saraceno (polenta taragna) tipica della Valtellina.
Si prepara semplicemente con acqua e farina di mais e una cottura lunga e, anticamente, era il piatto principale di molte popolazioni.
Senza glutine, la polenta ha poche calorie, è il condimento che fa alzare l'asticella. Quindi facciamo attenzione a cosa l'accompagniamo.
Oggi dovendo alleggerirla per stare in tema light, ho pensato alla classica polenta pasticciata al forno con abbondante sugo (sostituito dai pomodori secchi) e formaggio (sostituito da formaggio di capra) in formato monoporzione da servire come antipasto. Nulla vi vieta di farne una teglietta e tagliarla a fette 😉 
     

Ingredienti:
350 g di farina di mais integrale
1,200 l di acqua
sale grosso

pomodori secchi
robiola di capra
rosmarino
pinoli

Preparazione
In una pentola capiente mettere a bollire l'acqua, non appena inizia a fare le prime bollicine, aggiungere il sale e "sfarinare", cioè far scendere tra le dita, poco per volta, la farina di mais mescolando per evitare i grumi.
Cuocere la polenta per circa 45-50 minuti mescolando spesso per non farla attaccare al fondo della pentola, quindi versarla su un piatto, stenderla e farla raffreddare (io ho usato un piatto per la pizza in quanto una parte l'ho servita calda appena fatta). 


Il giorno dopo ho ritagliato dei dischetti di polenta che ho messo su una teglia coperta da carta forno, decorato con dei pomodori secchi (i miei erano sotto sale, per cui li ho dissalati, fatti rinvenire in acqua calda come si fa con i funghi, asciugati e conditi con un filo di olio extravergine d'oliva), un pezzettino di robiola di capra, qualche ago di rosmarino e  pinoli a piacere.


Mettere la teglia in forno a 200° per 10 minuti e servire la polenta pasticciata light ben calda.



Come avranno utilizzato la polenta le amiche del team?



 Carla Emilia: tartine di polenta con spuma di baccalà

Elena: Gnocchi di polenta

Maria Grazia: Tortini di polenta ripieni di bietola, formaggio e noci

Milena: Polenta e merluzzo

Simona: Polenta & Vongole total white

23 commenti:

Un'arbanella di basilico ha detto...

Una teglietta molto appetitosa! Bacioni alla prossima :)

Simona Nania ha detto...

Che goduria quella teglia! 🤤

Milena ha detto...

Una monoporzione deliziosa! I pomodori secchi sono un concentrato di sapore e l'unione con il formaggio di capra molto appetitoso. Un abbraccio e buona settimana.

Tomaso ha detto...

Cara Daniela, che specialità con polenta mi fai vedere, squisito e buonissimo.
Ciao e buona serata con un forte abbraccio e un sorriso:-)
Tomaso

Ely Valsecchi ha detto...

E' uno dei miei piatti preferiti, qui la polenta non manca mai e ci si può sbizzarrire! Baci cara

Linda Menozzi ha detto...

leggera e molto appetitosa, te la copio questa polenta pasticciata!

GufettaSiciliana ha detto...

Tutte buonissime queste proposte con polenta!

consuelo tognetti ha detto...

Ammetto di essere una vera pigra nel cuocere la polenta e nonostante l'adori, la evito..ma accetterei volentieri un invito a pranzo/cena da te :-P Deliziosa proposta cara, complimenti!

La Cassata Celiaca ha detto...

ma quanto è buona la polenta! così condita deve essere da leccarsi i baffi! un bacione

andreea manoliu ha detto...

E che pasticcio, una delizia per gli occhi e per il palato !

elena ha detto...

una polenta pasticciata davvero light, però ricca di sapore... da provare al più presto! grazie dell'idea!

Irene Bombarda ha detto...

Mmmmm....adoro! E' buonissima la polenta! Complimenti per la tua versione! Buona giornata!

Maria Grazia Montaldista ha detto...

Ottima idea questo abbinamento, non amo la polenta ma con i pomodori secchi deve proprio avere una marcia in più.

Luna B ha detto...

No vabbè ma tu non puoi fare queste cose così belle e gustose e non invitarmi all'assaggio...Ok abitiamo lontane e devo accontentarmi di guardare solo lo schermo! Mi piace moltissimo anche la presentazione casareccia ^_^ Adoro tutto di questo tuo post!

lory ha detto...

non vado matta per la polenta, ma mi sembra un'alternativa gustosa. Un abbraccio Lory

lory ha detto...

dimenticavo...grazie mille per il tuo commento al mio blog Lory

Zampette in pasta ha detto...

Sono una polentona e la tua sfiziosa monoporzione mi ha conquistato!!!
Baci

I Pasticci di Terry ha detto...

Io amo molto la polenta, soprattutto quella bianca e la faccio spesso, in inverno. Qui da me è molto amata, in tutti i modi. Anche i bambini ne vanno matti. L'ho fatta giusto l'altro giorno. Brava, ottima idea anche la tua

Paola ha detto...

Una bellissima idea per la cena di stasera! grazie Daniela! un bacio!

speedy70 ha detto...

Un ghiotto piatto unico, mi piace molto la polenta!

Gabriella Pirola ha detto...

un alternativa sfiziosa, bravissima!

Cinzia Ceccolin ha detto...

Ciao Dani!! Avevo provato da cellulare a lasciarti commento ma non era andato buon fine. Splendida ricetta e... adoro quel padellino!!! E' stupendo!!! Rustico e semplice proprio come piace a me. Ti abbraccio forte forte, un bacio

Antro Alchimista ha detto...

Da milanese quale sono, adoro la polenta in tutti i modi e maniere, anche così al naturale. Ma lo sai che quella che hai proposto oggi la trovo proprio un'idea sfiziosa? Assolutamente da provare! Un bacio

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...