sabato 27 gennaio 2018

Crostata di mele e marmellata di Anna del Conte per il Club del 27

Questo mese si torna alle vecchie abitudini e il Club del 27 torna al 27 del mese, ma questa volta con qualche novità.
Oltre ad essere un gruppo molto numeroso, cuciniamo, ci consultiamo, ci aiutiamo e, questo mese, abbiamo tradotto dall'inglese all'italiano le ricette del nostro appuntamento.
Oddio, io ho fatto ben poco, il mio inglese scolastico, ormai molto datato, mi ha permesso di capire a grandi linee cosa dovevo fare, ma c'è stata una mobilitazione nel gruppo in modo tale che tutte avessimo le nostre belle traduzioni 😊
Ma cosa dovevamo tradurre? "MARMALADE – A BITTERSWEET COOKBOOK" di Sarah Randell, Food Director di Sainsbury's Magazine, in precedenza Food Editor di molti libri di Delia Smith (ne avevo parlato qua).
In "Marmalade" Sarah descrive il piacere di preparare marmellate con le arance di Siviglia, del profumo dolce e agrumato che si diffonde per la cucina durante la cottura, del piacere di allineare i barattoli etichettati contenenti scintillanti conserve e poi del piacere dell'aggiungere essenze, spezie, altri agrumi e poi? L'utilizzo in cucina dal salato al dolce in ricette una meglio dell'altra.
In questo post troverete tutte le marmellate e gli utilizzi che ci hanno viste piacevolmente impegnate in questo mese. Leggete tutto e prendete appunti: io vi consiglio di tuffarvi a occhi chiusi in questi profumi inebrianti.
La mia scelta è caduta sulla marmellata di arance rosse con la vaniglia (da mangiare a cucchiaiate) e la crostata di mele e marmellata di Anna del Conte (una signora italiana che ha fatto conoscere la nostra cucina in Inghilterra), infatti oggi trovate ben due ricette assieme!
La marmellata è gradevole, agrumata, non eccessivamente dolce (per cui non spaventatevi per il quantitativo di zucchero) e nella crostata si sposa divinamente con la mela aspra e con le mandorle scrocchiarelle! 
Riporto le ricette tradotte e tra parentesi troverete le mie annotazioni. 
Spero di riuscire a trasmettervi un pò della magica atmosfera da cottage inglese che ha scaldato la mia cucina durante la preparazione sia della marmellata che della crostata 😊 
Ho indicato la ricetta della marmellata come è riportata nel testo anche se io ho fatto metà dose....purtroppo!

Ingredienti per la marmellata di arance rosse e vaniglia:
800 g di arance rosse (per me arance tarocco siciliane, ma non erano purtroppo molto rosse)
400 g di mele da cuocere Bramley (per me renette)
4  limoni
2 lime
2 Kg di zucchero di canna Demerara
2 bacche di vaniglia

Preparazione:
Lavare e spuntare le arance e metterle in una pentola e coprirle di acqua, cuocerle per circa un'ora fino a che saranno morbide e si potranno pungere con la punta del coltello, a questo punto toglierle dall'acqua, conservando il liquido, e farle intiepidire.
Nel frattempo lavare, sbucciare le mele e togliere il torsolo, mettere questi scarti in una garza. Tagliare a pezzetti le mele e cuocerle in un tegame con 5 cucchiai di acqua fino a che non si riducono in poltiglia (ci vogliono circa 10 minuti).
Spremere i limoni e i lime raccogliendo il succo in una brocca graduata, le bucce vanno tritate  e poi messe nella garza assieme ai semi.
Allungare il succo dei limoni e dei lime con il liquido di cottura delle arance fino ad arrivare a 1 litro totale.



Ora tagliare in quarti e poi in pezzetti le arance, i pezzetti dovranno essere di circa 3-5 mm. e metterli nella pentola per la marmellata, aggiungere la mela cotta, lo zucchero, le stecche della vaniglia aperte dalle quale si sono tolti i semini e il litro di liquido.
Chiudere la garza contenente gli scarti (bucce e torsoli) e i vari semi, come un sacchetto e legarlo al manico della pentola avendo cura di tenere il sacchetto immerso nella marmellata.
Portare a bollore mescolando per far sciogliere lo zucchero.
Quando bolle togliere la garza e strizzarla per bene contro la pentola (io l'ho anche strizzata con le mani appena si è intiepidita) e, volendo, togliere anche la stecca di vaniglia (Sarah la lascia e l'ho lasciata anch'io) e bollire per circa 30 minuti (fate attenzione, la marmellata vi sembrerà liquida per cui fate la prova piattino per testare la cottura. Se la marmellata scende a stento vuol dire che è pronta).
Lasciare riposare 10 minuti e poi riempire i vasetti caldi (dopo averli lavati ed asciugati, li ho tenuti in forno a 100° per 20 minuti per sterilizzarli), chiudere con i tappi e capovolgere.




Ingredienti per la crostata:
per la frolla
250 g di farina 00 + q.b. per stendere 
100 g di zucchero a velo 
buccia grattugiata di 1/2 limone 
150 g di burro non salato a temperatura ambiente 
1 uovo grande 
1 tuorlo 

per la farcia
100 g di mandorle sbollentate (io le ho anche tostate)
1 mela (aspra, tipo Granny Smith)
8 cucchiai colmi della vostra marmellata preferita (suggerite: mele cotogne e arance, arance e frutto della passione o arance rosse e vaniglia -quella che ho scelto io
buccia grattugiata di 1/2 limone 
1 uovo piccolo sbattuto per spennellare 

Preparazione:
Versare la farina in una ciotola, setacciare lo zucchero a velo e aggiungere la buccia di limone, mescolare. 
Tagliare il burro a pezzi e aggiungerlo alla farina poi con la punta delle dita strofinarlo nella farina e nello zucchero. Sbattere l’uovo e il tuorlo e aggiungerlo all’impasto. Mescolare inizialmente con un cucchiaio, poi impastare velocemente con le mani.
Formare una palla, avvolgerla nella pellicola trasparente e mettere in frigorifero per almeno 30 minuti Se fatta il giorno prima la pasta sarà più friabile una volta cotta ma portarla a temperatura ambiente prima di stenderla (preparata la sera prima).

                               

Stendere 2/3 dell’impasto sul piano di lavoro leggermente infarinato e rivestire una teglia con scalanature di 23 cm di diametro alta 3/4 cm rifilando i bordi (io ho preferito le tegliette monoporzione).
Cospargere sulla base le mandorle tritate grossolanamente, distribuendole in modo uniforme. 
Pelare, eliminare il torsolo e grattugiare la mela, aggiungere la marmellata e la buccia di limone e spalmare nel guscio di pasta. 
Spennellare i bordi con l’uovo sbattuto.


Con la pasta rimasta ricavare un rettangolo lungo circa 25 cm, ritagliare 6 strisce larghe circa 2 cm e disporre sulla superficie della torta, poi ritagliare altre 6 strisce e disporle sulla torta nella direzione opposta, creando una grata, spennellare con uovo sbattuto.
Mettere la crostata in frigorifero per 20 minuti. 
Preriscaldare il forno statico a 200° - ventilato a 180° e gas 6 e infornare la crostata posizionandola su una leccarda calda per 35-40 minuti, fino a quando non sarà dorata. 
Sfornarla e lasciarla intiepidire 20 minuti prima di sformarla e servirla.


                       


banner di Mai Esteve





16 commenti:

Milena ha detto...

Ottima idea quella di fare le monoporzioni! Deliziose queste tortine con una marmellata che concentra tutti i profumi degli agrumi di Sicilia. Scommetto che sono sparite in un attimo! Complimenti e buon fine settimana.

consuelo tognetti ha detto...

Le crostate sono indubbiamente il mio dolce da credenza preferito :-) con questa marmellata deve essere strepitosa...ma se passassi x la colazione domani mattina?? me ne lasci un triangolino?
Buon we Daniela e a presto <3

Linda Menozzi ha detto...

adoro preparare marmellate e questa crostata mi piace moltissimo!

Scelgo un libro con la pancia piena ha detto...

Buonissima! Hai proprio ragione la marmellata non é troppo dolce. Io avevo paura lo fosse e invece fortunatamente é perfetta. Che bello il tuo stampo x crostate! Buona domenica :-)

GufettaSiciliana ha detto...

Molto carina la tua crostatina!

I Pasticci di Terry ha detto...

Io ho fatto una marmellata diversa ma la medesima crostata, che è buonissima! Dovevi vedere mio marito come l'ha gustata. E a lui non piacciono tanto i dolci ma questa è davvero particolare. Anche la tua marmellata è da provare. Bravissima Dany, sono proprio carine le tue crostatine

Flora ha detto...

La marmellata d'arance rosse mi piace troppo... questa è deliziosa!!!
l'abbinamento con la crostata è davvero strepitoso!!!
Buona serata
Flora

EatParadeBlog ha detto...

Quella marmellata con i pezzetti ben visibili ha un aspetto delizioso. Anche la frolla è invitante, viene davvero voglia di provarla ;-)

speedy70 ha detto...

Adoro la marmellata di agrumi... deliziosa la crostata!

Leila ha detto...

Deliziosa!! Complimenti davvero.

elenuccia ha detto...

Oggi sto vedendo un sacco di crostate in giro. Una più golosa dell'altra.

antonella scialpi ha detto...

Mi piace moltissimo l'idea delle mono porzioni. Complimenti.. :)

Gaia ha detto...

Arance rosse. Sarà così una delle prossime marmellate che farò!

Mamilu ha detto...

Ciao cara Daniela ho scoperto la signora Del Conte perché citata da Nigella in una trasmissione e grazie al vostro club anche questa magnifica crostata da provare...la marmellata deve essere buonissima ma spero sempre di farla fare a qualcun altro e magari riceverla in regalo :). Buona serata baci Luisa

Lericette di Marci 13 ha detto...

Complimenti! La proverò quanto prima

elena ha detto...

Pant, pant, pant... ci sono! con un po' di ritardo ma arrivo, sono come trenitalia! AHHHHAA
Bellissime queste tue monoporzioni, davvero molto eleganti...e sul sapore sono sicura che non deludono... bravissima!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...