lunedì 31 ottobre 2016

Pizza senza lievito e senza latticini

Questa volta Light and Tasty  con la pizza da rivisitare mi ha messo in crisi, devo proprio confessarlo.
La pizza io la mangerei a ogni ora del giorno, senza problemi, ma renderla light non mi aveva mai sfiorato il pensiero.
Io uso pochissimo lievito quando la impasto, la lascio lievitare 24 ore in frigorifero, le mie farciture sono sempre a base di pomodoro, mozzarella e verdure o prosciutto, per cui non così "pesante" o calorica come possono essere alcune che si trovano nei menù delle pizzerie.
Per cui mi chiedevo come alleggerirla ulteriormente.
Mi è venuta l'idea parlando con una mia amica che si è ritrovata ad essere intollerante al lievito e così ho pensato alla pizza senza lievito. Non ho di certo fatto una grande scoperta, perchè ho letto tantissime ricette di pizza senza lievito che circolano nel web.
Comunque mi sono detta "Dai proviamo a togliere il lievito e la mozzarella" (anche l'intolleranza al lattosio sta aumentando, per cui ho tolto tutti i latticini).
Ed eccomi con la mia pizza rivisitata (non mi permetto di chiamarla "pizza") con qualche senza, ma non per questo senza gusto, infatti mi sono venuti in aiuto i prodotti Valgrì, marchio con il quale ho intrapreso la quarta collaborazione. Grazie per la fiducia!


Ingredienti:
(per due pizze di 22-23 cm di diametro)
300 g di semola rimacinata
2 cucchiai di olio extravergine d'oliva
200 ml di acqua a temperatura ambiente
sale

pomodorini con il peperoncino (per me Valgrì)
funghi champignon (per me Valgrì)
sale e origano

pomodorini (per me conserva di "pomodorino" a pacchetelle  Valgrì)
peperone

zucchina
sale e origano

Preparazione:
In una ciotola versare la semola e miscelare il sale (un bel pizzicone), fare una cavità e versare l'olio, quindi unire acqua a filo fino ad avere un impasto omogeneo e morbido, come quello della pizza. Probabilmente non vi servirà tutta l'acqua o forse ve ne servirà di più, questo dipende da quanto assorbe la vostra semola.



Formare due panetti, coprire con un telo e far riposare per almeno un paio d'ore.
Prendere intanto la verdura, io ho scelto una zucchina e metà peperone giallo, li ho fatti a fettine sottili e li ho cotti senza grassi su Cocinera, la pentola in pietra lavica, e, una volta cotta la verdura, l'ho messa in disparte.

Ho ricoperto con carta forno due teglie da pizza, ho preso uno dei miei panetti e l'ho disteso con le mani, non ho usato il mattarello, ho cercato di dargli la forma di un disco e ho deposto sulla carta forno.  Stesso procedimento anche con il secondo.
Ora si farcisce: 
- pomodorini con il peperoncino (si possono sostituire con pomodorini e aromatizzare con il peperoncino), funghi, sale e origano. Se non avete funghi pronti, prendete gli champignon, li pulite, li affettati e li fate saltare in una padella con poco olio e sale e uno spicchietto d'aglio.

- pomodorini spaccati, zucchine, peperoni, sale, origano.



Cuocere in forno caldo a 200° per 25-30 minuti.

Servire ben calde, volendo potete fare "un giro" d'olio extravergine d'oliva a crudo.
Non saranno pizze per intenditori, ma non hanno nulla da invidiare :)





Ma che pizze avranno preparato le amiche del team?





#adv

16 commenti:

Tomaso ha detto...

Cara Daniela, non so che gusto abbia la pizza senza latticini, ma penso sia molto buona.
S emi capita la dovrò veramente provare!!!
Ciao e buona settimana con un abbraccio e un sorriso:) sorridere fa bene!
Tomaso

Fabiola Falgone ha detto...

Dall'aspetto sembra gustosa, è quindi da provare. Un abbraccio

pastaenonsolo.it ha detto...

una valida alternativa alla classica pizza, io non tollero nè il lievito, nè i latticini, per cui mi sa che la proverò. Un abbraccio.

I Pasticci di Terry ha detto...

Saci che anche io la faccio spesso senza mozzarella? Diciamo che allora la chiamo focaccia, anche se non è giusto nemmeno focaccia, visto che è bassa bassa ... insomma a me piace e l'apprezzo "in ogni luogo, in ogni lago" parafrasando una famosa canzone. :)

gwendy ha detto...

Mmmmmm ha un'aspetto invitante!!!!!!!

elena ha detto...

a me ispirano un sacco, sia l'idea del senza latticini, sia l'uso della semola rimacinata, brava Dany! come sempre! <3

Linda Menozzi ha detto...

anche io mangerei pizza ogni giorno! sono proprio curiosa di assaggiare questa tua variante senza!

Flora ha detto...

Una pizza speciale ma ugualmente sfiziosa!!!
Un abbraccio
Flora

consuelo tognetti ha detto...

Ha un aspetto golosissimo e non si sospetterebbe mai che è anche senza lievito!! Bravissima Dani e buona serata <3

Batù Simo ha detto...

Perfetta per me! In qst periodo niente lievito e latticini e grassi (sei andata dalla mia stessa dietologa? 😁) 👏Brava! Una missione impossibile che hai affrontato egregiamente!

Rosy ha detto...

Sarei curiosissima si assaggiare questa pizza sicuramente guatosissima e con il vantaggio di risultare senza ombra di dubbio più leggera rispetto la versione classica:))bravissima Daniela,ti faccio i miei migliori complimenti:))).
Un bacione:))
Rosy

Un'arbanella di basilico ha detto...

Effettivamente niente da invidiare!!! Un bacione

Eva ha detto...

ottima per gli intolleranti. l'ho sempre cotta sulla piastra della piada ma ora provo così

Mamilu ha detto...

Ciao Manuela ho visto la tua proposta da Consuelo ed eccomi a curiosare ...molto interessante la versione senza lievito della pizza poi si può preparare più in fretta sicuramente senza aspettare i lunghi tempi di lievitazione che di solito per me partono dalla sera prima in frigorifero per l'impasto classico e con poco lievito. buona serata Luisa

Carmine Volpe ha detto...

Una pizza con gusto anche cosi

Federica R ha detto...

Una ricetta interessante, sicuramente da provare *.*

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...