lunedì 3 febbraio 2020

French toast al forno

Quante volte acquistiamo il pane e poi non lo finiamo? E qui interviene Light and Tasty di questa settimana con delle gustose proposte su come riciclare il pane.
Mi è sempre stato insegnato che mai va sprecato il pane, neppure una briciola. Ecco perchè le poche volte che ho del pane raffermo, lo grattugio e lo utilizzo per le panature o per i pisarei, lo ammollo ed eccolo ingrediente per le polpette, ne faccio pizzette gustose o crostini per un passato di verdure.
Come dicevo è difficile che io abbia del pane in più, però a volte capita di avere ospiti e non sapere quanto calcolarne. Come è successo questa volta!
Avevo del pane "sciocco", quello senza sale per intenderci, che a me piace molto, l'ho tagliato a fette, ma purtroppo ho calcolato male quanto ne avremmo mangiato e 6 fette sono rimaste nel cestino del pane.
Ho pensato a come riciclarlo e mi è venuto in mente il french toast che è da tanto che volevo provare.
Non sono chiare le origini del french toast e nemmeno chi lo abbia inventato.
In un libro di cucina dell'antica Roma attribuito ad Apicius (IV sec. A.C.) si parla già di un pane tagliato a fette, imbevuto nel latte, fritto nell'olio e poi cosparso di miele.
Il french toast ha nomi diversi a seconda delle zone, per esempio in Francia si chiama Pain Perdu (pane perso) e si usa il pane raffermo; in Germania si chiama Armer Ritter e se ne hanno notizie nei libri dei fratelli Grimm; nel Regno Unito si chiama Poor Knights ok Windsor (Poveri cavalieri di Windsor) in cui si utilizza del vino bianco dolce.
E' negli Stati Uniti che si chiama French toast, infatti la leggenda narra che, nel 1700, un certo Joseph French in una taverna di Albany (New York) inventò questa ricetta chiamandola con il suo nome ma, non sapendo scrivere correttamente, dimenticò la 's del genitivo sassone.
Il French toast si prepara friggendo nel burro le fette di pane prima bagnate con una mistura di uova e latte.
Diciamo che friggendo il pane non si ha una ricetta molto light, allora ho pensato di cuocere il mio french toast nel forno.
Ho utilizzato il pane senza sale a lievitazione naturale ed una bevanda di riso, non latte vaccino per averlo senza lattosio, non ho messo zucchero solo un pò di miele.
Vediamo allora come si prepara il french toast al forno

Ingredienti:
6 fette di pane "sciocco" a lievitazione naturale raffermo
2 uova
100 ml di bevanda di riso
lamponi
mirtilli

Preparazione:
Per preparare il french toast al forno iniziamo con lo sbattere le uova con il latte di riso (bevanda di riso) in una ciotola, quindi immergere le fette di pane imbibendole accuratamente.
Appoggiare le fette di pane su di una teglia coperta di carta forno e cuocere in forno a 200° per 20 minuti.



Nel frattempo pulire i frutti di bosco, nel mio caso mirtilli e lamponi.
Ora prendere le fette di french toast al forno belle calde e appoggiarle sul piatto, guarnirle con la frutta e irrorare con un cucchiaino di miele.


MielBio Rigoni di Asiago

Servire il french toast al forno caldo!




Vediamo quali idee per riciclare il pane ci suggeriscono le amiche del team







26 commenti:

Antro Alchimista ha detto...

Che goduria questa versione di French toast al forno :) Buona giornata

Un'arbanella di basilico ha detto...

Ottima idea il french toast al forno, proprio light e gustoso! Baci

Milena ha detto...

Guarda un po' con qualche fetta di pane vecchio che buona colazione o merenda si può preparare! Bravissima, un abbraccio e buona settimana.

Agenda di Nico ha detto...

Che buono il french toast!!! Mi sembra un ottima idea di farlo al forno.
Baci e buona settimana!

GufettaSiciliana ha detto...

Mi ricorda molto derte merende della mia infanzia!

elena ha detto...

ottimo "alleggerimento", una colazione invidiabile, con quella frutta poi... ottima proposta!

Ely ha detto...

Mi piace un sacco la cottura al forno, è una ricetta che adoro ma il fatto che l devo friggere in padella mi frena sempre, così invece ho risolto il problema! baciii

Tomaso ha detto...

Cara Daniela, questi toast devono essere veramente squisiti, e dico da gustare.
Ciao e buona settimana con un forte abbraccio e un sorriso:-)
Tomaso 

Lericettediannaeflavia ha detto...

la miglior colazione di sempre! bellissima idea

Gloria Baker ha detto...

Dani absolutely love this, looks delicious !! baci

Mary ha detto...

Che meraviglia! Vorrei poter venire da te per colazione... Adoro Daniela!
Un abbraccio e buona giornata,
Mary

ipasticciditerry ha detto...

Come te è difficile mi avanzi del pane; a volte devo anche comprare il pane grattugiato perchè non ne ho, figurati! Comunque questa è un ottima e golosa idea di riciclo. Brava Dani

Federica Simoni ha detto...

una super colazione :P

edvige ha detto...

Ottima idea al forno però per me salato. Buona giornata.

zia Consu ha detto...

Difficilmente avanza il pane a casa mia :-P ne siamo ghiotti e poi utilizzo moltissimo il congelatore proprio per non sprecarne nemmeno una briciola..però voglio cmq appuntarmi questa golosa ricetta per concedermi una domenica mattina di coccole!

Lory B. ha detto...

Questa settimana siamo in sintonia. Avevo tre panini non più freschi e ieri ho preparato le polpette. La prossima volta proverò la tua golosa idea!!
Un bacio grande, buona serata!

elenuccia ha detto...

In casa mia il pane non si butta per principio. Ogni modo nuovo per utilizzarlo fa comodo, se poi è anche golosissimo ancora meglio

Simona Nania ha detto...

Che fame lo vorrei a colazione domattina

speedy70 ha detto...

Super golosi, ottimi al forno!!!

Zampette in pasta ha detto...

Che bel riciclo e che ottima colazione, da fare!!!
Baci

Serena ha detto...

e' da tantissimo che non li mangio, che buoni devo rifarli domenica che mi concedo lo sgarro. Un saluto Daniela

Paola Pepe ha detto...

Che goloso che è!!! complimenti, un bacione e buona settimana!

Flora ha detto...

Un ottima idea per riciclare il pane!
Anche al forno mi sembrano ugualmente ottimi e golosi!

Stefania ha detto...

Ciao Daniela, ottimi questi French toast.
Hai avuto proprio una buona idea anti_spreco.

Un'arbanella di basilico ha detto...

Buona domenica a presto!

Enza ha detto...

con qualche altro piccolo accorgimento lo mangerei volentieri..grazie!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...