lunedì 31 gennaio 2022

Spezzatino di tacchino con albicocche, miele e mandorle

Oggi Light and Tasty prende in esame la lunga cottura, cioè tutti quei piatti che richiedono una cottura lenta in modo da avere carni e verdure cotte perfettamente e in modo gustoso.

Sapete che anche questo tipo di cottura è nato da un errore?

A metà del 700 un certo conte di Rumford, una sera provò a cuocere un cosciotto di montone a 80° per tre ore. L’esperimento non riuscì e lui andò a letto sconsolato, ma il mattino seguente scoprì di essersi dimenticato il cosciotto in forno e la sorpresa più grande la ebbe nel constatare che la carne era perfettamente cotta e succulenta.
Il conte scoprì che la cottura lenta esalta la bontà degli ingredienti, infatti i sapori non si perdono, anzi i tessuti connettivi si sciolgono e la carne diventa tenera.

Sapete che per me la carne è un punto dolente, ma lo spezzatino è il mio secondo piatto "forte" e mi diverto a cambiare i tipi di carne (vitello, manzo, pollo o tacchino), così come le verdure che lo arricchiscono passando dalle classiche patate, gialle o viola o americane, dai piselli ai peperoni, pomodori, carote o, come in questo caso, con la frutta disidratata come le albicocche.

Come tipo di carne ho utilizzato il tacchino che, essendo parecchio insipido, ha bisogno di una sferzata a base di spezie per insaporirsi, ho aggiunto del miele per rende la carne brunita, le albicocche secche e le mandorle per un tocco particolare al mio spezzatino di tacchino.
Come miele ho usato il miele di acacia di Rigoni di Asiago, dal colore cristallino con retrogusto di mandorla che richiama uno degli ingredienti dello spezzatino.

Bene vediamo come portare in tavola lo spezzatino di tacchino con albicocche miele e mandorle.

#MielBioAcacia #RigonidiAsiago #adv


Ingredienti:

(per 2 persone)

400 g di fesa di tacchino a cubetti

olio extravergine d'oliva

1 cipolla 

1 cucchiaino di coriandolo macinato e qualche fogliolina di fresco

1/2 cucchiaino di cannella

1/2 cucchiaino di curcuma

2 cucchiaini di succo di limone

1 cucchiaio abbondante di miele di acacia

100 g di albicocche secche

25 g di mandorle tritate o a scaglie

acqua q.b.


Preparazione:

La preparazione dello spezzatino di tacchino con albicocche secche miele e mandorle, è molto semplice, bisogna solo stare attenti a non far "attaccare" il tacchino alla pentola.

Come pentola io utilizzo sempre una pentola di coccio.

Nella pentola versare olio e cipolla tritata e farla appassire, quindi aggiungere il tacchino e, mescolando con un cucchiaio di legno, far rosolare la carne.

A questo punto aggiungere le spezie, il succo di limone e il miele, mescolare per bene.

Ricoprire la carne con acqua bollente, abbassare il fuoco e far bollire per un' ora mescolando ogni tanto per non far attaccare la carne.

Aggiungere le albicocche secche e coriandolo fresco, aggiungere, se necessario, altra acqua calda, regolare di sale e far cuocere ancora un pochino in modo che il tacchino diventi morbido e le albicocche si ammorbidiscano. Vi assicuro che potete evitare di mettere il coltello accanto al piatto!

#MielBioAcacia #RigonidiAsiago #adv

Mettere nei piatti e decorare con le mandorle, servire con riso basmati o pane pita o, perchè no, della polenta!

Enjoy!



Quali piatti a lunga cottura ci offrono le amiche del team?


Carla: Cioncia pesciatina

Catia: Arrosto di maiale al vino rosso

Elena: Coda alla vaccinara

Franca: Spaghetti alla chitarra con sugo di cinghiale

Milena: Guancia di manzo alla birra

Serena: Seppie e piselli

12 commenti:

Ipasticciditerry ha detto...

Io mi sono dedicata ai secondi di carne solo da poco tempo e devo dire che anche a me piace fare gli spezzatini. Buono questo

Milena ha detto...

Uno spezzatino particolare, speziato ed abbinato in modo originale alle albicocche disidratate. Molto invitante. Un abbraccio e buona settimana.

Federica Simoni ha detto...

Che bontà!buona settimana

elena ha detto...

con lo spezzatino ho poca fantasia: sempre carne di vitello e patate o piselli, devo venire a lezione da te, che questo piatto lo interpreti in mille modi diversi per la gioia delle papille gustative! bravissima!

elenuccia ha detto...

lo spezzatino mi piace molto ma non sono molto brava a cucinarlo, mi viene sempre un po' stopposo. Molto interessante l'abbinamento che proponi, deve avere un gusto un po' orientale

GufettaSiciliana ha detto...

Originale davvero: voglio sperimentarlo!

Catia ha detto...

Quando ho letto curcuma e cannella ho capito che questa ricetta fa per me! Brava!

edvige ha detto...

Ottimo in tutto da provare. Buona giornata e buon febbraio entrante.

Un'arbanella di basilico ha detto...

Proprio buono Dani, hai veramente nobilitato il povero tacchino!!! Bacioni :)

Carmine Volpe ha detto...

La carne di tacchino si presta a quest'abbinamento con miele e albicocche un ottima idea per apprezzare questo tipo do carne bianca

zia Consu ha detto...

Adoro i sapori agrodolci quindi questo piatto è assolutamente da provare ^_^

[serena] ha detto...

io non sono brava con la carne... ma il tuo accostamento e' molto interessante... in piu non conoscevo la storia della cottura lenta!