lunedì 27 agosto 2018

Lasagne alle bucce di limone con julienne di bollito

Molto tempo fa una mia amica mi ha regalato due libri di cucina, che a sua volta aveva ricevuto in regalo, convinta che io ne avrei fatto buon uso.
I libri in questione sono due volumi "La grande cucina di Gianfranco Vissani". 
Io invece ho preso i due volumi e li ho riposti in un mobile dimenticandoli fino a che, durante le pulizie che sto facendo in questi giorni, ho ritrovato i libri e mi sono decisa almeno a sfogliarli.
Devo dire che ho visto ricette non particolarmente complicate da replicare a casa, come queste lasagne alle bucce di limone con julienne di bollito, un riciclo particolare del bollito.
Mi è venuto in mente anche il periodo natalizio, quando serve il brodo per gli anolini e il lesso, non apprezzato da tutti, deve essere riciclato.
La pasta all'uovo profumata con la buccia del limone è molto fresca e la vedo bene anche abbinata a delle verdure ed il bollito con la pancetta diventa molto gustoso e sono sicura che incontrerà l'approvazione anche dei più "noiosi".
Ho seguito la ricetta (che trascrivo esattamente come è sul libro), dimezzando il quantitativo degli ingredienti, sostituendo il vitello con il manzo e il guanciale con la pancetta.
Queste lasagne alle bucce di limone con julienne di bollito, essendo un primo di terra vorrei regalarlo a Menù lib-e-ro, rubrica dell'Abbecedario culinario, e alla mia amica Elena che è la Chef fino al 30 agosto 😊
Qui troverete le regole se vorrete cimentarvi anche voi

Ingredienti:
(io ho dimezzato le dosi)
3 hg di bollito di vitello (per me manzo)
3 hg di pasta all'uovo al limone
15 g di buccia di limone
60 g di guanciale (per me pancetta)
80 g di cipolla
1 foglia di lauro
1 rametto di timo
300 ml di brodo di vitello 
10 g di prezzemolo
70 g di parmigiano
50 g di carote
olio, sale, pepe q.b.

Preparazione:
Preparare la pasta all'uovo come al solito con farina, uova e buccia di un limone, far riposare prima di tirare le sfoglie con la macchina sfogliatrice (la nonna Papera, per intenderci) o con il mattarello.



Tagliare la pasta a grossi quadrati e sbollentarli in acqua salata.
Per la farcia, fate andare il guanciale, il bollito tagliato a julienne finissima e la buccia del limone grattugiata. Far insaporire e poi togliere dal fuoco.
Per la salsa, fate andare in un pò d'olio cipolla, lauro, buccia di limone grattugiata e timo. Bagnate con il brodo, aggiungete il prezzemolo, togliere il lauro e frullare, passare allo chinois e aggiustare di densità e sapore.
Adagiare una lasagna su ciascuno piatto, farcire con la julienne di bollito, una spolverata di parmigiano e un pò di salsa, ricoprire con un'altra lasagna, nappare con la salsa.



Rifinite con le carote tagliate a julienne e un filo d'olio. 
Servire!






Con questa ricetta partecipo alla rubrica Menù lib(e)ro


18 commenti:

elena ha detto...

Oh .. che meraviglia! bellissimo anche da vedere, e poi l'idea della pasta al limone è davvero interessante ...grazie di aver partecipato! è tutto a postissimo!!!ti aggiungo ai souss chef

Maria Grazia ha detto...

Sei sempre orginalissima nelle tue creazioni, Daniela. Dalla tua cucina ancora uno spunto prezioso!
Baci!
MG

I Pasticci di Terry ha detto...

Che ricetta interessante Dany! Anche da me il brodo è gradito ma la carne la devo sempre riciclare ... Ottimo spunto, grazie

Sabrina ha detto...

Hai fatto come me, ripulendo la libreria hai penato bene di rileggere qualche ricetta ed eccola qui! Brava, interessante la sfoglia al limone

Tomaso ha detto...

Cara Daniela, non aveva mai visto una simile lasagna, immagino quanto buona sia!!!
Ciao e buon pomeriggio con un forte abbraccio e un sorriso:-)
Tomaso

GufettaSiciliana ha detto...

E' spettacolare! Grazie per aver condiviso con noi la ricetta.

ricette collaudate ha detto...

Complimenti hai scelto una bellissima ricetta,tra l'altro molto ben riuscita!

consuelo tognetti ha detto...

Ma sai che anch'io quando faccio le pulizie trovo dei preziosi libri/riviste dimenticate ?? che buona questa ricetta e perfetta x il riciclo delle prox feste ^_^

Cristina Bernardi ha detto...

Davvero speciali queste lasagne...adoro l'arte del riciclo...ma parlare di riciclo per questo piatto è un po' riduttivo, grazie per l'idea Daniela, baci!

speedy70 ha detto...

Complimenti cara, che piatto raffinato e originale!!!!!

Milena ha detto...

Un piatto veramente interessante e un riciclo strepitoso. Bravissima, un abbraccio.

Andrea Pizzato ha detto...

ma buonissime!! e ottima presentazione!

Linda Menozzi ha detto...

Che bontà Daniela!

SABRINA RABBIA ha detto...

Ciao cara bellissimo per me poterti ritrovare dopo tanto tempo mi siete mancate. Molto originale questa ricettina, da salvare sicuramente. Baci Sabry

Gloria Baker ha detto...

che deliziosa recetta Dani !!che bella recetta Dani !! Baci!

Zampette in pasta ha detto...

Che bella ricetta,molto originale anche nella presentazione, da tenere presente!!!
Baci

Irene Bombarda ha detto...

Wow! Che ricetta originale! E sicuramente buonissima!

Sabrina ha detto...

Wow che ricettina gustosa!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...