lunedì 7 maggio 2018

Biscotti con fiori di calendula e miele

Argomento del giorno di Light and Tasty sono i fiori e le erbe spontanee.
In primavera i nostri campi si ricoprono di erbe e fiori colorati che nascono spontaneamente dopo il freddo dell'inverno e la voglia di raccoglierli diventa irrefrenabile, ma bisogna comunque assumere delle precauzioni.
Prima di tutto bisogna avere una certa conoscenza di quali sono commestibili e quali invece no (molte erbe possono avere delle sosia tossiche), per cui è bene avere a disposizione una guida tascabile, inoltre sono necessarie delle forbici, per non strappare le radici e un cestino per trasportarli.
Le erbe e i fiori spontanei più conosciuti sono il dente di leone o tarassaco, l'ortica, la borragine, la malva, i bruscandoli, la portulaca, ma anche il sambuco e l'acacia.
Per la loro raccolta è meglio affidarci a campi lontani da strade trafficate, sarebbe opportuno spostarci verso la collina dove, si spera, lo smog è inferiore a quello della città.  
Io ho avuto un percorso difficile nella reperibilità degli ingredienti, infatti mi ero concentrata sui fiori di tarassaco per preparare dei biscotti, ma il caldo quasi estivo dei giorni scorsi mi ha trasformato i fiori di tarassaco in tanti bellissimi soffioni e così sono rimasta a bocca asciutta, quindi è arrivata la pioggia che ha consumato molti fiori....
Ormai orientata su un cambio di ricetta, mi arriva a casa mia sorella con un bel mazzo di calendula che aveva raccolto in un campo vicino alla casa di una sua amica....ma che colpo di fortuna!!!! I mei biscotti con fiori di calendula erano assicurati 😊
Ma che proprietà ha la calendula?
La calendula dei campi ha lo stelo ricoperto da piccoli peli che le conferiscono un aspetto umido-bagnato ed è una pianta utilizzata sia in omeopatia che in cucina. Della calendula si utilizzano le foglie che possono essere aggiunte ad un'insalata, i fiori ma anche i boccioli.
La calendula ha proprietà idratanti, lenitive, antiinfiammatorie e antimicotiche. Utile nel caso di irritazioni cutanee è possibile trovarla in erboristeria anche sotto forma di oli.
Ma torniamo al mio mazzettino di fiori di calendula che ho messi subito in acqua per non farli appassire e ho tirato fuori gli ingredienti per i miei biscotti con fiori di calendula e miele,  senza burro e senza zucchero.

             
Ingredienti:
150 g di farina integrale
50 g di fiocchi di avena
2 cucchiai di miele (per me Mielbio rododendro Rigoni di Asiago, ma va bene anche un'acacia o un millefiori)
6 cucchiai di olio ( va bene sia quello di semi che un extravergine delicato)
1 cucchiaino di lievito per dolci
1 cucchiaio bello colmo di petali di calendula (ma potete arrivare anche a due tranquillamente)
1 uovo

Preparazione:
Sciacquare delicatamente i fiori di calendula e tamponarli con carta da cucina, staccare i petali con cura.
In una ciotola mescolare la farina con i fiocchi e il lievito.
In un pentolino rendere fluido il miele, nel caso fosse denso, tenendo la fiamma bassa.
Agli ingredienti secchi unire l'olio, l'uovo e il miele, mescolare fino ad avere un composto omogeneo, un pò appiccicoso e, a questo punto, unire anche i petali e dare un'ultima mescolata.
Preparare una teglia coperta da cartaforno e adagiare i biscotti con l'aiuto di un cucchiaio o un porzionatore di gelato, tenendoli leggermente distanziati perchè in cottura aumenteranno un pò.


Cuocere a forno già caldo a 180° per 15 minuti, ma se li volete più croccanti lasciateli 5 minuti in più ( è meglio che tenerli controllati perchè i forni non sono tutti uguali).


Farli raffreddare bene prima di metterli sul vassoio. 

                               




Ma che erbe o fiori spontanei avranno utilizzato le amiche del team?



Carla Emilia: gran mix di ortaggi al forno 

Elena: Panzerotti al forno con tarassaco e pecorino

Milena: Minestra di riso e vartìs

Simona: Insalata di gallina e tarassaco con violette e anacardi  

#adv

18 commenti:

Simona Nania ha detto...

Mi piacciono davvero tantissimo i tuoi biscotti Dani, complimenti 👏👏👏

Un'arbanella di basilico ha detto...

Aspetta che trovo i fiori e copio anche i tuoi biscotti! bacioni

Milena ha detto...

Sono bellissimi questi biscotti, li rifarò al più presto, magari utilizzando un misto di fiori. Hai fatto un ottimo abbinamento! Un abbraccio e buona settimana.

I Pasticci di Terry ha detto...

Sono stupendi Dany! Devi venire qui, sulle mie colline per la raccolta di erbe spontanee. Io quest'anno non ho raccolto niente ma io le adoro le erbe spontanee, di solito ci faccio frittate, torte salate o insalate. Mai pensato di farci dei biscotti, bravissima!

GufettaSiciliana ha detto...

Sto imparando tantissimo dalle vostre proposte!

Daniela ha detto...

Ci fa molto piacere poter essere utili con le nostre proposte :)

Grazie a tutti :)
Buona settimana

Michela ha detto...

Molto particolari e buoni, buona serata.

elena ha detto...

sono coloratissimi i petali di calendula conferiscono questi fili arancioni ai biscotti rendendoli unici! bravissima!

Maria Grazia ha detto...

Semplicemente geniali, Daniela!
Grazie per questo straordinario spunto.
Baci!
MG

Cinzia Ceccolin ha detto...

Uhhh!!! Bellissimi i tuoi biscotti e una ricetta curiosa che vorrei provare visto che ho messo in vaso sul balcone alcune piante di calendula arancioni e gialle .. Sono fiori molto belli, la leggenda narra che Afrodite pianse la scomparsa di Adone e da ogni sua lacrima nacque un fiore di calendula. Un bacio grande

Daniela ha detto...

Cinzia, non sapevo questa leggenda, grazie per avermela fatta conoscere <3

consuelo tognetti ha detto...

Questi biscotti devono avere una sapore proprio speciale..non sai che darei x potertene rubare un paio :-P
Buon inizio settimana Dani <3<3<3

Elisa ideediLilli ha detto...

Sono molto curiosa di provarli!! ^_^

Paola ha detto...

Questi tuoi biscotti sono magici! Complimenti cara un bacione

Maria Grazia Montaldista ha detto...

Che belli questi biscotti, davvero particolari, brava come sempre :)

Erica Ferreri ha detto...

chissà che aroma hanno i tuoi biscotti! una bellissima ricetta che mi segno

Simo ha detto...

Sono strepitosi, ho la calendula secca, li proverò!

Zampette in pasta ha detto...

Ma che belli i fiori di calendula, io non posso stare senza la crema di cadendula che mi risolve un sacco di problemi, ma non avevo mai pensato di poter usare i suoi fiori in cucina.....visti i tuoi invitanti biscotti mi devo dar da fare!!!
Baci

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...